Hemp-fu (il tofu di canapa)

Hemp-fu è un termine di fantasia per indicare un nuovo alimento inventato in Italia nel 2009: l'hemp-fu è un panetto bianco e cremoso simile al tofu, prodotto a partire dai semi della canapa e viene generalmente consumato nelle diete vegetariane e vegane come sostitutivo del formaggio.

Hemp è la parola inglese che indica la pianta di canapa, mentre il suffisso -fu richiama la parola to-fu.

L'Hemp-fu è stato lanciato sul commercio italiano nel 2009 dall'azienda Armonia e Bontà, una realtà artigianale in provincia di Crema, guidata da Daniele Cannistrà e specializzata nella produzione di tofu. Ma ora esistono anche altre piccole aziende sul territorio italiano che producono hemp-fu.

La produzione dell'hemp-fu

Hemp Fu

La lavorazione dell'hemp-fu rispecchia quella del tofu, solo partendo da una materia prima diversa: invece di utilizzare i semi di soia, infatti, si utilizzano i semi di canapa.

La canapa è un alimento molto ricco di fibre e proteine (anche se a ridotto valore biologico), come la soia e i legumi in genere, tanto che può essere paragonata a questa classe di alimenti a livello nutrizionale.

 

 

I semi interi o decorticati vengono tenuti in ammollo per alcune ore, così che si ammorbidiscano e poi frullati per produrre il latte di canapa. Il latte viene filtrato e fatto cagliare con acqua calda e nigari (un caglio vegetale, lo stesso usato per il tofu). La massa viene inserita in una fuscella con buchi sottili e pressata così da consentire l'eliminazione di tutto il siero. Va conservato in frigorifero.

Oltre al classico hemp-fu al naturale in commercio si trovano anche varianti già cotte (tipo hamburger) oppure aromatizzate al sesamo, alle erbe aromatiche, al peperoncino e così via.

L'hemp-fu in cucina

L'hemp-fu viene di solito mangiato previa cottura, una classica ricetta è quella di prepararlo come uno spezzatino, tagliato a cubetti e stufato assieme alle verdure, inoltre può essere anche fritto, cotto al forno o in padella. Può essere usato per preparare ragù e condimenti per la pasta oppure a listarelle nelle insalate. Ha un sapore decisamente neutro, per cui si sposa bene con qualsiasi ingrediente.

L'hemp-fu ha 170 kcal/hg, con 16 g di proteine, 6 g di grassi e 13 g di carboidrati. La quantità di fibre è davvero interessante: ben 10.7 g di fibre per 100 g.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Calorie dei dolci

Quante calorie hanno i dolci che troviamo in commercio? Perché il gelato è meno calorico del cioccolato? Perché il panettone è meno calorico del torrone? Scopriamolo insieme in questo articolo.


Legumi

I legumi appartengono alla famiglia delle Papillonacee. I legumi più comuni sono il fagiolo, la fava, il pisello, il cece, la lenticchia, la soia e l'arachide.


Golden Rice, il riso dorato OGM

Il riso dorato, o golden rice, è una pianta OGM che contiene il betacarotene, brevettato per aiutare le popolazioni asiatiche più povere a combattere la carenza di vitamina A.


Valore biologico delle proteine

Qualità delle proteine: il valore biologico delle proteine, gli altri indicatori, l'aminoacido limitante. Come valutare la qualità delle proteine.

 


Prosciutto cotto di Praga

Il cotto di Praga, un prosciutto che viene cotto direttamente sul fuoco e tagliato a mano, di qualità, reperibile anche a Trieste.


OGM: applicazioni commerciali

Le applicazioni commerciali degli OGM in agricoltura: mais, soia e le altre piante OGM più coltivate.


Mocetta o motsetta

La mocetta: una specie di bresaola tipica della Valle d'Aosta, chiamata in dialetto motsetta.


Meduse in cucina

Le meduse in cucina: una novità per noi Occidentali, entrate a far parte dell'elenco dei "novel foods", ma una tradizione in Asia.