Cicoria - Radicchio di treviso - Indivia belga

La cicoria o meglio le cicorie sono una piante erbacee originarie dell'Europa, dell'Asia e del Sud America, dalle varietà botaniche molto diverse tra loro. Contengono discrete quantità di Vitamina C, le foglie di colore verde scuro sono particolarmente ricche di vitamina A.

 

 

Il sapore amaro della cicoria è causato da una sostanza chiamata acido cicorico o dicaffeiltartarico (un composto della caffeina).

Di seguito riportiamo le varietà principali.

Cicoria Witloof o Indivia Belga

Valori nutrizionali indivia belga

Ricette a base di indivia belga

Impropriamente chiamata indivia, poiché si tratta di una varietà di cicoria, risale all'ottocento quando un contadino belga scoprì alcuni cespi di cicoria selvatica che aveva scordato in cantina. Esse avevano prodotto dei caespi di forma allungata con foglie bianco-giallastre. Viene consumata fresca in insalata o cotta nei primi piatti, alla griglia o stufata. È la varietà più povera di vitamine a causa del processo di maturazione in ambienti privi di luce.

Radicchio rosso

Cicoria

Valori nutrizionali radicchio rosso

Ricette a base di radicchio rosso

I più famosi sono quello rosso di Chioggia, di forma tondeggiante, il radicchio di Treviso di forma allungata e variegato di Castelfranco, globoso con striature rosse. Si consumano crudi oppure cotti nei primi piatti, grigliati, o stufati. Il radicchio rosso di Treviso può essere precoce o tardivo. Quest'ultimo è particolarmente pregiato (ha ottenuto la certificazione IGP).

Cicoria asparago o Catalogna

 

 

La cicoria asparago ha le foglie simili a quelle del Tarassaco, se ne mangiano anche i fusti interi e ingorssati. Si può mangiare cruda, in insalata o in pinzimonio, oppure cotta come gli spinaci.

Cicoria da radice

La cicoria da radice ha un sapore amaro, aromatico. Si consuma lessa o stufata in padella. Viene anche usata tostata, come surrogato del caffè.

Cicoria selvatica

La cicoria selvatica ha foglie dentellate di colore verde scuro, cresce spontaneamente nei campi durante l'estate.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Pollo da allevamento biologico

L'allevamento biologico del pollo, sia per la produzione di carne che per quella delle uova, richiede costi maggiori ma permette un prodotto di maggior qualità.


Polli allevati a terra o all'aperto: quali sono le differenze?

L'allevamento dei polli a terra o all'aperto presenta notevoli differenze, sia per quanto riguarda le modalità, sia per la salubrità degli alimenti prodotti.


Allevamento intensivo dei polli

L'allevamento intensivo dei polli è un metodo di produzione di carne e uova che nasconde diversi problemi, non solo per la salute degli animali, ma anche per quella umana.


Tenerezza della carne bovina

I tagli di carne più tenera: la tenerezza delle carni bovine secondo uno studio scientifico che valuta la qualità dei vari muscoli dei bovini.

 


Dieta volumetrica: dimagrire con la densità calorica

La dieta volumetrica si basa sul concetto promosso e utilizzato fin dall'inizio della mia attività nel campo dell'alimentazione, quello della densità calorica.


Il modello a calorie o sistema Atwater

Il modello a calorie è stato ideato da Atwater e colleghi che hanno studiato la quantità di energia fornita da carboidrati, proteine e grassi.


La dieta di Filippo Ongaro

La dieta di Filippo Ongaro promette di far dimagrire mangiando i cibi giusti, con l'aiuto della nutrigenomica.


Transglutaminasi (additivo alimentare)

La transglutaminasi è un'enzima usato come additivo alimentare che ha diversi vantaggi nella produzione di alimenti, ma della cui sicurezza non si è ancora certi.