Frittelle di castagne

Le frittelle di castagne sono dei dolcetti tipicamente autunnali, quando le castagne sono di stagione. Si preparano facilmente mescolando la farina di castagne con latte o acqua e, volendo, aggiungendo pinoliuvetta sultanina, miele...

 

 

Origine della ricetta

La ricetta originale delle frittelle di castagne è emiliana, della provincia di Ferrara. Nascono come piatto povero, semplice ed umile, composte solo di farina di castagne ed acqua, fritte in olio bollente o nello strutto e arricchite di sale o di zucchero a seconda dei gusti, in base a se le si preferiva salate o dolci.

Nel corso dei secoli, però, da questa semplicissima ricetta, ne sono nate altre,sempre più sfiziose ed elaborate: alcune varianti prevedono che le frittelle di castagne siano farcite con mele, pere o fichi, altre aggiungono uova, rum, oppure altri liquori.

 

 

Ricetta delle frittelle di castagne

Frittelle castagne

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per circa 20 frittelle (di 5 cm di diametro)

  • 100 g di farina di castagne
  • 100 g di farina 00
  • 150 ml di acqua o latte (tiepidi)
  • 1 uovo
  • 50 g di uvetta
  • 50 g di pinoli
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 1 pizzico di lievito per dolci
  • olio di arachidi per friggere q.b.

Preparazione

 

 

Mettere in ammollo l'uvetta in acqua tiepida. Riscaldare l'acqua, o il latte, senza portarla a d ebollizione. Setacciare la farina di castagne insieme al lievito e allo zucchero e aggiungere poco a poco l'acqua (o il latte). Mescolare il composto fino ad ottenere un impasto denso, non troppo liquido, e aggiungere l'uvetta scolata ed asciugata e i pinoli, continuando a mescolare.

In una padella antiaderente coprire il fondo con l'olio e portarlo alla temperatura giusta per la frittura, versare una mestolata di impasto per ogni frittella e friggere 3 o 4 frittelle per volta. Girarle da entrambi i lati e toglierle dalla padella con una schiumarola poggiandole su carta assorbente da cucina.

Le frittelle di castagne sono buone sia mangiate calde che fredde e sono un dolce ideale anche per chi soffre di celiachia!

Informazioni nutrizionali per frittella

Energia

83 kcal - 347 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

0 g

Proteine

2 g - 9%

Carboidrati

10 g - 46%

Grassi

4 g - 45%

di cui

 

saturi

0.6 g

monoinsaturi

1.4 g

polinsaturi

1.9 g

Fibre

2 g

Colesterolo

1 mg

Sodio

3 mg

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Frittata di spinaci e mozzarella al forno

La frittata di spinaci e mozzarella è una ricetta per tutte le stagioni che si presta anche ad essere preparata in versione light.

Pizzoccheri della Valtellina

I pizzoccheri, il tradizionale primo piatto a base di grano saraceno tipico della Valtellina.

Sciatt - Ricetta originale valtellinese

Gli sciatt sono frittelle di grano saraceno tipiche della Valtellina, che racchiudono al loro interno un cuore di formaggio fuso.

Mousse al limone - Ricetta veloce senza uova

Mousse al limone: la ricetta veloce, senza uova, fatta solo con panna, succo di limone, zucchero e gelatina.

 

Crema catalana (senza panna e senza cannello)

La crema catalana, versione tradizionale e light: di origine spagnola è una crema pasticcera con uno strato di zucchero caramellato in superficie.

Bavarese alle fragole - Ricetta

La torta bavarese, o la bavarese, è un dessert di origine francese composto da crema inglese, gelatina e panna montata: oggi vi presentiamo la versione alle fragole.

Marmellata di fichi

La marmellata di fichi è di facile realizzazione e non richiede per forza la pectina: scopriamo come farla con poco zucchero.

Marmellata di fragole con aceto balsamico

Marmellata di fragole con aceto balsamico: scelta della frutta, quantità di zucchero, uso della pectina, cottura e invasettamento.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.