Fortunella o kumquat

La fortunella japonica è un agrume originario del Giappone e della Cina dove è chiamata kumquat o kingen; in Italia la conosciamo più comunemente come mandarino cinese.

 

 

La fortunella o kumquat viene coltivata anche in Europa, limitatamente alla Grecia, all'isola di Corfù e in Italia esclusivamente in Liguria e nelle regioni costiere del Mar Tirreno, fino alla Sicilia.

La fortunella si presenta come un piccolo albero, dalla chioma molto folta, fiori bianchi e frutti del tutto simili a mandarini, dai quali si differenziano per avere una forma più ovale e allungata e una buccia che varia dal giallo al rosso, molto sottile tanto che il kumquat può essere mangiato intero compresa la buccia. E' un albero che resiste anche alle basse temperature, fino a -5°C.

Fortunella

Normalmente la fortunella viene usata per realizzare marmellate, liquori o canditi, a volte sono commercializzati ricoperti di cioccolato fondente. 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Luganega trentina, veneta e lombarda

La luganega è un salume tipico del Nord Italia, in particolare delle regioni Trentino, Veneto e Lombardia, dove viene chiamata anche luganiga o luganica.


Cotechino

Il cotechino: il tipico salume che si consuma nel periodo natalizio con le lenticchie.


Salame

Salame: il tipico salume di carne macinata stagionato diversi mesi.


Uova di struzzo: valori nutrizionali, storia e curiosità

Le uova di struzzo sono le uova di uccello più grandi esistenti. Vengono usate sia a scopo decorativo che in cucina.

 


Uova di oca: proprietà e differenze con le altre uova

Le uova di oca sono più grandi di quelle di gallina e presentano delle differenze anche per quanto riguarda i valori nutrizionali.


Olio di crusca di riso: i reali benefici (pochi)

L'olio di crusca di riso ha diverse proprietà benefiche molte delle quali ancora da confermare.


Wet market: cosa sono e cosa provocano

I wet markets sono mercati in cui vengono venduti animali spesso ancora vivi e che vengono macellati al momento dell'acquisto.


Formaggini: una storia di pubblicità efficace

I formaggini hanno visto il loro picco d'uso negli anni del boom economico del dopo guerra, grazie ad una pubblicità di sicuro effetto.