Funghi orecchioni (Pleurotus ostreatus)

Valori nutrizionali dei funghi

Tra i funghi di bosco più coltivati e venduti, oltre agli champignon, si può annoverare il Pleurotus ostreatus, un fungo meglio conosciuto come orecchione o fungho ostrica, praticamente in ogni regione si trova un nome diverso.

 

 

Il nome scientifico "pleurotus" significa "orecchio laterale" ad indicare il fatto che questo fungo cresce lateralmente su ceppi e tronchi di latifoglie. 

In totale sono una quarantina i funghi appartenenti alla famiglia delle Pleurotacee, e tutti hanno in comune l'habitat lignicolo, ossia non terricoli, non fruttificano a terra ma su radici, tronchi o resti di alberi in decomposizione.

Un'altra caratteristica tipica della specie è la variabilità dei colori, fermo restando che le tonalità più diffuse sono il grigio e il bruno. Una splendida eccezione è il Pleurotus columbinus che ha un'insolita colorazione grigio-azzurrognola, colore davvero rarissimo nel mondo dei miceti.

Caratteristiche dell'orecchione

Funghi Pleurotus

L'orecchione ha il cappello a forma di conchiglia, laterale rispetto al gambo e liscio, di colore variabile dal nero-violaceo al bruno-fulvo.

Il diametro è compreso tra 5 e 15 cm.

Le lamelle sono più o meno fitte, ineguali, con dentino e di color crema pallido.

Il gambo è pieno, sodo, eccentrico o laterale, talvolta indistinto, di infime dimensioni (max 1 cm).

La stagione migliore per la raccolta va dall'autunno all'inverno.

La carne è bianca, piuttosto tenace, sarebbe meglio limitare il consumo di questi funghi a quando sono giovani, poichè la carne con l'età tende a diventare molto coriacea e indigesta. Il sapore è tipicamente fungino anche se alcuni lo considerano poco piacevole. 

Il Pleurotus cornucopiae

 

 

Oltre all'ostreatus, esiste anche il Pleurotus cornucopiae che è caratterizzato da tonalità giallastre-ocra del cappello. Il nome suggerisce già che la forma di questo fungo ricorda una cornucopia.

Un'altra caratteristica peculiare sono le lamelle che scendono lungo il gambo a formare striature.

Anche il famoso cardoncello è un Pleurotus, precisamente il Pleurotus eryngii.

Anche il cornucopiae viene coltivato.

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione

Dieta vegana: tutto quello che c’è da sapere

Alcune aziende producono cioccolato adatto ai vegani, quindi con bevande vegetali, margarine e altre materie prime per la cui produzione si parte esclusivamente da vegetali.

Prodotti dietetici: per dimagrire o per cosa?

I prodotti dietetici: regolamentati da un decreto legge del 1992 sono però un'illusione.

Le origini del whiskey

Il whiskey lega la propria presenza nel mondo contemporaneo non solo al proprio gusto ma anche alla mistica che gli aleggia intorno.

Polli allevati a terra o all'aperto: quali sono le differenze?

L'allevamento dei polli a terra o all'aperto presenta notevoli differenze, sia per quanto riguarda le modalità, sia per la salubrità degli alimenti prodotti.

 

Meduse in cucina

Le meduse in cucina: una novità per noi Occidentali, entrate a far parte dell'elenco dei "novel foods", ma una tradizione in Asia.

Fitoplancton come alimento

Il fitoplancton marino: l'alimento del futuro, il cibo che più sta destando curiosità tra i grandi chef.

Dieta per le gengive infiammate

La dieta per le gengive infiammate consiste in cibi e nutrienti che possono prevenire e rallentare l'infiammazione, bisogna inoltre evitare alcuni alimenti.

Caffè espresso

Caffè espresso: la preparazione del classico caffè italiano con la macchina da caffè espresso