Cocktail Martini

Il cocktail Martini o Martini Dry è il re dei cocktail per eccellenza, il più famoso e probabilmente anche il più antico. Sembra sia stato servito per la prima volta nel 1860 da un barman di San Francisco, Jerry Thomas dell'Occidental Hotel, ad un cliente in viaggio per la città di Martinez.

 

 

Chiamò il cocktail "Martinez", ma dopo tre o quattro bicchieri la "z" si era persa per strada e divenne l'attuale Martini. Va sfatato, quindi, il mito che associa erroneamente l'origine del nome del cocktail a quello della ditta torinese di vermouth Martini & Rossi, visto che la ditta è nata più tardi del cocktail stesso, nel 1863.

Cocktail Martini

I 3 modi di servire il Cocktail Martini

I principali modi di servire il Martini sono 3:

  • il Dry Martini, quello classico appunto, dal gusto secco e deciso di cui vedremo la ricetta più avanti
  • il Martini Montgomery, ideato da Ernest Hemingway, un grande fan del cocktail Martini, che se lo faceva servire con 15 parti di gin e una di vermouth, così come il generale Montgomery attaccava il nemico solo quando le sue forze erano in rapporto di quindici a uno
  • il Martini all'americana, il più secco dei tre, dove il vermouth viene solamente usato per profumare il ghiaccio che poi viene eliminato

 

 

Caratteristiche del Cocktail Martini

Tipo di cocktail: pre dinner, short drink.

Grado alcolico: 29,8° alcolici.

Categoria alcolica: molto alcolico (cosa significa?).

Ricetta IBA del Cocktail Martini

  • 1,4 cl Vermouth dry
  • 5,6 cl Gin
  • scorza di limone o una goccia di succo di limone
  • oliva verde per decorazione

Si prepara in un mixing-glass e si serve in una coppetta da cocktail fredda. Si guarnisce con un'oliva verde e con una scorzetta di limone.

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Strangozzi alla spoletina - Ricetta umbra

Gli strangozzi sono un formato di pasta di origine umbra, di preparazione molto semplice visto che, di fatto, sono una semplice pasta al pomodoro.

Cinnamon rolls - Ricetta originale svedese

Cinnamon rolls, i rotoli alla cannella originali svedesi, diffusi in tutto il Nord Europa e anche in America: scopriamo la ricetta e tutti i segreti per prepararli.

Frittata dolce di mele alla cannella (ricetta light)

In questo articolo ti proponiamo la frittata dolce di mele alla cannella, che si può preparare tutto l'anno.

Zuppa inglese - Ricetta con savoiardi o pan di Spagna

La zuppa inglese, nata probabilmente durante l'epoca elisabettiana, è un dolce al cucchiaio a base di crema pasticcera e crema al cioccolato, aromatizzata con Alchermes.

 

Pulled pork (maiale sfilacciato) al forno

Pulled pork: una tecnica di cottura al barbeque della spalla di maiale, qui proposta in versione casalinga con il capocollo, a cottura lenta in forno.

Salsa Senape al Miele - Ricetta con limone o aceto

Una delle varianti più classiche della senape è la senape al miele, una salsa molto accattivante che abbina l'acidità della senape alla dolcezza del miele.

Ziti lardiati - Ricetta

Ziti lardiati: la ricetta tradizionale campana preparata con lardo stagionato e pomodorini del Vesuvio, e la tipica pasta simile ai bucatini.

Bucatini (o meglio spaghetti) all'amatriciana

I bucatini (o meglio spaghetti) all'amatriciana, la pasta con pomodoro e guanciale (e senza cipolla nella versione tradizionale) che viene da Amatrice.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.