Paganello o ghiozzo

Il paganello o ghiozzo, nome scientifico Gobius paganellus, è un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia delle Gobiidae, considerato uno dei pesci poveri per eccellenza per via della sua abbondanza e della facilità con cui lo si può pescare.

 

 

Il paganello vive vicino alle coste ed è comunemente diffuso in tutto il Mar Mediterraneo, nell'Oceano Atlantico, nel Mar Nero e nel Mar Rosso. Predilige fondali rocciosi (in inglese viene infatti chiamato per questo "rock goby") fino a profondità di 15 metri.

Essendo una specie eurialina, che sopporta cioè grandi sbalzi di salinità, lo si può trovare facilmente anche nelle acque dolci di pozze, fiumi o lagune, in particolare in quella veneta. 

Il paganello ha una particolarità più unica che rara: appartiene a quelle pochissime specie che si sono diffuse dal Mar Rosso al Mar Mediterraneo passando attraverso il canale artificiale di Suez (aperto nel 1869) e adattandosi al clima temperato dei nostri mari. Generalmente la maggior parte delle specie acquatiche hanno fatto la migrazione inversa.

Caratteristiche e pesca del paganello o ghiozzo

Paganello

Il paganello ha una livrea scura, dal marrone al nero, con puntini bianchi disseminati in tutto il corpo. Ha pinne molto pronunciate, che somigliano a delle ali, due dorsali raggiate come creste, due pettorali, una anale e una caudale di tipo arrondato, senza distinzione tra lobo superiore e lobo inferiore.

La riproduzione avviene in primavera. Il suo stile alimentare è quello caratteristico dei predatori carnivori.

Viene pescato tutto l'anno, con reti a strascico ma anche come pesca sportiva.

Il paganello in cucina

Il paganello viene consumato soprattutto in Veneto, in Lombardia, in Romagna e in alcune altre regioni del Nord Italia.

 

 

Viene utilizzato prevalentemente per fare delle zuppe di pesce, oppure impanato e fritto per andare a comporre la classica frittura di paranza.

Il paganello tende a spappolarsi durante le lunghe cotture, regalando un buon sapore ai brodetti e ai sughi di pesce, occorre però fare attenzione alle lische, quindi consiglio sempre di filtrare il composto prima di servirlo.

Una curiosità: a Rimini ogni anno viene organizzato il Paganello Festival, una manifestazione in spiaggia che prende il nome dal pesce ma che si dedica a tornei di frisbee.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Bubble tea: la curiosa bevanda con perle di tapioca

Il bubble tea è una bevanda a base di tè, latte e perle di tapioca, di cui esistono però diverse versioni e ricette. Ha origini a Taiwan ma si sta diffondendo in tutto il mondo.


Polenta taragna: storia, ricetta e calorie

La polenta taragna è tipica della Valtellina, ma si trova in tutto il Nord Italia. A seconda della zona si usano formaggi diversi e condimenti diversi.


Glucosio

Il glucosio è lo zucchero semplice più importante, e la sostanza in assoluto più diffusa in natura.


Shirataki (konjac) - Pasta senza calorie

Gli shirataki, un tipo di noodles della cucina giapponese ottenuti dalla pianta del konjac e con pochissime calorie.

 


Polenta di mais

La polenta, bianca o gialla, è un tipico piatto povero del Nord Italia.


Saltare la colazione: fa male o fa dimagrire?

Saltare la prima colazione o farla non influisce sul peso corporeo nel lungo termine, ma alcuni studi a breve termine giungono a conclusioni diverse.


La buccia della frutta è ricca di vitamine?

La buccia della frutta non contiene in genere grandi quantità di vitamine, che sono per la maggior parte presenti invece nella polpa del frutto.


Castagne - Castagna e Marroni

Le castagne e i marroni, un frutto atipico molto ricco di carboidrati.