Dieta: il salto di qualità

Indice delle risposte pubblicate

Ho letto nel vistro sito tante cose interessanti e volevo un'approfondimento su di un punto in particolare: il consumo della carne. Io seguo una dieta che mi è stata data dal mio nutrizionista/endocrinologo. E' una dieta ipocalorica, sono soltanto norme generali del tipo: Consentiti: carne bianca, carne rossa Non consentiti: carne di maiale, carne in sughi ecc ecc... I pesaggi non me li diede al tempo del controllo perchè sono alto 170 cm e pesavo 108 kg. Non ho nulla contro questa dieta, anzi, in 8 mesi ho perso la bellezza di 26 kg senza soffrire la fame e facendo attività fisica. Ora però mi è venuto un forte dubbio leggendo il vostro sito...io consumo carne (rossa o bianca) tutti i giorni e ho notato che sono stitico (prima ero regolare, era proprio raro se andavo 1 volta ogni 2 giorni al bagno)...ora invece non vado in bagno per circa 3-4 giorni in media. Ora la mia domanda è: è solo una coincidenza o in questo caso è proprio l'eccessivo consumo di carne? e inoltre volevo solo un consiglio su cosa mangiare in alternativa alla carne...anche perchè la mangio perchè non so cos'altro mangiare...

 

 

Caro Jack,

la tua situazione è molto comune. Quasi tutti i soggetti in forte sovrappeso non necessitano di una dieta ferrea ma solamente di evitare gli eccessi e di seguire indicazioni di massima che consentano di stare intorno alle 2000 kcal per gli uomini e alle 1700 per le donne. Soggetti in sovrappeso di 30-40 kg possono perdere in questo modo i primi 15-20 kg senza sforzo apparente. Questo miglioramento mette una grande fiducia, ma alla lunga si arriva a un punto critico dove si pagano le conseguenze di un approccio che non può che essere transitorio, e cioè:

  • si inizia a dimagrire meno o si entra in un vero e proprio stallo del peso;
  • la dieta monotona inizia a stancare, ma non esistendo alternative ci si sente intrappolati in una situazione che sta diventando insostenibile;
  • si inizia a pagare lo scotto di una alimentazione non equilibrata con piccoli problemi di salute (vedi stitichezza).

 

 

Nel tuo caso (ovviamente sono ipotesi) una alimentazione un po' troppo proteica e povera di amidacei potrebbe aver causato la stitichezza.

Ora è il momento di fare qualcosa, perché il rischio è quello di cadere nel baratro dello yoyo, se non si trovano nuovi stimoli per continuare la dieta e se non la si aggiusta in modo tale da eliminare i problemi di salute e da tagliare ulteriormente le calorie per continuare a dimagrire.

Farsi prescrivere una dieta diversa può essere una soluzione, che però rischia di non risolvere il problema della monotonia e della rigidità. Io in questi casi consiglio di dare una svolta alla propria vita, almeno dal punto di vista alimentare, e di imparare a costruirsi da soli il proprio piano alimentare. Per fare questo puoi studiare sui libri, oppure utilizzare il nostro programma di educazione nutrizionale, oppure rivolgerti a un professionista in grado di insegnarti a farlo.

Nelle tue condizioni mi trovo nell'impossibilità di darti consigli rispondendo a una semplice email, perché se tu dovessi sostituire la carne con altri cibi, dovresti essere in grado di sostituirla con qualcosa di caloricamente equivalente... Altrimenti il rischio è quello di peggiorare la situazione.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Perseverare è diabolico

Ho un dubbio che mi turba da molto tempo, sono un ragazzo che ha fatto parecchie volte diete drastiche con risultati ottimi in breve tempo...


Il calcolo della massa grassa

Mi chiedevo come sia possibile che una semplice bilancia misuri anche il metabolismo, la massa grassa, magra ecc...


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...

 


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...