Gambe grosse: troppi muscoli o troppo grasso?

Indice delle risposte pubblicate

Salve sono una ragazza disperata. Ho 20 anni, peso 57 Kg e il mio peso ideale è di 50 Kg. Ho provato a mettermi a dieta seriamente, ma senza alcun risultato. Secondo il mio parere, il mio problema è la troppa massa muscolare. Ho cosce molto robuste, e non riesco a perdere un po di massa. Posso capire che potrebbe essere una questione di "genetica" ma questo allora significa che sarò condannata a vita? Non sono e non lo sono mai stata una grande appassionata di sport, solo perchè avevo paura di peggiorare la mia situazione. Le chiedo con tanta cortesia di aiutarmi....voglio poter indossare anch'io una bella mini gonna o uno short....mi dia una soluzione al mio problema....la prego di aiutarmi....

 

 

Spero con questa risposta di non alimentare la tua disperazione. Cercare di risolvere un problema con metodi convenzionali e non riuscirci è quanto di più frustrante possa capitarci. I più determinati, tuttavia, prima o poi arrivano a capire il perché dei fallimenti e identificano la strada giusta per risolvere i propri problemi.

Purtroppo a volte si scopre che la strada giusta è terribilmente in salita: alcuni non iniziano nemmeno la salita ritenendola troppo dura, e continuano a ricercare scorciatoie che scopriranno essere strade senza uscita; altri arrivano fino a metà percorso e poi si fermano, perché si accontentano oppure perché non hanno la forza di proseguire; altri ancora arrivano alla vetta. Quello che determina il successo è la motivazione di partenza e la capacità di mantenerla alta nel tempo. A prima vista tu di motivazione ne hai tanta... Devo solo essere così bravo ad indicarti la via giusta, ma non solo: devo anche convincerti che la dura salita che ti propongo è l'unica strada possibile.

È incredibile come molte donne pensino che le dimensioni delle loro cosce siano determinate da una eccessiva massa muscolare. Questo errore di valutazione è devastante perché si sentono disincentivate dal praticare sport, pensando che questo non possa che peggiorare la situazione.

 

 

La ragazza nella foto qui accanto è Evelyn Ashford. Se non la conosci, è una ex centometrista primatista mondiale nel 1984, una donna che ai tempi aveva massa muscolare nelle cosce (e non solo) molto sviluppata. Ti piacciono le sue gambe? Direi che una minigonna le starebbe molto bene. Pensi di avere masse muscolari più sviluppate delle sue? Io non credo.

Nella foto sotto invece trovi delle maratonete, ragazze che si sciroppano fino a 200 km la settimana di corsa. Non mi sembra che abbiano cosce così sviluppate, anzi mi pare che siano piuttosto magre e longilinee.

Cosa accumuna centometriste e maratonete, ragazze sportive, ma con gambe, esteticamente parlando, piacevoli o perlomeno degne di indossare una mini? La massa grassa limitata.

 

 

La verità è che sulle cosce tu ha una notevole quantità di grasso, il grasso localizzato. Probabilmente i tuoi tessuti adiposi sono ancora tonici ed elastici (hai solo 20 anni) e quindi ti sembra di avere cosce muscolose, in realtà hai solo una massa grassa eccessiva, mentre la tua massa muscolare è assolutamente nella norma.

La genetica ovviamente gioca un ruolo importante (nella distribuzione del grasso corporeo), ma se capisci la reale causa del tuo problema, puoi fare moltissimo, e probabilmente anche risolverlo, adottando la giusta strategia.

La strategia è quella di dimagrire fino a raggiungere il tuo peso forma, cioè a raggiungere un IMC pari a 20. Se in passato ti sei messa a dieta senza risultati, è perché nel tuo piano mancava l'attività fisica, mancava cioè un'attività che ti facesse consumare abbastanza calorie da rendere efficace la dieta. Se da sedentaria consumi 1500 kcal al giorno (e credimi, è un valore verosimile per moltissime donne), una dieta da 1200 kcal non basta per dimagrire con una velocità sufficiente.

A questo punto ti devi chiedere quale sia l'attività fisica giusta per te: ti conviene diventare centometrista o maratoneta?

Non importa quale attività fisica praticherai, per dimagrire devi consumare molte calorie e il modo più efficace è quello di praticare una attività prolungata, e di intensità medio-alta. Puoi correre, nuotare, andare in bicicletta, fare cardiofitness in palestra, comunque il tuo obbiettivo deve essere quello di praticare minimo 3 ore reali la settimana di attività fisica aerobica, di intensità medio alta. Cosa significa intensità medio-alta? Per esempio correre 8 km un'ora, oppure nuotare 80 vasche in un'ora. Ovviamente ci arriverai piano piano, con un impegno costante e aumentando gradualmente la velocità e la durata dell'allenamento.

Facile? Nemmeno per sogno... Ma questa è la strada giusta, altre vie (salvo la liposuzione) non ne vedo...

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Perseverare è diabolico

Ho un dubbio che mi turba da molto tempo, sono un ragazzo che ha fatto parecchie volte diete drastiche con risultati ottimi in breve tempo...


Il calcolo della massa grassa

Mi chiedevo come sia possibile che una semplice bilancia misuri anche il metabolismo, la massa grassa, magra ecc...


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...

 


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...