Birra Weisse o Blanche

Le birre bianche, dette familiarmente Weisse (pronunciato "vais") anche in Italia, sono tutte quelle birre prodotte con uno stile ad alta fermentazione come le altre Ale, ma si differenziano per venire prodotte a partire da una miscela di due cereali, non solo d'orzo, quindi, ma anche di frumento.

 

 

Le Weisse vengono dette anche birre di grano, oppure Weizen in tedesco, Blanche in francese o ancora Witbier in fiammingo, e sono prodotte principalmente in Germania e in Belgio.

Caratteristiche delle birre weiss

Le birre bianche si caratterizzano per il colore bianco lattiginoso e opalescente, per un aroma fruttato, agrumato e speziato, per un retrogusto acidulo e per una gradazione alcolica molto bassa (circa 3%-5%), che le rendono birre molto rinfrescanti, ideali soprattuto d'estate. Generalmente non sono filtrate, o se lo sono viene specificato in etichetta, quindi hanno un aspetto torbido.

Vengono generalmente servite nei tipici bicchieri di vetro da 0,50 cl, alti, stretti e senza manico, leggermente panciuti e più stretti in fondo, ad una temperatura compresa tra 8-10°C.

A volte vengono servite con una fettina di limone, ma non è un'abitudine da "intenditori", anche perchè spesso il limone viene usato proprio per coprire eventuali difetti della birra...

 

 

Lo stile Weizen tedesco

Birra Weiss

Le classiche Weisse tedesche provengono dalla Baviera, sono birre chiare, o al massimo ambrate, con aroma fruttato, gusto dolce e non luppolato, e prodotte con una percentuale variabile di frumento unita al malto d'orzo.

Quello delle Weiss è l'unico caso in Germania in cui si permette un'eccezione alla "Legge di Purezza" (la Reinheitsgebot, istituita nel 1988), che prevede che qualsiasi birra debba sempre essere prodotta solo ed esclusivamente con malto d'orzo.

Quindi nelle Weizen tedesche si può utilizzare una miscela di grandi duri non maltati, lasciando decidere alla casa produttrice la percentuale, tenendo presente che più frumento si aggiunge e più il gusto della birra sarà acidulo e aspro.

All'interno della categoria Weizen esistono diversi tipi di birre bianche tedesche:

  • Berliner Weisse: tipica di Berlino, è la più leggera, con 3% alcolici o anche meno, ha un gusto fruttato e dissetante, subisce una seconda fermentazione per aumentarne l'acidità. Spesso viene miscelata con sciroppi di frutta all'ananas, alla mela, alla banana e così via, oppure servita insieme al succo di frutta per attenuarne l'acidità.
  • Dunkelweisse: sono fatte con malti scuri, cioè più essiccati e a volte tostati, hanno aroma deciso e maggiore struttura, anche l'alcolicità è maggiore.
  • Weizenbock: sono più scure e più alcoliche, prodotte con la tecnica bock tipica del Nord della Germania;
  • Hefeweizen: dove il prefisso "hefe" significa "lievito", sono le classiche, pure, prodotte con lo stile ad alta fermentazione dove i lieviti rimangono in superficie e vengono comunemente chiamate solo Weizen o Weisse.
  • Gose: tipica della città di Lipsia, viene ottenuta aggiungendo fermenti lattici durante la fermentazione e aromatizzata con coriandolo e sale.
  • Kristallweisse: sono le birre bianche che subiscono un processo di filtrazione, quindi hanno un aspetto più cristallino, vengono servite con una fettina di limone o con riso.

 

 

Alcuni esempi di Weisse tedesche conosciute in tutto il mondo sono la Franziskaner, la Augustiner, la Weihenstephaner, la Erdinger e la Hacker-Pschorr.

Lo stile Blanche belga

Lo stile belga viene chiamato Blanche o Wit (bianco in francese o in fiammingo). Si differenzia da quello tedesco per 4 fattori: la legge belga prevede che le Blanche contengano almeno un 50% di frumento non maltato (mentre la legge tedesca non specifica la percentuale), possono essere usati altri cerali come l'avena (in Germania qualsiasi altro cereale è vietato), il loro gusto speziato è dato dall'aggiunta di spezie quali il coriandolo e la buccia d'arancia (mentre il gusto fruttato delle Weizen si deve a un particolare tipo di lieviti), infine prevedono una rifermentazione in bottiglia (assente nelle Weisse tedesche).

La Blanche è una birra di frumento dal colore tipico lattiginoso, dall'aspetto torbido, dalla gradazione alcolica intorno ai 5% e dal gusto acidulo, rinfrescante, fruttato e speziato. Viene prodotta in Belgio, in Olanda e al Nord della Francia.

In questa tipologie di birre il luppolo è quasi assente, in quanto, seguendo la ricetta tradizionale, al suo posto si usa il gruut, cioè un insieme di spezie che comprendono arancia, arancia amara, coriandolo e luppolo.

Tra le Blanche più famose ricordo la Blanche de Namur, la Troublette e la Blanche des Honnelles.

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione

Il digiuno: benefici, storia e evoluzione

Il digiuno: benefici, storia e evoluzione

L'aceto balsamico di Modena di Acetaia Leonardi nella cucina moderna: idee e ricette innovative

L'aceto balsamico di Modena di Acetaia Leonardi nella cucina moderna: idee e ricette innovative

Vitamine del gruppo B: in quali alimenti si trovano e quando integrarle

Tra i componenti più importanti rientrano le vitamine del gruppo B: vediamo in quali alimenti si trovano e quando integrarle.

Alimenti ricchi di vitamina B12 per una dieta equilibrata

La B12 è una vitamina che insieme a tiamina, riboflavina, niacina, acido pantotenico, piridossina, biotina e acido folico fa parte delle vitamine del gruppo B.

 

5 alimenti che supportano il sistema immunitario

Per contrastare la comparsa dei malanni di stagione, è fondamentale aiutare il sistema immunitario debole attraverso uno stile di vita più sano, l'assunzione di integratori e un'alimentazione equilibrata.

Alla scoperta del pangasio: perché fa bene e come usarlo in cucina

Il pangasio è un pesce che a oggi non è particolarmente conosciuto, tuttavia si sta sempre più ritagliando un ruolo di spicco sulle tavole di molte famiglie italiane.

Nutrizione Autunnale: Consigli per una Dieta Equilibrata

Con l’arrivo dell’autunno è normale avere voglia di cibi più calorici per contrastare l’abbassamento delle temperature, nonché rinforzare l’organismo per evitare i malanni di stagione.

I fichi fanno ingrassare?

I fichi non hanno 50 kcal/hg come riportato in molti siti: ne hanno molte di più, e per questo non possono essere consumati in grande quantità.