Gli amaretti

Gli amaretti sono biscotti a base di mandorle, dolci e amare (armelline), albumi e zucchero diffusi soprattutto in Italia, Francia e Spagna.

 

 

Sono stati introdotti dagli arabi dopo il XIII secolo e si diffusero, probabilmente a partire dalla Sicilia, in tutta Europa.

Attualmente gli amaretti sono diventati un prodotto tipico in molte regioni d'Italia, tuttavia in alcune zone gli amaretti hanno acquisito una particolare fama.

Vediamo quali sono gli amaretti più famosi in Italia e in quali varianti vengono preparati.

Vedi ricetta degli amaretti morbidi (con videoricetta).

Gli amaretti in Italia

Le regioni in cui si concentra la produzione di amaretti, nelle quali questi biscotti sono diventati veri e propri prodotti tipici sono il Piemonte, la Lombardia e l'Emilia Romagna. Escludiamo da questa rassegna i tanti prodotti fatti con gli stessi ingredienti (ricciarelli toscani, paste di Fiuggi, e i tanti biscotti sardi e siciliani) perché mancano del classico aroma intenso e del sapore amaro degli amaretti, dovuto alle armelline che negli amaretti vengono utilizzate in quantità tali da essere avvertite distintamente.

La tradizione piemontese degli amaretti

Amaretti di Sassello

In Piemonte la produzione di amaretti è concentrata a sud, in provincia di Asti e Cuneo. Qui troviamo tante aziende che producono amaretti e nocciolini, la variante gustosissima fatta con le nocciole a posto delle mandorle. Gli amaretti piemontesi sono principalmente morbidi, mentre i nocciolini sono duri e croccanti.

La tradizione ligure degli amaretti

In Liguria sono diventati famosi gli amaretti di Sassello, un comune in provincia di Savona. Si tratta di amaretti morbidi, preparati in questa zona fin dal 1800.

La tradizione emiliana degli amaretti

 

 

Gli amaretti di Modena sono prodotti tipici certificati dalla Camera di Commercio che gli ha riconosciuto il marchio "Tradizione e sapori di Modena".

Si tratta di amaretti morbidi che vengono preparati nel modenese dall'inizio del 1900.

Amaretti di Modena

La tradizione lombarda degli amaretti

Amaretti di Saronno

In Lombardia gli amaretti più famosi sono quelli di Saronno, duri e croccanti, mentre i cugini "poveri" sono gli amaretti di Gallarate, che al contrario sono morbidi.

Entrambi sono prodotti inseriti nel PAT (prodotti agroalimentari tradizionali).

Sempre il Lombardia troviamo i nocciolini di Canzo, prodotti con le nocciole al posto delle mandorle.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Ragù bolognese ricetta depositata e variante moderna

Ragù bolognese: uno dei sughi più famosi nel mondo. La ricetta depositata e la variante moderna, i tagli di carne e i segreti per prepararlo.


Angel cake

La Angel cake: può esistere davvero il cibo degli angeli? Provate questa torta sofficissima senza burro né uova.


Apple pie

La apple pie americana: la torta di Nonna Papera, un'icona pop nella gastronomia statunitense.


Anolini in brodo ricetta (con video)

Gli anolini: una pasta fresca diffusa nella zona tra Parma, Piacenza e Cremona da fare in brodo.

 


Mostarda mantovana di mele

La mostarda di Mantova con mele campanine: storia, produzione e ricette.


Torta sbrisolona

La torta sbrisolona, il dolce mantovano a base di farina di mais, tanto burro e farina di mandorle, dalla classica consistenza croccante e friabile.


Crema fritta - cremini fritti

La crema fritta: uno dei protagonisti del fritto misto all'italiana mangiato sia come contorno che come dessert.


Temperatura di cottura delle carni

La temperatura di cottura delle carni: un fattore fondamentale per gli arrosti e le carni povere di connettivo.