Alimentazione naturale... Cos'è codesta?

Indice delle risposte pubblicate

Vi saremmo grati se poteste farci sapere se il cremortartaro e il bicarbonato d’ammonio esistono in natura e se sono reperibili. Ringraziamo sin d’ora per la collaborazione. Cordiali saluti.

 

 

Il bicarbonato d'ammonio è ottenuto da un minerale, il solfato di ammonio.

A temperatura ambiente si presenta come un solido incolore dall'odore lieve di ammoniaca. Quando raggiunge i 35 °C si decompone producendo fumi di ammoniaca. Reagisce velocemente con acidi, basi forti e forti ossidanti.

Il bicarbonato di ammonio viene utilizzato nell'industria alimentare come agente lievitante (è anche chiamato "ammoniaca per dolci") o come regolatore di acidità (E 503), ma viene usato anche negli estintori e come agente di rigonfiamento in materiali plastici porosi.

Rispetto al classico lievito chimico, ha un potere lievitante minore e quindi viene usato nei prodotti come crostate e biscotti che non necessitano di una grande lievitazione.

Il cremor tartaro e il bicarbonato di ammonio sono due prodotti critici per gli integralisti del naturale perché insostituibili per produrre dolci e già a partire dai loro nomi si intuisce che di naturale hanno poco. Così bisogna inventarsi qualcosa per renderli naturali... Ecco che il tartrato di potassio suona malissimo e mai verrà acquistato da un integralista, mentre il cremore di tartaro (sono la stessa cosa) ha già una valenza più positiva, quasi mistica, ben tollerata dall'integralista del naturale.

 

 

La domanda è questa: perché si dovrebbe privilegiare tutto ciò che è naturale, visto che la natura ci offre centinaia di sostanze velenose e cancerogene, molte delle quali si sviluppano proprio in assenza di conservanti chimici che l'uomo ha imparato ad usare (e purtroppo ad abusare)?

Altra domanda: ma gli amanti del naturale hanno una vaga idea di cosa cercano? Voglio dire, qual è la differenza tra il naturale e il non naturale? Moltissime cose considerate naturali non esistono in natura (per esempio il vino in natura non esiste: come dice un mio amico enologo, la natura produce aceto, l'uomo interviene pesantemente e chimicamente per fermare le fermentazioni naturali allo stadio intermedio di vino); d'altronde tutto è naturale nel senso che l'uomo non crea né distrugge nulla, si parte sempre da materie prima naturali che al limite vengono più o meno trasformate.

Il botulino è naturalissimo, sviluppa un sacco di gas e per di più ha un nome rassicurante e simpatico (molto meglio del terribile tartrato di potassio): lo utilizzereste per far lievitare il pane?

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.

 


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...


Polemiche sul pesto genovese

noto nella ricetta del pesto genovese due errori notevoli specie per un enogastronomo, per di più genovese...

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.