Bere acqua fa dimagrire? L'opinione della scienza

Se bere acqua faccia o meno dimagrire è una domanda che si sono posti diverse volte anche i ricercatori. Nel corso del tempo, si sono susseguiti diversi studi che mirano a confrontare l'effetto sul peso corporeo dell'introduzione dell'acqua e quello della sua sostituzione con altre bevande. 

 

 

In realtà, nonostante i diversi risultati ottenuti dalla ricerca scientifica fino ad oggi, in merito a questo argomento ci sono ancora molti dubbi da risolvere e sono, quindi, necessarie ulteriori ricerche in merito. 

All'acqua è stato comunque attribuito un potenziale ruolo nella riduzione dell'introito calorico, utile quindi per la prevenzione dell'obesità. 

L'acqua è fondamentale per la sopravvivenza dell'uomo: l'organismo umano potrebbe vivere senza l'introduzione di acqua, in qualsiasi forma, dai 2 ai 4 giorni, a seconda dello stato di idratazione iniziale del corpo. Basti pensare che almeno il 60% del nostro peso corporeo è costituito proprio da acqua. 

 

 

Come dimostrato da uno studio in merito, quando consumiamo bevande caloriche, ad esempio quelle ricche di zuccheri, non andiamo a limitare di conseguenza le calorie del pasto. Rimane da stabilire se la sostituzione dell'acqua con bevande di altro genere, possa influire sull'introito calorico o sul peso corporeo. 

L'importanza della sostituzione dell'acqua con altre bevande e dei suoi effetti positivi è stata promossa anche al fine di attuare politiche in merito all'aumento del suo consumo. Dopo la seconda guerra mondiale, infatti, il consumo di acqua si è ridotto a favore di bevande ricche di zuccheri, caffeina e altri composti come i dolcificanti

Vediamo di seguito ciò che possiamo apprendere dalle diverse ricerche scientifiche in merito. 

Cosa bere per perdere peso?

Nel corso del tempo sono state considerate diverse bevande in sostituzione dell'acqua ed è stato confrontato il loro effetto sul peso corporeo, ma soprattutto sull'introito calorico ai pasti. In particolare, sono stati considerati come sostituti il latte e i succhi di frutta, nonchè tutte le bevande dietetiche, che prevedono quindi l'aggiunta di dolcificanti, nonchè le bevande zuccherine, che contengono quindi zuccheri di vario genere come fruttosio e glucosio

Diversi studi hanno rilevato che la quantità di calorie introdotte aumenta quando non si consuma acqua prima dei pasti, rispetto invece a quando la si consuma circa mezz'ora prima. Questo effetto si verifica soprattutto per gli adulti in età avanzata, sia nel caso in cui siano obesi o sovrappeso, sia per i soggetti normopeso. 

Se si sostituisce l'acqua con il latte prima del pasto, si osserva un aumento delle calorie totali ingerite, che è stimato del 16,7%. 

Il consumo di bevande zuccherate invece dell'acqua in un pasto incrementa la quantità di cibo introdotta del 7,8% di media, per ogni pasto. Lo stesso risultato è maggiore se si effettua la stessa sostituzione con il latte o i succhi di frutta: in questo caso la media dell'incremento di energia introdotta è pari al 15%. Questo aumento non si ha invece per le bevande dolcificate con edulcoranti. Queste bevande sono state spesso confrontate con i cibi solidi nel loro effetto sull'introito calorico, ma raramente lo stesso confronto è stato fatto con l'acqua. Inoltre, quasi sempre, questo tipo di studi hanno preso in considerazione gli effetti a breve termine e nel singolo pasto, mai sulla dieta in totale. 

 

 

Di fatto, gli studi che prendono in considerazione la sostituzione dell'acqua con le bevande zuccherine hanno risultati contrastanti tra loro e prendono sempre in considerazione gli effetti sul singolo pasto e non sulla dieta in generale. 

L'acqua sembra avere un effetto positivo sul peso corporeo perchè influisce sulla quantità di cibo assunto, anche se alcuni studi hanno rilevato altri meccanismi metabolici che possono essere influenzati dal suo consumo. In particolare, l'acqua aumenta la termogenesi e il dispendio calorico entro i 60 minuti dal suo consumo, almeno secondo questo studio

Altre ricerche hanno rilevato che l'acqua va ad aumentare la capacità dell'organismo di metabolizzare i grassi. Questi risultati sono, però, ancora preliminari ed è necessario che vengano confermati da ulteriori ricerche. 

Come e quando bere acqua per dimagrire?

In generale, l'assunzione di acqua prima del pasto ha lo stesso effetto se viene effettuata mezz'ora o 1 ora prima. La maggior riduzione dell'energia introdotta si ha invece se l'acqua viene bevuta durante il pasto.

La tempistica di introduzione dell'acqua ma anche di altre bevande, come il latte o i succhi di frutta, influenza la quantità di cibo assunto. Se ne assume di più con il latte o succhi bevuti durante il pasto, rispetto a quando vengono assunti un paio d'ore prima. 

