Pesce pollack (o pollock)

Il pollack (o pollock in inglese) è un pesce marino poco conosciuto e poco commercializzato in Italia, ma tra i più importanti a livello mondiale. Il pollack appartiene alla famiglia dei Gadidi ed è un tipo particolare di merluzzo come quello bianco o quello carbonaro (black cod). Ma occorre fare una distinzione, esistono due tipi di pollack, due specie diverse, quello europeo tipico dell'Oceano Atlantico, il Pollachius pollachius, e quello dell'Oceano Pacifico, il Theragra chalcogramma, detto anche pollack d'Alaska.

 

 

Il pollack europeo

Il pollack europeo vive nelle zone nord orientali dell'Oeano Atlantico e nel Mar del Nord, dall'Islanda fino alle coste portoghesi. Ha grandi dimensioni, può arrivare a un metro di lunghezza e fino a 10 kg di peso. Ha le tre peculiari pinne dorsali, tipiche della sua famiglia, una livrea color bruno-rossiccio, un muso appuntito e una forma idrodinamica, è un buon nuotatore che predilige vivere in piccoli branchi.

Viene per lo più pescato sportivamente, non è molto interessante dal punto di vista commerciale tanto che i pescatori professionisti lo considerano una specie by-catch, ossia di secondo ordine, pescata "per sbaglio". Eppure dal punto di vista nutrizionale è molto interessante poichè ha un alto tenore di proteine (quasi il 20%) e pochissimi grassi (0,98%).

In cucina può essere considerato un sostituto del merluzzo e quindi preparato come tale (fritto, al forno, reso a polpette...), oppure anche alla mugnaia. Attenzione alle frodi, spesso viene spacciato per merluzzo bianco che ha prezzi più alti, anche perchè da noi viene venduto praticamente sempre congelato e a filetti, quindi diventa impossibile riconoscerlo.

 

 

Il pollack d'Alaska

Pollack Pollock Pesce

Molto più interessante è il pollack d'Alaska che, attualmente (dati FAO 2016) è il pesce più pescato al mondo. Vive nell'Oceano Pacifico settentrionale, dall'Alaska fino alla California e anche in Giappone. La pesca di questo animale è stata talmente tanto sfruttata che da qualche anno gli Stati Uniti hanno richiesto ai pescherecci di dotarsi di certificazione MSC per la cattura del pollack d'Alaska, ossia di attrezzi e strumenti che garantiscano il "benessere" dell'animale, una cattura non cruenta, una pesca sostenibile e tracciabile insomma.

Il pollack è commercializzato in tutto il mondo, congelato, solitamente sotto forma di filetti o bastoncini, oppure affumicato o utilizzato per fare il surimi, la pasta di pesce asiatica. Il pollack d'Alaska è usato anche nel panino Filet-O-Fish di tutti i McDonalds del mondo, per dare un'idea dei quantitativi catturati e commercializzati.

Il suo sapore è molto delicato, le carni sono bianche e facilmente spinabili, per questo è uno dei pesci preferiti dai bambini.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Cibi ultra-processati: fanno davvero male?

I cibi ultra-processati sono definiti dalla classificazione NOVA che ne sconsiglia il consumo, appoggiata da diversi paesi. Rimane da capire come sostituirli in modo efficace.


Caffeina

La caffeina è la sostanza psicoattiva più consumata al mondo, contenuta in diverse piante come caffè, cacao, tè, cola, guaranà e mate.


Quanta caffeina (e caffè) al giorno?

La quantità di caffeina considerata sicura dipende dalle condizioni patologiche e fisiologiche del soggetto, ma anche dalla tollerabilità individuale.


Pasta di legumi: utile solo per la celiachia

La pasta di legumi è utile solo in caso di patologie che richiedano l'eliminazione del glutine dalla dieta, per diverse ragioni che vedremo in questo articolo.

 


Prosciutto cotto senza conservanti (nitriti)

Il prosciutto cotto senza conservanti (nitriti) si sta oggi diffondendo grazie a nuove tecniche non sempre rese note dalle aziende produttrici.


Gli alimenti trasformati o processati: la classificazione NOVA

I cibi processati o trasformati sono classificati secondo la classificazione NOVA che li distingue in base al tipo di processo di produzione a cui sono sottoposti.


Arachidi

Le arachidi, una specie di leguminose tipica dei Paesi sudamericani.


Cosa mangiare durante lo sport

Troppi atleti mangiano a sproposito durante gli allenamenti. In realtà dovrebbe mangiare solo chi fa allenamenti molto lunghi.