Nutella americana con grassi trans?

Indice delle risposte pubblicate

Mi chiamo Maria, e vivo attualmente negli Stati Uniti. Come tutti gli italiani che vivono all'estero, sono talvolta presa dalla nostalgia di alcuni sapori e mi ritrovo ad acquistare prodotti di importazione (come salumi e formaggi, se reperibili) provenienti dall'Italia a costi piuttosto elevati. Tra tali prodotti rientra, ahime', anche la Nutella, che qui e' facile da reperire ed economicamente abbordabile. [...] Ritornando alla Nutella (ho letto il vostro articolo a tale proposito e, se potessi, acquisterei la Crema Novi, ma qui non l'ho mai vista!) ho notato che sulle confezioni in vendita nei supermercati americani, il secondo ingrediente riportato sull'etichetta e' proprio "oli vegetali idrogenati". Questa dicitura sulle etichette stampate in italiano omette la parola "idrogenati". La domanda nasce spontanea: a quale delle due etichette bisogna credere? E' possibile che la Nutella prodotta negli stabilimenti della Ferrero in Italia sia fatta con oli vegetali naturali, come olio di mais, olio di arachidi, ecc. e la Nutella prodotta negli stabilimenti della Ferrero negli USA sia fatta con oli sottoposti al processo di idrogenazione e quindi non piu' considerabili "naturali"? In altre parole, e' possibile che ci siano due diverse "Nutelle"? Grazie.

 

 

Cara Maria,

ormai la maggior parte delle grandi aziende alimentari pubblicano sui loro siti le informazioni riguardanti i loro prodotti, quindi invito tutti quelli che ci leggono a cercare le informazioni su internet perché spesso si trova proprio quello che si sta cercando nel giro di pochi minuti.

 

 

Per esempio cercando "nutella" con Google si trova il sito americano al secondo posto. Da qui, cliccando su "nutrizional information" si arriva agli ingredienti e si scoprono i famigerati grassi trans, nell'ingrediente "peanut oil" che non è al secondo posto, bensì al settimo. Ricordiamo che la Nutella nostrana non contiene oli o grassi idrogenati, ma solo i generici oli vegetali raffinati, mentre l'alternativa qualitativamente superiore è rappresentata dalla crema spalmabile Novi.

Anche se la quantità è presumibilmente inferiore al 5%, visto che l'ingrediente incriminato è tra gli ultimi posti, il prodotto è da bocciare perché comunque denota una scarsa sensibilità del produttore nei confronti di un problema che negli USA è molto sentito, visto che dal prossimo anno qualunque prodotto contenente più dello 0,5% di grassi trans dovrà indicarne la quantità in etichetta.

 

 

Non so se la Novi spedisce esporta il suo prodotto in USA, e non so nemmeno se esista una alternativa altrettanto di qualità... Non ti resta che cercare... O provare a produrla da te. Se trovi della buona pasta di nocciole, non dovrebbe essere difficile. Anche qui la rete ci viene in aiuto: ho trovato questa ricetta. Se trovi la pasta di nocciole 100% (in USA si trova molto facilmente, soprattutto nei negozi di alimenti BIO), puoi sostituirla alle nocciole con notevole risparmio di tempo.

Ingredienti:

  1. 0 g di nocciole sgusciate, tostate e senza pellicina
  2. 0 g di cioccolato fondente
  3. 0 g di zucchero a velo (80 g se si preferisce una crema un po' amara)
  4. g di burro
  5. g di latte

Procedimento:

Togliere le pellicine delle nocciole tostandole in forno a 180 gradi per 5 minuti e poi sfregandole tra le mani.

Frullare tutti gli ingredienti e poi scaldarli fino a 60 gradi in una casseruola. Se si utilizza la pasta di nocciole, basta amalgamare bene il tutto con l'aiuto di una frusta metallica. Se si usa il Bimby, cuocere mentre si frulla.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Perseverare è diabolico

Ho un dubbio che mi turba da molto tempo, sono un ragazzo che ha fatto parecchie volte diete drastiche con risultati ottimi in breve tempo...


Il calcolo della massa grassa

Mi chiedevo come sia possibile che una semplice bilancia misuri anche il metabolismo, la massa grassa, magra ecc...


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...

 


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...