La dieta da 1400 Calorie

La dieta da 1400 calorie è un po' più abbondante di quella da 1200, che come abbiamo visto è la più ipocalorica salutisticamente accettabile, oltre della quale è meglio non spingersi, con la restrizione calorica.

 

 

Chi può seguire una dieta da 1400 Calorie?

Un piano alimentare da 1400 kcal è indicato per le persone di sesso femminile di altezza intorno a 165 cm, che praticano un lavoro sedentario ma praticano una attività sportiva continuativa e sufficientemente intensa; oppure per persone di sesso maschile, sedentarie, che hanno superato i 40 anni e alte meno di 170 cm (a questi consigliamo comunque l'attività fisica e una dieta da 1600 kcal)!

Un piano alimentare da 1400 Calorie non consente di concedersi molti stravizi, ma comunque è già più gestibile rispetto a quello da 1200. Nelle giornate tipo si può mangiare a sazietà senza problemi, cucinando Sì si può veramente godere del piacere di mangiare evitando di esagerare, evitando solamente le assunzioni di cibo "extra" come il vino e l'alcol in genere, i dolci ipercalorici, ecc.

Come impostare una dieta da 1400 Calorie

La dieta da 1200 calorie

La giornata tipo da 1400 Calorie potrebbe essere così ripartita:

  • colazione da 250 kcal;
  • pranzo da 450 kcal
  • spuntino da 100 kcal;
  • cena da 600 kcal.

La colazione dovrebbe essere composta da alimenti sazianti, che consentano di arrivare fino a pranzo senza mangiare nulla. In linea di massima, se siete abituati a mangiare poco a colazione potete mangiare quello che volete, l'importante è non scendere mai sotto le 250 kcal, se invece siete soliti fare una colazione abbondante, dovete orientarvi su alimenti molto sazianti. La colazione dovrebbe essere sbilanciata a favore dei carboidrati, per far partire il metabolismo nella fase della giornata in cui i carboidrati sono meglio tollerati e non scatenanano il meccanismo perverso dell'insulina.

 

 

Il pranzo potrebbe essere composto da:

  • un primo piatto Sì da 450 kcal OPPURE;
  • un primo Sì da 400 kcal e un alimento da 50 kcal OPPURE;
  • un primo Sì da 350 kcal e un alimento da 100 kcal;
  • un primo Sì da 300 kcal e un alimento da 150 kcal;

Gli alimenti da 50, 100 e 150 kcal li potete trovare nelle tabelle nutrizionali del sito (funzione Database Alimenti) oppure fate riferimento alle tabelle nutrizionali dei vari alimenti. Non andate a caso: se non conoscete le calorie di un alimento, non inseritelo nel piano alimentare. Un primo piatto Sì non consente di saziarsi fino a sera, quindi è bene prevedere l'assunzione di uno spuntino da 50-100 kcal a metà pomeriggio, per non arrivare a cena con troppa fame.

 

 

Un frutto, un pacchetto di Pavesini, un uovo sodo, 30 g di grana, sono tutte scelte da 100 kcal.

La cena da 600 kcal consente di mangiare:

  • un primo piatto Sì da 350 kcal, una fonte proteica da 100 kcal e un dolce Sì da 150 OPPURE;
  • un secondo Sì da 250 kcal con 50 g di pane (140 kcal) e un dolce Sì da 200 kcal (o alimento a piacere da 200 kcal);

L'idea è sempre quella di saziarsi con un piatto Sì per giocarsi le altre 150 - 300 kcal con un alimento che soddisfa la voglia di buono, in modo tale da "addolcire" la dieta (80 g di gelato da 200 Calorie per 100 g, per esempio...) Lo spuntino può essere trasferito a metà mattina a seconda dell'intervallo di tempo tra i due pasti, e può anche essere omesso se questo non crea problemi di eccessiva fame, ci si potrà concedere 100 Calorie in più a pranzo o a cena, anche se conviene farlo, altrimenti si rischia comunque di far passare troppe ore tra un pasto e l'altro.

La giornata di pausa nel piano da 1400 Calorie

Valgono gli stessi principi della dieta da 1200 kcal, con la differenza che questa volta possiamo permetterci qualcosa di più durante il giorno. Questa potrebbe essere una giornata tipo:

  • colazione da 250 kcal;
  • pranzo da 400 kcal
  • spuntino da 100 kcal;
  • cena da 1000 kcal.

Valgono le stesse cose dette per quanto riguarda la dieta da 1200 kcal, a cena non bisogna esagerare perché 1000 kcal non sono tante, ma potete comunque mangiare senza dare spiegazioni riguardo al fatto che "siete a dieta", non se ne accorgerà nessuno...

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Dieta


Dieta per la menopausa

La dieta in menopausa deve essere bilanciata e varia e può essere un valido aiuto per contrastare i sintomi caratteristici di questo periodo della vita di una donna.


Dieta in allattamento

La dieta della donna in allattamento è importante sia per il benessere del bambino che per quello della madre.


Dieta per l'ipertensione

La dieta per l'ipertensione si basa su un adeguato apporto di potassio, una riduzione del sodio ma sopratutto su un cambiamento nello stile di vita.


Saltare i pasti fa male?

Saltare i pasti fa male? Fa perdere i muscoli? Fa ingrassare? Sfatiamo i luoghi comuni e scopriamo perché saltare un pasto può aiutarci a dimagrire.

 


Alimenti light: non fanno male, ma sono inutili!

Gli alimenti light seguono Il Reg. Ce 1924/2006 e sono accompagnati da diversi claims in etichetta che ne indicano le caratteristiche particolari.


Dieta per dimagrire

La dieta per dimagrire: tutto quello che c'è da sapere per perdere peso definitivamente.


Acqua e limone al mattino: fa bene?

L'acqua e limone, generalmente il succo, ha alcune proprietà utili per aiutare ad avere un'alimentazione bilanciata ma gli sono attribuite anche false proprietà benefiche.


La dieta per la ritenzione idrica

La dieta per la ritenzione idrica: come influiscono l'acqua e il sale sull'organismo.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.