Allenamento ottimale

Indice delle risposte pubblicate

Buongiorno, ho letto con interesse gli articoli sugli allenamenti per il nuoto e la corsa. Ho 39 anni, personalmente nuoto con il galleggiante a stile libero facendo 80 vasche consecutivamente. Quando dò il massimo, faccio 25 metri in 30 secondi, sempre usando il galleggiante (pull boy). A questo aggiungo un allenamento in palestra 3 volte la settimana dove faccio pesi e concludo con 50 minuti di tapis roulant con il percorso collinare a una frequenza media di 145 battiti. Cosa ne pensate?

 

 

Qualunque giudizio sull'allenamento non può prescindere dall'inserimento di questo giudizio in un contesto generale. Se il tuo allenamento è finalizzato al miglioramento della prestazione è pessimo; se è finalizzato all'estetica e al benessere, è buono con qualche se e qualche ma.

Un allenamento ottimale al fine del mantenimento di un corpo forte, magro e bello a lungo termine, che è quello che, a mio parere, dovrebbe prefiggersi qualunque atleta dilettante o meglio qualunque soggetto che ami una vita piena e soddisfacente, dovrebbe essere completo.

Un allenamento completo comprende una componente aerobica, una anaerobica e una di forza. Nel tuo allenamento queste tre componenti ci sono tutte, l'unica cosa che (forse) manca è un allenamento aerobico ad alta intensità, vicino a frequenze di soglia anaerobica, ma se durante il collinare sul tappeto arrivi a 170 e oltre battiti al minuto, allora c'è anche questa componente e il tuo allenamento è completo.

 

 

Ora, se riesci a mantenere la motivazione per allenarti in questo modo per i prossimi 30-40 anni, tutto ok, se invece prima o poi ti romperai le scatole, allora dovrai trovare nuove motivazioni. Nel nuoto, ne hai a bizzeffe: attualmente la tua tecnica è molto scarsa e la puoi migliorare moltissimo, arrivando a 20'' o meno per percorrere 25 metri.

Nella corsa, puoi scoprire che praticare all'aria aperta è molto più soddisfacente.

Alcuni si trovano bene mantenendosi in forma facendo sempre le stesse cose, altri hanno bisogno di variare, l'importante è avere bene in mente che chi a 50 anni pensa di non avere più il fisico per fare certe cose otterrà solo le briciole dall'attività fisica.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?

 


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...