Calvados

Il Calvados è un distillato di mele prodotto nella regione omonima, Calvados, a sud della Normandia, in Francia. Secondo gli storici, la prima distillazione di Calvados fu eseguita nel 1554 da Giles de Gouberville e la Corporazione del Calvados fu creata nel 1606. Il Calvados conobbe il  suo momento d'oro nell'Ottocento quando la fillossera devastò le coltivazioni della vite e, in mancanza di vino, tutti bevevano Calvados. Durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale, inoltre, l'acquavite di mele era fornita ai soldati come bevanda corroborante. Il Calvados ha otenuto la AOC (denominazione controllata) nel 1942.

 

 

La produzione di Calvados

La Normandia è da sempre una terra ricca di mele che vengono fatte fermentare per ottenere il sidro, poi attraverso la distillazione del sidro si ottiene il Calvados. I casi possono essere due:

  • una sola distillazione continua in impianti a colonna, che conferisce un sapore fresco e poco complesso, adatta a quei Calvados che vanno bevuti giovani
  • una doppia distillazione in alambicchi a ripasso, gli stessi usati per il Cognac, che conferisce al prodotto un aroma più ricco e complesso e garantisce una maggiore longevità

 

 

Calvados

Le varietà di mele coltivate in Normandia sono circa un centinaio, ma quelle più usate sono la St-Martin, la St-Aubin, la Duret e la Bendor rossa. Qui le mele vengono classificate in 4 tipologie a seconda del gusto: le acidule, le dolci, le dolci-amare e le amare, mescolando le quali in proporzioni diverse si ottengono i migliori Calvados. Il disciplinare, comunque, prevede anche l'utilizzo di un massimo del 15% di Poiré di pere, un sidro ottenuto dalle pere, che non sempre è usato ma che regala al distillato una particolare nota fruttata. Al termine della distillazione per legge il Calvados deve pasare almeno 2 anni in botti di legno, ma i migliori vi passano molto più tempo.

Classificazione dei Calvados

I Calvados vengono classificati in base al'invecchiamento che viene sempre riportato in etichetta. Nelle migliori annate si producono i Millesimé, con le mele raccolte tutte nella stessa annata e i sidri prodotti nella stessa annata.

 

Tipologia Anni di invecchiamento
Fine, Trois étoiles, Trois pommes minimo 2
Vieux, Réserve minimo 3

VO (very old), VSOP (very superior old pale),

Vieille Réserve

minimo 4

Extra, XO (extra old) Napoléon, Hors d'Age,

Age Inconnu

minimo 6

 

I momenti del Calvados

Tradizionalmente in Normandia il Calvados è quel liquore che va a riempire i "buchi", viene cioè bevuto durante le pause tra una portata e l'altra del pasto, perchè ha quell'effetto digestivo che risveglia l'appettito. Viene, inoltre, accompagnato a crepes dolci, al gelato flambé e alle mele cotte. Ma il Calvados può essere bevuto anche durante l'aperitivo magari miscelato in cocktail quali il B&B (sostituendo il Brandy con il Calvados), a fine pasto come digestivo, o come vino da meditazione assieme al cioccolato e alla frutta secca.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Cassis o ribes nero

Il cassis o il ribes nero, lo sciroppo di cassis per preparare il kir, l'aperitivo tipico francese.


Pesce rossetto (e bianchetti)

Il pesce rossetto (Aphia minuta): le caratteristiche, la pesca, gli usi in cucina e le differenze con i bianchetti e il pesce ghiaccio.


6 regole per rinforzare il sistema immunitario

Il sistema immunitario è un vero e proprio apparato difensivo che protegge il nostro organismo dagli attacchi di diverse sostanze estranee.


Luccio

Il luccio: pesce di acqua dolce. La pesca, la preparazione, le ricette, le curiosità.

 


Datteri di mare

I datteri di mare sono molluschi simili alle cozze di cui la pesca in Italia è vietata dal 1998.


Tenerezza della carne bovina

I tagli di carne più tenera: la tenerezza delle carni bovine secondo uno studio scientifico che valuta la qualità dei vari muscoli dei bovini.


Fico d'India

Fico d'India, tipico del Meridione, è il frutto di una particolare tipologia di cactus.


Pesticidi nella frutta e verdura: tossicità, come eliminarli

I pesticidi nella frutta e verdura sono stati riscontrati a livelli inferiori ai limiti di legge, ma alcuni accorgimenti possono ridurne la presenza nella dieta.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.