I grassi saturi fanno male?

Indice delle risposte pubblicate

Ho appena letto la sezione del vostro sito sui grassi saturi e mi è sorta spontanea una domanda. Da chi ricevete sovvenzioni per scrivere certe cose? Da qualcuno dell'industria del latte o della carne. Avete un minimo di senso etico quando elargite consigli? Siete da denuncia. O si tratta solo di profondissima ignoranza? Ci sono medici che curano e fanno regredire diverse malattie eliminando i grassi saturi degli alimenti animali e voi li consigliate? Ma dove prendete il coraggio per scrivere certe cose? Avete un minimo di tempo per aggiornarvi e consultare i sempre nuovi studi sul consumo di grassi saturi? E avete il coraggio di dire che devono essere consumati in quantità pari agli altri grassi? Con che coraggio lo dite?

 

 

VERGOGNATEVI! Solo in Italia siamo a questo livello!

È incredibile quanto sia difficile trovare persone equilibrate che siano disposte a mettere in discussione le proprie credenze e convinzioni. La rabbia e la veemenza con la quale mi si aggredisce denotano semplicemente la mancanza di argomentazioni valide per confutare quello che è riportato nel sito a proposito dei grassi saturi, nella migliore delle ipotesi.

Conscio del fatto che la mia risposta avrà poco effetto di fronte a una personalità così chiusa all'interno delle proprie convinzioni (l'alimentazione non è una religione... I dogmi alimentari possono essere smontati dalla ricerca che, fortunatamente, continua), comunque proviamo a convincere il nostro visitatore che no, purtroppo non siamo sovvenzionati da nessuna industria, e che i medici che fanno regredire le malattie eliminando i grassi saturi e animali sono, sfortunatamente, pochi.

 

 

I "nuovi studi" sui grassi saturi e animali dicono proprio il contrario di quello che si è sempre affermato per decenni.

Ma esiste un modo molto semplice per smontare le credenze del visitatore. Innanzitutto basta ricordargli che i grassi saturi sono indispensabili, e che una dieta corretta deve semplicemente prevederne una quantità non superiore al 10%.

Per quanto riguarda il rapporto tra i grassi saturi e i grassi animali in genere, riporto un estratto della mia tesi di laurea, che tratta la costruzione dei menù per Diet to go. Tale passo dimostra chiaramente che:

non è necessario eliminare i grassi animali dalla dieta, nè sostituire l'olio extravergine di oliva con il burro per rimanere al di sotto del 10% dei grassi saturi nella dieta, come consigliato dalla maggior parte delle linee guida per una corretta alimentazione.

 

 

"I menù di Diet to go utilizzano alimenti ricchi di grassi saturi che spesso vengono demonizzati dai nutrizionisti: burro nei dolci, nelle frittate e in altri piatti cucinati, formaggi, latticini, salsiccia, carni rosse. Eppure il vincolo del 10% delle calorie viene rispettato agevolmente: come mai? Questa è la dimostrazione del fatto che in un'alimentazione equilibrata e variata, ma soprattutto ipocalorica, è molto difficile eccedere nei grassi saturi. Alimenti ipercalorici come il burro e i formaggi grassi, se usati nelle giuste quantità (necessarie per rispettare i vincoli calorici) non possono portare a un eccesso di grassi saturi nella dieta. In parole povere, per chi è normopeso e segue perciò una dieta ipocalorica, il consiglio di limitare i grassi animali è superfluo perché viene automaticamente rispettato. D'altro canto è spesso inutile consigliare a un soggetto sovrappeso di limitare i grassi saturi: egli sostituirà verosimilmente il burro con l'olio extravergine di oliva e gli altri cibi ricchi di grassi saturi con cibi ricchi di grassi monoinsaturi o carboidrati, con il risultato che rimarrà sovrappeso e avrà quindi un beneficio molto inferiore rispetto alla una perdita del peso in eccesso."

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?

 


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...