Il consumo di acqua è tipico in genere delle diete più salutari, spesso associate ad una condizione sociale migliore del soggetto in questione. Infatti, in persone che hanno la stessa condizione socioeconomica si ha anche una dieta simile dal punto di vista della salubrità e del consumo di acqua. Rimane da stabilire il perchè di questa relazione o se questi vari fattori non abbiamo alcuna influenza fra loro. 

Tra i bambini sono state fatte spesso campagne in cui si promuoveva l'importanza dell'acqua, tramite eventi organizzati nelle scuole, ma anche andando a rifornire le scuole di acqua fresca e potabile, direttamente usufruibile dai bambini. In questi casi, si è osservato, non solo un aumento del consumo di acqua, ma anche una riduzione del 31% del rischio di sovrappeso. In particolare, questo esperimento è stato effettuato in Germania e reso noto in questo studio

Acqua e altre bevande: l'età conta?

Sembra che a seconda dell'età, il consumo dell'acqua o la sua sostituzione con altre bevande generi effetti diversi. Al contrario, infatti, di quanto accade per gli anziani o gli adulti di mezza età, nei più giovani il bere acqua o meno, 1 ora o mezz'ora prima dei pasti, non abbia alcuna influenza sulla quantità di cibo introdotto nei pasti. Questo effetto sembra, inoltre, non dipendere nemmeno dalla tempistica di assunzione dell'acqua. In realtà, non molti studi hanno valutato l'effetto delle bevande molto caloriche sull'assunzione del cibo nei bambini. I pochi che hanno effettuato questo esperimento, hanno notato che le bevande molto zuccherine non aumentano il consumo energetico, effetto contrario a quello che si osserva nel caso del consumo di latte prima dei pasti. 

Negli adulti di mezza età e negli anziani, l'eliminazione dell'acqua dai pasti va ad aumentare, anche se leggermente, l'energia assunta al pasto. 

Nonostante sembri evidente l'influenza dell'età sulla regolazione dell'energia introdotta ai pasti, sono ancora pochi gli studi che prendono in considerazione e dimostrano questo concetto. Dai pochi dati a disposizione, sembra che in linea generale i bambini riescano a regolare l'assunzione di cibo in modo migliore rispetto agli adulti e quindi su di loro l'assunzione di acqua prima dei pasti non sembra avere grandi effetti. 

Negli adulti, invece, l'acqua assunta prima de pasti, predispone ad un minor introduzione di calorie. 

In conclusione

Considerati gli studi scientifici fatti fino ad ora, sembra che bere acqua porti ad una minor introduzione di calorie rispetto alle altre bevande. Precisamente sembra che la riduzione calorica possa arrivare a 200 kcal al giorno, una quantità ottimistica, che probabilmente è inferiore se si considera il dato medio, ma anche se fossero solo 100 kcal al giorno, visto che bere tanta acqua non comporta uno sforzo particolarmente elevato, potrebbe essere un'opzione da tenere in considerazione, una buona abitudine da adottare. Ovviamente bisogna bere acqua, non bevande zuccherine. E ovviamente il risultato sarà tanto migliore quanta meno acqua siamo abituati a bere abitualmente. In altre parole, è difficile pensare di ottenere grandi vantaggi se già assumiamo una quantità di acqua ottimale, o addirittura superiore a quella consigliata.

Quello che consigliamo, dunque, è innanzitutto verificare di bere abbastanza acqua (per farlo leggi qui): se scopriamo di raggiungere o addirittura superare questi valori ideali, non dobbiamo aspettarci miracoli dal punto di vista del risparmio di calorie, aumentandoli ulteriormente. Se invece scopriamo di non raggiungerli, avremo una motivazione in più per farlo!

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Dieta


6 regole per rinforzare il sistema immunitario

Il sistema immunitario è un vero e proprio apparato difensivo che protegge il nostro organismo dagli attacchi di diverse sostanze estranee.


Dieta per le gengive infiammate

La dieta per le gengive infiammate consiste in cibi e nutrienti che possono prevenire e rallentare l'infiammazione, bisogna inoltre evitare alcuni alimenti.


L'alcol fa ingrassare?

L'alcol fa ingrassare? Quante calorie hanno le bevande alcoliche? Secondo alcuni il vino fa addirittura dimagrire... È vero?


Alcolici più leggeri (meno calorici): quali sono?

Quali sono gli alcolici più leggeri, sia per il contenuto di alcol, sia per le calorie? Il fattore più importante è lo ZUCCHERO!

 


Quanto alcol possiamo bere al giorno?

Quanto alcol possiamo bere al giorno? Scopriamo quali sono i limiti consigliati e come rispettarli, in particolare nel caso della birra e del vino.


Prodotti dimagranti: gli integratori

Integratori e prodotti dimagranti: a cosa servono veramente?


Dieta sostenibile: la dieta per il rispetto dell'ambiente

La dieta sostenibile negli ultimi anni ha ampliato il suo significato includendo anche la salute dell’uomo, ma va considerata anche la variabilità del territorio.


Bere acqua fa dimagrire? L'opinione della scienza

Bere acqua riduce l'assunzione di calorie ai pasti secondo meccanismi ancora da definire e in misura maggiore rispetto ad altre bevande.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.