Funghi champignon (Agaricus bisporus)

Valori nutrizionali dei funghi

I funghi prataioli appartengono alla famiglia degli Agaricus e sono meglio noti come funghi champignon, onnipresenti sulle tavole e nei supermercati poiché sono i funghi più largamente coltivati al mondo.

 

 

Nello specifico il prataiolo coltivato si chiama Agaricus bisporus, e cresce in qualsiasi habitat, dai giardini ai campi, dai margini delle strade ai boschi, per questo è anche il fungo che più viene coltivato artificialmente, per la sua estrema versatilità.

Il prataiolo ha cappello prima globoso poi convesso e infine appianato, con margine adornato da una memnrana sfrangiata, talvolta è rivestito di piccole squame ma è più spesso liscio.

Il colore è prevalentemente bianco, ma può essere anche nocciola o brunastro. Il diametro varia dai 5 ai 10 cm.

Le lamelle sono fitte, di colore bruno-nerastre.

Il gambo è cilindrico, leggermente panciuto e tozzo, sodo, pieno, liscio e facilmenete separabile dal cappello, anch'esso di colore bianco per un'altezza che può raggiungere massimo gli 8 cm.

La commestibilità è eccellente, si prestano a tutti gli usi, sia cotti che crudi, la loro carne è bianca, soda, con tonalità rosate, odore e sapore gradevli con tendenza dolce.

Altre specie di prataioli

Funghi Champignon

Oltre ai classici champignon, esistono diverse tipologie di funghi prataioli, circa una settantina solo in Europa! Vediamo le più importanti:

Prataiolo comune (Agaricus campestris): ha un cappello emisferico, di colore bianco con riflessi rosati, di diametro compreso tra 3 e 10 cm. Le lamelle sono fitte, di colore rosa-rosso e il gambo è pieno, cilindrico, leggermente fioccoso e squamoso alla base. Cresce nei terreni concimati, nei campi, nei pascoli e nei boschi sia in estate che in autunno. La carne è bianca, soda, con un odore acidulo e un sapore che ricorda vagamente quello dei porcini.

 

 

Agaricus edulis: il cappello è convesso e leggermente depresso al centro, molto carnoso e compatto, di colore bianco con macchie giallo ocra. Il diametro è compreso tra 3 e 15 cm. Le lamelle sono molto fitte e molto sottili, di colore rosa scuro. Il gambo è molto tozzo, assottigliato verso la base, di altezza di circa 4-6 cm. Cresce nei prati, nei terreni sabbiosi e addirittura sotto il manto di asfalto che riesce a rompere. La carne è bianca, tendente al rosa, l'odore e il sapore ricordano la frutta secca, soprattutto la mandorla amara.

Prataiolo maggiore (Agaricus arvensis): cappello emisferico, di consistenza molto carnosa, con margine involuto e sfrangiato, di colore bianco e diametro di 5-20 cm. Lamelle fitte, diseguali, di color grigio con riflessi rossastri. Il gambo è cilindrico, robusto, slanciato e sodo, cavo nella parte centrale, di colore bianco con sfumature giallognole. Cresce nei campi, nei prati, nei boschi di aghifoglie e nei pascoli, soprattutto in montagna nel periodo che va dall'estate all'autunno.

Tra tutti i prataioli il maggiore è considerato il migliore a livello organolettico, per via del suo spiccato odore di anice e del gusto che ricorda la nocciola. Si presta a tutte le preparazioni, sia cotto che crudo ed in particolare se ne consiglia la conservazione sott'olio dato che è in grado di mantenere il sapore e la consistenza anche per lunghi periodi.

Esistono anche due Agaricus tossici, lo xanthodermus e il < /> placomyces.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Budelli per salumi: tipologie, proprietà, preparazione all'uso

I budelli per salumi sono di diverse tipologie, con pro e contro che vanno valutati a seconda del risultato desiderato.


Luganega trentina, veneta e lombarda

La luganega è un salume tipico del Nord Italia, in particolare delle regioni Trentino, Veneto e Lombardia, dove viene chiamata anche luganiga o luganica.


Cotechino

Il cotechino: il tipico salume che si consuma nel periodo natalizio con le lenticchie.


Salame

Salame: il tipico salume di carne macinata stagionato diversi mesi.

 


Uova di struzzo: valori nutrizionali, storia e curiosità

Le uova di struzzo sono le uova di uccello più grandi esistenti. Vengono usate sia a scopo decorativo che in cucina.


Uova di oca: proprietà e differenze con le altre uova

Le uova di oca sono più grandi di quelle di gallina e presentano delle differenze anche per quanto riguarda i valori nutrizionali.


Olio di crusca di riso: i reali benefici (pochi)

L'olio di crusca di riso ha diverse proprietà benefiche molte delle quali ancora da confermare.


Wet market: cosa sono e cosa provocano

I wet markets sono mercati in cui vengono venduti animali spesso ancora vivi e che vengono macellati al momento dell'acquisto.