Gestione del peso forma

Indice delle risposte pubblicate

Ciao Andrea, ormai scriverti mail per porti domande è diventata una consuetudine! ; ) Questa volta il quesito riguarda la gestione delle calorie giornaliere. Una volta raggiunto il peso forma, secondo te, qual è il modo migliore per gestire quotidianamente il fabbisogno calorico? Personalmente faccio fatica a mangiare poco nei giorni in cui faccio sport e meno in quelli in cui non lo faccio...

 

 

Una risposta dettagliata alla tua domanda la trovi nell'articolo "Il calcolo delle calorie: è necessario?"

Molte persone non amano calcolare le calorie (vedi anche questa email), principalmente perché ritengono questa pratica noiosa, o troppo faticosa perché non hanno dimestichezza con i numeri, oppure si deprimono perché la continua quantificazione di ciò che assumono li fa sentire ancor più limitati in ciò che possono e non possono mangiare.

A mio parere il calcolo delle calorie giornaliero non è necessario né sufficiente per raggiungere quell'equilibrio che consente di mantenere il peso forma.

Quello che è veramente necessario è raggiungere il set point relativo al proprio peso forma, impostando un regime alimentare con il giusto equilibrio tra sazietà e appetibilità.

Per perdere peso il calcolo delle calorie è necessario, soprattutto perché il soggetto non ha gli strumenti per gestirsi altrimenti. Ma poi, col tempo, bisogna capire i concetti di appetibilità e sazietà, modificare di conseguenza i cibi "portanti" della propria alimentazione e impostare un regime alimentare soddisfacente e che consenta di mangiare a sazietà con le giuste calorie. Una volta "a regime", la gestione della quantità di cibo diventa assolutamente automatica e gestibile in maniera diversa.

 

 

Io, per esempio, mi peso tutti i giorni, ho una soglia psicologica di peso fissata a 72 kg e quando la supero, elimino alcuni cibi ipercalorici, mangio un po' meno, e riduco le eccezioni alimentari (cene con amici). Nel giro di qualche giorno il peso rientra, ma la mia alimentazione non è cambiata molto rispetto al solito, almeno l'80% dei cibi che la compongono è rimasta identica! Un osservatore esterno non noterebbe alcuna differenza.

Questo tipo di gestione è possibile solamente grazie all'esperienza: per esempio, se voglio calcolare le calorie di un pasto lo posso fare a mente in 20 secondi, questo significa che ho sempre la possibilità di capire quante calorie sto assumendo e soprattutto quante calorie ha il cibo che sta di fronte a me. Questo mi consente di effettuare scelte corrette nella maggior parte dei casi.

Per quanto riguarda lo sport, è normale che faccia venire più fame: l'organismo chiede il reintegro delle scorte e lo fa tramite l'aumento del senso di fame, che perdura molto più a lungo del solito. Anche in questo caso, saper calcolare le calorie ci aiuta molto: se so di aver consumato 500 kcal e nel pasto successivo ne mangio 1500, sto probabilmente esagerando; se invece ne ho consumate 1000, è tutto ok.

Il senso di fame dipende anche dall'entità dello sforzo: un allenamento molto duro può rendere inappetenti. Se non hai mai provato questa sensazione, può darsi che i tuoi allenamenti siano un po' troppo blandi.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Perseverare è diabolico

Ho un dubbio che mi turba da molto tempo, sono un ragazzo che ha fatto parecchie volte diete drastiche con risultati ottimi in breve tempo...


Il calcolo della massa grassa

Mi chiedevo come sia possibile che una semplice bilancia misuri anche il metabolismo, la massa grassa, magra ecc...


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...

 


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...