Naturhouse - Dieta per dimagrire

Naturhouse è un'azienda che si occupa di nutrizione dietetica nata in Spagna nel 1973, dal 1999 ha iniziato la sua espansione internazionale e attualmente esistono più di 2200 centri in franchising in tutto il mondo di cui 400 in Italia (2018).

 

 

Come funziona il metodo Naturhouse?

Il metodo Naturhouse consiste nell'associare una dieta a dei prodotti dietetici di varia natura, dagli integratori ai sostituti del pasto.

Nel sito si parla di educazione alimentare (termine molto di moda), dunque si lascia intendere che Naturhouse non sia una vera e propria dieta, anche se, sempre sul sito di Naturhouse, si parla di vere e proprie diete, che sulla carta sono davvero tante (150, a quanto pare), ma che alla fine vengono generate velocemente da un software e quindi non sono realmente personalizzate. In un vero programma di educazione alimentare dovrebbe essere il soggetto ad avere la responsabilità di costruirsi la propria dieta con le informazioni che gli vengono date (ma fornire queste informazioni costa molto tempo e un certo impegno).

Naturhouse

Una cosa è certa: la dieta va sempre affiancata a uno o più prodotti in vendita esclusivamente nei centri Naturhouse: il business si basa sulla vendita di questi prodotti (la consulenza è gratuita) che il soggetto che vuole dimagrire è praticamente costretto ad acquistare perchè fanno parte del metodo per dimagrire.

A quanto pare (leggendo sui forum che parlano di Naturhouse) spesso i prodotti che vengono somministrati sono integratori che favoriscono la diuresi e cioè la perdita di liquidi, un trucco per perdere velocemente peso che viene utilizzato in molti centri di dimagrimento per ottenere subito risultati tangibili, ma che è inutile nei confronti della perdita di grasso e cioè del dimagrimento vero.

 

 

Per quanto riguarda l'attività fisica, viene consigliata ma non si punta in modo deciso su di essa come strumento per perdere peso in modo efficace.

Quanto costa? I prezzi di Naturhouse

Leggendo le testimonianze che si trovano in rete si scopre che la consulenza è gratuita, ma ogni volta vengono consigliati dei prodotti, per una spesa che si aggira intorno ai 30/50 euro. Gli incontri si susseguono con cadenza settimanale e ad ogni incontro il consulente consiglia dei prodotti da assumere, dunque ogni settimana si spendono circa 30 euro in prodotti, che possono diventare molti di più se oltre agli integratori si acquistano anche alimenti come biscotti o altro. Insomma, Naturhouse è una dieta che costa una cifra "media", alla portata di moltissime persone. Detta come va detta, è un modello di business studiato molto bene. Vediamo se è anche un buon metodo per dimagrire.

Si dimagrisce con Naturhouse?

 

 

I centri Naturhouse guadagnano vendendo i prodotti dimagranti, che in realtà non sono necessari per dimagrire: per perdere peso è necessario e sufficiente fare attività fisica e seguire una dieta ipocalorica.

Il successo del metodo dipende da diversi fattori:

  • la capacità come nutrizionisti degli addetti del centro;
  • l'attitudine del soggetto ad adattarsi alla dieta proposta.

Nei centri Naturhouse c'è sempre almeno un laureato, spesso in biologia o dietistica, raramente in medicina. Se il soggetto che vuole dimagrire si trova davanti persone capaci, in grado di fornire le giuste indicazioni, di adattare la dieta alle abitudini del soggetto, di indicargli l'importanza dell'attività fisica e di come svolgerla, allora è probabile che la dieta otterrà dei buoni risultati.

A mio parere, quindi, i prodotti venduti nei centri contano poco o nulla ai fini del raggiungimento del risultato, quello che conta è la capacità dei nutrizionisti e l'attitudine del soggetto. D'altronde, il fatto che i dimagranti senza prescrizione abbiano una efficacia minima è ormai risaputo.

Se leggiamo le testimonianze che si trovano in rete scopriamo che ci sono soggetti contenti e altri scontenti... Dunque, vale il principio che tutte le diete funzionano con qualcuno. Non bisogna farsi illudere da chi dice di aver perso 20 kg, si deve sempre mettere in relazione il peso perso con quello da perdere: un obeso alto 170 cm che pesa 130 kg deve perdere almeno 60 kg, perderne 20 è molto più facile rispetto a un soggetto che ne pesa 90 kg e quindi deve perderne 20 in totale!

Concludendo, ritengo che Naturhouse abbia il grande svantaggio di puntare molto sui prodotti, facendo spendere soldi inutilmente ai soggetti che vogliono dimagrire e togliendo l'attenzione sui veri protagonisti del dimagrimento: educazione alimentare e attività fisica. Molto meglio pagare un ottimo consulente per essere seguiti in modo professionale, piuttosto che spendere soldi per acquistare prodotti inutili ai fini del dimagrimento.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Borracce sportive di plastica: sono davvero sicure?

Le borracce sportive in plastica possono subire contaminazioni batteriche se non usate bene e vi sono dei dubbi sul loro rischio chimico.


Armelline: effetti positivi o negativi?

Le armelline sono i semi del nocciolo dell'albicocca che vengono usati in cucina ma anche in cosmetica.


Acqua gassata: fa male?

L'acqua gassata non ha controindicazioni se non per particolari condizioni patologiche.


La dieta South Beach

La dieta South Beach è un mix tra la dieta Atkins e la dieta a zona, e ne riprende pregi e difetti.

 


Bottiglie di plastica: sono riutilizzabili?

Le bottiglie di plastica sono riutilizzabili a patto che vengano rispettate delle norme per il lavaggio e la conservazione.


Contenitori in plastica: sono sicuri? Come utilizzarli in cucina

Quali tipi di contenitori in plastica esistono e quali sono i più pericolosi? Scopriamo quali si possono usare e quali dobbiamo evitare.


Mandorle amare: quali sono, usi, differenze con le dolci

Le mandorle amare non sono di libera vendita in Italia, se sfuse, perché tossiche. Hanno alcune applicazioni in cucina e cosmetica.


Prodotti dietetici: per dimagrire o per cosa?

I prodotti dietetici: regolamentati da un decreto legge del 1992 sono però un'illusione.