Hemp-fu (il tofu di canapa)

Hemp-fu è un termine di fantasia per indicare un nuovo alimento inventato in Italia nel 2009: l'hemp-fu è un panetto bianco e cremoso simile al tofu, prodotto a partire dai semi della canapa e viene generalmente consumato nelle diete vegetariane e vegane come sostitutivo del formaggio.

Hemp è la parola inglese che indica la pianta di canapa, mentre il suffisso -fu richiama la parola to-fu.

L'Hemp-fu è stato lanciato sul commercio italiano nel 2009 dall'azienda Armonia e Bontà, una realtà artigianale in provincia di Crema, guidata da Daniele Cannistrà e specializzata nella produzione di tofu. Ma ora esistono anche altre piccole aziende sul territorio italiano che producono hemp-fu.

La produzione dell'hemp-fu

Hemp Fu

La lavorazione dell'hemp-fu rispecchia quella del tofu, solo partendo da una materia prima diversa: invece di utilizzare i semi di soia, infatti, si utilizzano i semi di canapa.

La canapa è un alimento molto ricco di fibre e proteine (anche se a ridotto valore biologico), come la soia e i legumi in genere, tanto che può essere paragonata a questa classe di alimenti a livello nutrizionale.

 

 

I semi interi o decorticati vengono tenuti in ammollo per alcune ore, così che si ammorbidiscano e poi frullati per produrre il latte di canapa. Il latte viene filtrato e fatto cagliare con acqua calda e nigari (un caglio vegetale, lo stesso usato per il tofu). La massa viene inserita in una fuscella con buchi sottili e pressata così da consentire l'eliminazione di tutto il siero. Va conservato in frigorifero.

Oltre al classico hemp-fu al naturale in commercio si trovano anche varianti già cotte (tipo hamburger) oppure aromatizzate al sesamo, alle erbe aromatiche, al peperoncino e così via.

L'hemp-fu in cucina

L'hemp-fu viene di solito mangiato previa cottura, una classica ricetta è quella di prepararlo come uno spezzatino, tagliato a cubetti e stufato assieme alle verdure, inoltre può essere anche fritto, cotto al forno o in padella. Può essere usato per preparare ragù e condimenti per la pasta oppure a listarelle nelle insalate. Ha un sapore decisamente neutro, per cui si sposa bene con qualsiasi ingrediente.

L'hemp-fu ha 170 kcal/hg, con 16 g di proteine, 6 g di grassi e 13 g di carboidrati. La quantità di fibre è davvero interessante: ben 10.7 g di fibre per 100 g.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Nitriti e nitrati

Nitriti e i nitrati: conservanti potenzialmente molto nocivi, contenuti soprattutto nei salumi e nelle carni conservate. Scopriamo come difenderci.


Aglio nero fermentato

L'aglio nero, detto anche l'aglio a prova di bacio, è un prodotto ottenuto attraverso un processo di fermentazione e arriva dall'Oriente.


Alimentazione e sport

Alimentazione e sport: come può uno sportivo gestire la sua dieta in maniera ottimale?


Aglio

L'aglio, l'aglio fresco e la zolla dell'aglio: tutte le proprietà e gli usi di uno degli ingredienti principe della cucina italiana.

 


Conservanti innocui e nocivi

I conservanti sono quelle sostanze che permettono ai prodotti alimentari di mantenersi più a lungo, ma ne esistono di innocui e di nocivi.


Crescentine e gnocco fritto

Le crescentine e il gnocco fritto: il tipico antipasto bolognese.


Miele di manuka

Il miele non è una medicina, come sosteniamo da anni, tanto meno lo è il miele di manuka, l'ultima trovata commerciale venduta come panacea per tutti i mali.


Pancetta

Pancetta: il taglio di carne suina utilizzata prevalentemente per essere stagionata, oppure per la preparazione alla griglia.