Pesce pollack (o pollock)

Il pollack (o pollock in inglese) è un pesce marino poco conosciuto e poco commercializzato in Italia, ma tra i più importanti a livello mondiale. Il pollack appartiene alla famiglia dei Gadidi ed è un tipo particolare di merluzzo come quello bianco o quello carbonaro (black cod). Ma occorre fare una distinzione, esistono due tipi di pollack, due specie diverse, quello europeo tipico dell'Oceano Atlantico, il Pollachius pollachius, e quello dell'Oceano Pacifico, il Theragra chalcogramma, detto anche pollack d'Alaska.

 

 

Il pollack europeo

Il pollack europeo vive nelle zone nord orientali dell'Oeano Atlantico e nel Mar del Nord, dall'Islanda fino alle coste portoghesi. Ha grandi dimensioni, può arrivare a un metro di lunghezza e fino a 10 kg di peso. Ha le tre peculiari pinne dorsali, tipiche della sua famiglia, una livrea color bruno-rossiccio, un muso appuntito e una forma idrodinamica, è un buon nuotatore che predilige vivere in piccoli branchi.

Viene per lo più pescato sportivamente, non è molto interessante dal punto di vista commerciale tanto che i pescatori professionisti lo considerano una specie by-catch, ossia di secondo ordine, pescata "per sbaglio". Eppure dal punto di vista nutrizionale è molto interessante poichè ha un alto tenore di proteine (quasi il 20%) e pochissimi grassi (0,98%).

In cucina può essere considerato un sostituto del merluzzo e quindi preparato come tale (fritto, al forno, reso a polpette...), oppure anche alla mugnaia. Attenzione alle frodi, spesso viene spacciato per merluzzo bianco che ha prezzi più alti, anche perchè da noi viene venduto praticamente sempre congelato e a filetti, quindi diventa impossibile riconoscerlo.

Il pollack d'Alaska

Pollack Pollock Pesce

Molto più interessante è il pollack d'Alaska che, attualmente (dati FAO 2016) è il pesce più pescato al mondo. Vive nell'Oceano Pacifico settentrionale, dall'Alaska fino alla California e anche in Giappone. La pesca di questo animale è stata talmente tanto sfruttata che da qualche anno gli Stati Uniti hanno richiesto ai pescherecci di dotarsi di certificazione MSC per la cattura del pollack d'Alaska, ossia di attrezzi e strumenti che garantiscano il "benessere" dell'animale, una cattura non cruenta, una pesca sostenibile e tracciabile insomma.

Il pollack è commercializzato in tutto il mondo, congelato, solitamente sotto forma di filetti o bastoncini, oppure affumicato o utilizzato per fare il surimi, la pasta di pesce asiatica. Il pollack d'Alaska è usato anche nel panino Filet-O-Fish di tutti i McDonalds del mondo, per dare un'idea dei quantitativi catturati e commercializzati.

Il suo sapore è molto delicato, le carni sono bianche e facilmente spinabili, per questo è uno dei pesci preferiti dai bambini.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


La dieta flexitarian

La dieta flexitarian è una dieta vegetariana "flessibile", promuove cioè un consumo di carne sostenibile.


La ripartizione dei macronutrienti

La ripartizione dei macronutrienti: quali sono le percentuali corrette di grassi, proteine e carboidrati da assumere.


Nutella contro Crema Novi (e le altre)

La Nutella è veramente un prodotto di qualità? Confrontiamola con la Crema Novi e le altre creme spalmabili.


Alimentazione e sport

Alimentazione e sport: come può uno sportivo gestire la sua dieta in maniera ottimale?

 


Acidi grassi

Gli acidi grassi, i fondamentali componenti dei lipidi, si suddividono in grassi saturi, monoinsaturi e polinsaturi.


Vitamina C (acido ascorbico)

La vitamina C o acido ascorbico è antinfiammatoria, antiossidante e rinforza il sistema immunitario.


Pastorizzazione degli alimenti

La pastorizzazione è un metodo di conservazione che consiste nel portare gli alimenti ad alte temperature per alcuni minuti, dai 60°C agli 85°C.


Grass fed, la carne alimentata ad erba: sana e sostenibile?

Grass fed, la carne alimentata ad erba: è davvero più sana e sostenibile della carne alimentata a cereali?