Cocktail Martini

Il cocktail Martini o Martini Dry è il re dei cocktail per eccellenza, il più famoso e probabilmente anche il più antico. Sembra sia stato servito per la prima volta nel 1860 da un barman di San Francisco, Jerry Thomas dell'Occidental Hotel, ad un cliente in viaggio per la città di Martinez.

 

 

Chiamò il cocktail "Martinez", ma dopo tre o quattro bicchieri la "z" si era persa per strada e divenne l'attuale Martini. Va sfatato, quindi, il mito che associa erroneamente l'origine del nome del cocktail a quello della ditta torinese di vermouth Martini & Rossi, visto che la ditta è nata più tardi del cocktail stesso, nel 1863.

Cocktail Martini

I 3 modi di servire il Cocktail Martini

I principali modi di servire il Martini sono 3:

  • il Dry Martini, quello classico appunto, dal gusto secco e deciso di cui vedremo la ricetta più avanti
  • il Martini Montgomery, ideato da Ernest Hemingway, un grande fan del cocktail Martini, che se lo faceva servire con 15 parti di gin e una di vermouth, così come il generale Montgomery attaccava il nemico solo quando le sue forze erano in rapporto di quindici a uno
  • il Martini all'americana, il più secco dei tre, dove il vermouth viene solamente usato per profumare il ghiaccio che poi viene eliminato

Caratteristiche del Cocktail Martini

Tipo di cocktail: pre dinner, short drink.

Grado alcolico: 29,8° alcolici.

Categoria alcolica: molto alcolico (cosa significa?).

 

 

Ricetta IBA del Cocktail Martini

  • 1,4 cl Vermouth dry
  • 5,6 cl Gin
  • scorza di limone o una goccia di succo di limone
  • oliva verde per decorazione

Si prepara in un mixing-glass e si serve in una coppetta da cocktail fredda. Si guarnisce con un'oliva verde e con una scorzetta di limone.

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Polpette di tonno e patate al forno

Cerchi una ricetta per far mangiare il pesce in modo divertente ai propri figli? Una soluzione potrebbe essere rappresentata dalle polpette di tonno e patate al forno.

Torta di mele light: può un cibo essere dietetico?

Spesso i dolci sono spesso banditi dalle diete, anche se in realtà è possibile preparare torte leggere e non eccessivamente caloriche.

Torta tenerina: la ricetta originale

La torta tenerina è forse uno dei dolci più diffusi e preparati in Italia: semplicissimo da preparare e adatto anche a chi è alle prime armi.

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi: una variante sfiziosa della salsa di origine messicana, per stupire i vostri ospiti.

 

Vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati

La vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati è una ricetta un po' elaborata, ma che non richiede particolari abilità e di sicuro stupirà i vostri ospiti.

Gnocchi di spinaci con porri e fonduta di parmigiano

Gli gnocchi di spinaci sono una variante degli gnocchi tradizionali, scopriamoli in abbinamento a un letto di porri e alla fonduta di parmigiano.

Crostata meringata al limone e zenzero

La crostata meringata al limone e zenzero è una variante molto interessante del classico dolce di origine anglosassone.

Involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta

Gli involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta sono una ricetta sfiziosa, non troppo complicata da realizzare, economica, salutare, e dall'impatto visivo molto interessante.