Correre o camminare?

Indice delle risposte pubblicate

Salve, un dubbio che ho da tempo è se per dimagrire sia piu efficace la corsa o la camminata, io so che la camminata è piu utile per bruciare i grassi, però la corsa fà piu bene sia come resistenza e sia magari per rassodare i glutei. Ora a me interesserebbe per prima cosa una perdita di peso però anche rassodare, cosa mi consiglia di fare, solo camminare, oppure unire sia corsa e camminata, dividendola in 2 volte al giorno, una l’una una l’altra? (sono alto 1.85 e peso 105 kili)

 

 

Gentile visitatore,

per dimagrire bisogna assumere meno calorie di quelle che si consumano e quindi è solo la caloria la variabile a cui bisogna riferirsi. L'organismo umano è in grado di trasformare i carboidrati e le proteine in grassi: è per questo che eliminando i grassi non necessariamente si dimagrisce!

Lo stesso vale per l'attività fisica. Il meccanismo è questo: se lo sforzo è blando consumo poche calorie al minuto, di queste calorie una quota molto grande è costituita dai grassi. Aumentando lo sforzo aumentano le calorie consumate al minuto, di queste calorie una quota inferiore è costituita dai grassi e una quota maggiore dai carboidrati.

Vediamo perché, di fatto, conviene la seconda opzione:

1) Con l'attività blanda (camminata) non ottieni beneficio cardiovascolare, psicologico (resistenza alla fatica), non abbassi significativamente la pressione, non ottieni grandi benefici muscolari, non migliori il quadro ormonale, non stabilizzi significativamente la glicemia. In parole povere, "dentro" rimani sostanzialmente sedentario, a meno che non inizi a praticarla molto intensamente, e in questo caso la  salita è quasi obbligatoria (vedi questi due articoli: la camminata e l'allenamento per il walking).

 

 

2) Per consumare una quantità significativa di calorie, devi praticare l'attività blanda per un tempo molto lungo. Se corri sono sufficienti 4-5 ore la settimana per consumare una quantità di calorie sufficiente per dimagrire/mantenere il peso forma. Se cammini devi farlo per almeno 10-14 ore la settimana, ovvero almeno 1,5 ore al giorno che non tutti hanno a disposizione! Considera che in un ora di corsa un soggetto di 70 kg, mediamente allenato, percorre 10 kg consumando circa 700 kcal, di cui almeno 200 kcal di grassi. Camminando velocemente (5 km all'ora) un soggetto non allenato alla corsa consuma 300 kcal di cui 150, massimo 200 di grassi. Come vedi, a parità di tempo correndo non solo si consumano più grassi, ma si ha anche un'altro vantaggio (più importante): il runner potrà, la sera, mangiare un piatto di pasta in più del camminatore. Ti sembrano differenze da poco?

Nel tuo caso però la corsa è sconsigliabile, almeno finché non dimagrisci qualche kg. Infatti la corsa è una attività abbastanza traumatica per le articolazioni, per praticarla senza rischi bisogna essere in peso forma o non troppo lontani da esso. Quindi per il momento va benissimo la camminata (per esempio 1 ora al giorno per 4 volte la settimana), affiancata a un programma alimentare ipocalorico. Quando sarai arrivato a 95 kg potrai iniziare a correre. La parola d'ordine è gradualità, sia nel dimagrimento che nell'aumento dell'intensità dell'attività fisica.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Perseverare è diabolico

Ho un dubbio che mi turba da molto tempo, sono un ragazzo che ha fatto parecchie volte diete drastiche con risultati ottimi in breve tempo...


Il calcolo della massa grassa

Mi chiedevo come sia possibile che una semplice bilancia misuri anche il metabolismo, la massa grassa, magra ecc...


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...

 


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...