Aptoglobina

L'aptoglobina è una proteina di trasporto sintetizzata dal fegato formata da due subunità.

Si trova nel sangue ed ha l'importante funzione di legare l'emoglobina (Hb) libera nel sangue che altrimenti andrebbe persa per via urinaria insieme al ferro in essa contenuto.

 

 

Normalmente l'emoglobina è contenuta all'interno degli eritrociti (globuli rossi), ed è una molecola importantissima per il trasporto di ossigeno ai tessuti del nostro organismo.

Quando i globuli rossi senescenti vengono rimossi dal circolo sanguigno (la vita di un eritrocita è di circa 120 giorni), liberano l'emoglobina in essi contenuta che viene così legata irreversibilmente dall'aptoglobina.

In questo modo il ferro non viene perso ma riciclato in modo da essere unito ad un'altra molecola di emoglobina in via di formazione. L'aptoglobina con l'emoglobina legata arriva infatti a livello del fegato, il ferro viene preso e legato ad un'altra proteina (transferrina) che lo porta nel midollo osseo, sede dell'eritropoiesi, ovvero della nascita dei nuovi globuli rossi.

Aptoglobina

I valori normali di riferimento dell'aptoglobina libera sono di 50-150 mg/dl.

Questa quantità è capace di legare circa 3 gr di emoglobina. Quanto tuttavia per fenomeni di emolisi, vengono distrutti tantissimi globuli rossi, la quantità di emoglobina libera nel sangue è elevatissima e la capacità di legame dell'aptoglobina viene saturata, rimanendo dell'emoglobina libera nel sangue che, se in quantità eccessive, può comparire nelle urine dando il caratteristico quando di emoglobinuria (presenza di emoglobina nelle urine).

Valori aumentati di aptoglobina si evidenziano soprattutto in caso di problemi infiammatori ed infettivi acuti e cronici (che portano ad un aumento di leucociti, complemento, PCR, VES, fibrinogeno), tumori metastatizzanti, infarto del miocardio, ustioni diffuse e malattie del collagene.

 

 

Anche farmaci come i corticosteroidi, e gli androgeni possono determinare un rialzo dei valori di aptoglobina.

Valori diminuiti di aptoglobina si evidenziano soprattutto in caso di malattie epatiche (cirrosi, epatiti, tumori), anemie emolitiche, mononucleosi infettiva, sindrome nefrosica ed enteropatie proteino-disperdenti.

In condizioni normali la concentrazione nel sangue di aptoglobina è proporzionale alla sintesi e alla sua eliminazione. Se il fegato funziona bene e gli indici epatici sono normali, ma troviamo una bassa concentrazione di aptoglobina, è perché probabilmente siamo di fronte ad un'anemia emolitica, dove aumenta appunto la distruzione dei globuli rossi e l'emoglobina libera va a legarsi all'aptoglobina saturandola.

Noi infatti con gli esami del sangue andiamo a valutare la concentrazione di aptoglobina libera nel sangue e non quella legata all'emoglobina.

Le principali cause di anemia emolitica sono le talassemie, l'anemia falciforme, le anemie autoimmuni, la sferocitosi, l'anemia da trauma o da reazione trasfusionale.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Salute


Intolleranza agli additivi alimentari: cosa sappiamo davvero?

L'intolleranza agli additivi alimentari è una reazione da ipersensibilità al cibo non ancora molto studiata. Non esiste un test diagnostico e una cura specifica.


I test per le intolleranze alimentari

I test per le intolleranze alimentari: quelli riconosciuti dalla medicina e quelli non convenzionali.


Intolleranza all'istamina: sintomi, diagnosi e terapia

L'intolleranza all'istamina è una reazione avversa ai cibi difficile da diagnosticare ma con alcuni sintomi caratteristici.


Obesità ginoide: cos'è e come si combatte

L'obesità ginoide ha una diversa localizzazione del grasso rispetto a quella androide. In essa risulta però difficile da ridurre il grasso corporeo.

 


Gradi di obesità: classificazione valida?

I gradi di obesità si basano sul BMI. Non sempre, però, questo metodo fornisce indicazioni valide per tutti.


Misuratore della glicemia: tipologie, affidabilità e funzionamento

Il misuratore della glicemia, o glucometro, è uno strumento facile da usare che viene utilizzato per monitorare la glicemia in modo autonomo.


Glicemia

La glicemia è la concentrazione di glucosio nel sangue, un esame molto importante.


Peste suina: classica, africana, diffusione e prevenzione

La peste suina esiste sia nella forma classica che in quella africana. Entrambe hanno sintomi simili e non sono trasmesse all'uomo, ma sono causate da virus diversi.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.