City bike e bici da corsa: quanta differenza?

Indice delle risposte pubblicate

Ho letto il vostro articolo sul bike test, io però ho una city bike e ho notato che anche pedalando al massimo chi ha una bici da corsa mi supera praticamente senza fatica. Mi chiedevo: con una city bike sono sempre 28 km in un'ora da fare o potrebbero essere di meno?

 

 

City bike

AdSense 2

In bicicletta non è facile definire una prestazione standard perché la velocità dipende dal mezzo che si utilizza. Tuttavia, tali differenze sono spesso molto minori di quello che si pensa.

È quello che scoprono con amarezza quelli che spendono migliaia di euro per passare (per esempio) da una bicicletta di 9 kg a una di 7 kg per poi scoprire che il guadagno in salita è pari a circa 2'' al km, il che significa che in una salita di 10 km si guadagnano 20''. Tantissimo per un professionista, quasi niente per un amatore.

L'argomento è interessante dal punto di vista psicologico e si lega al concetto espresso nella mail della scorsa settimana: troppi amatori si "divertono" a scimmiottare i professionisti per poi ricevere sonore "batoste" psicologiche.

La scorsa settimana ho parlato del fatto che con l'allenamento non si arriva dove si vuole, ma dove la nostra genetica ci fa arrivare. Oggi parliamo della tecnologia.

 

 

"Guarda quanto va forte quello!"

"Ah, ma lui si allena 2 ore al giorno." Alibi dell'allenamento: finché non trovi quello che si allena la metà di te e va il doppio, e allora sono dolori...

"Ah, ma lui ha una bicicletta da 5000 euro." Alibi tecnologico: finché non trovi quello che ti passa con la mountain bike con ruote da fuoristrada, e tu sei su una bici da corsa che pesa 5 kg in meno e le ruote strette gonfiate a 8 bar!

Il bike test dovrebbe in realtà essere di 30 km/h perché sviluppando 180 Watt si dovrebbe mantenere quella velocità. Tuttavia, proprio considerando che un ciclista principiante non ha una buona posizione in sella e probabilmente non ha una bicicletta al top o addirittura una city bike l'ho fissato a 28 km/h.

 

 

Il fatto è che su una bicicletta i fattori da tenere in considerazione sono veramente tanti. Tuttavia se andiamo a vedere l'ordine di grandezza dei vari contributi, scopriamo cose molto interessanti.

Pedalando in piano a velocità costante le resistenze si suddividono approssimativamente così: 60% resistenza aerodinamica del ciclista, 8% delle ruote, 8% del telaio, 12% resistenza al rotolamento 5% inerzia delle gomme e 7% inerzia della bici e del ciclista.

In una city bike hai sicuramente una posizione meno aerodinamica (ma a 28 km/h non è strategica, inizia a diventarlo dai 35 in su), gomme meno performanti e un peso (e quindi una inerzia) maggiori. Per quanto riguarda le gomme e il peso stiamo parlando di differenze di qualche punto percentuale, non di più, che non giustificano il non superamento del test. Guagagnando il 20% (tantissimo) sulla resistenza al rotolamento, otteniamo un misero 2 virgola qualcosa percento di guadagno globale.

Diverso è il caso dell'aerodinamica, che da solo può giustificare qualche punto percentuale. In ogni caso non si arriva in totale al 10% che a 30 km/h sarebbero 3 km/h e quindi il test dovrebbe essere fissato a 27. Due km li ho già tolti io considerando mezzo e posizione in sella non ottimali, se vuoi puoi togliere un altro km ma non vorrei che tu stessi barando.

Quindi, una volta gonfiate bene le gomme, fai il test in salita (550-600 metri di dislivello in un'ora), dove l'aerodinamica non conta.

Il concetto è che se tanti ciclisti, che mediamente viaggiano a 28-30 km/h in piano ti sorpassano con facilità (cioè tu vai a 25), significa semplicemente che loro sono allenati e tu no.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?

 


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...