Paganello o ghiozzo

Il paganello o ghiozzo, nome scientifico Gobius paganellus, è un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia delle Gobiidae, considerato uno dei pesci poveri per eccellenza per via della sua abbondanza e della facilità con cui lo si può pescare.

 

 

Il paganello vive vicino alle coste ed è comunemente diffuso in tutto il Mar Mediterraneo, nell'Oceano Atlantico, nel Mar Nero e nel Mar Rosso. Predilige fondali rocciosi (in inglese viene infatti chiamato per questo "rock goby") fino a profondità di 15 metri.

Essendo una specie eurialina, che sopporta cioè grandi sbalzi di salinità, lo si può trovare facilmente anche nelle acque dolci di pozze, fiumi o lagune, in particolare in quella veneta. 

Il paganello ha una particolarità più unica che rara: appartiene a quelle pochissime specie che si sono diffuse dal Mar Rosso al Mar Mediterraneo passando attraverso il canale artificiale di Suez (aperto nel 1869) e adattandosi al clima temperato dei nostri mari. Generalmente la maggior parte delle specie acquatiche hanno fatto la migrazione inversa.

Caratteristiche e pesca del paganello o ghiozzo

Paganello

Il paganello ha una livrea scura, dal marrone al nero, con puntini bianchi disseminati in tutto il corpo. Ha pinne molto pronunciate, che somigliano a delle ali, due dorsali raggiate come creste, due pettorali, una anale e una caudale di tipo arrondato, senza distinzione tra lobo superiore e lobo inferiore.

La riproduzione avviene in primavera. Il suo stile alimentare è quello caratteristico dei predatori carnivori.

Viene pescato tutto l'anno, con reti a strascico ma anche come pesca sportiva.

Il paganello in cucina

Il paganello viene consumato soprattutto in Veneto, in Lombardia, in Romagna e in alcune altre regioni del Nord Italia.

 

 

Viene utilizzato prevalentemente per fare delle zuppe di pesce, oppure impanato e fritto per andare a comporre la classica frittura di paranza.

Il paganello tende a spappolarsi durante le lunghe cotture, regalando un buon sapore ai brodetti e ai sughi di pesce, occorre però fare attenzione alle lische, quindi consiglio sempre di filtrare il composto prima di servirlo.

Una curiosità: a Rimini ogni anno viene organizzato il Paganello Festival, una manifestazione in spiaggia che prende il nome dal pesce ma che si dedica a tornei di frisbee.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Cibi ultra-processati: fanno davvero male?

I cibi ultra-processati sono definiti dalla classificazione NOVA che ne sconsiglia il consumo, appoggiata da diversi paesi. Rimane da capire come sostituirli in modo efficace.


Caffeina

La caffeina è la sostanza psicoattiva più consumata al mondo, contenuta in diverse piante come caffè, cacao, tè, cola, guaranà e mate.


Quanta caffeina (e caffè) al giorno?

La quantità di caffeina considerata sicura dipende dalle condizioni patologiche e fisiologiche del soggetto, ma anche dalla tollerabilità individuale.


Pasta di legumi: utile solo per la celiachia

La pasta di legumi è utile solo in caso di patologie che richiedano l'eliminazione del glutine dalla dieta, per diverse ragioni che vedremo in questo articolo.

 


Prosciutto cotto senza conservanti (nitriti)

Il prosciutto cotto senza conservanti (nitriti) si sta oggi diffondendo grazie a nuove tecniche non sempre rese note dalle aziende produttrici.


Gli alimenti trasformati o processati: la classificazione NOVA

I cibi processati o trasformati sono classificati secondo la classificazione NOVA che li distingue in base al tipo di processo di produzione a cui sono sottoposti.


Arachidi

Le arachidi, una specie di leguminose tipica dei Paesi sudamericani.


Cosa mangiare durante lo sport

Troppi atleti mangiano a sproposito durante gli allenamenti. In realtà dovrebbe mangiare solo chi fa allenamenti molto lunghi.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.