Mascarpone light: ha senso utilizzarlo?

Il mascarpone è un formaggio di origine lombarda, molto particolare perché prodotto con la panna, e non con il latte. Per questo motivo il mascarpone è un formaggio con molte calorie, infatti ha una densità calorica pari a 350-380 kcal/hg, a seconda della marca.

 

 

Molti altri formaggi hanno 380 kcal o più, per esempio il Grana Padano e il Parmigiano-Reggiano hanno circa quella densità calorica. Ma questi sono formaggi poveri di acqua, mentre il mascarpone ne è ricco, essendo un formaggio fresco, e quindi andrebbe confrontato con gli altri formaggi freschi, come per esempio la mozzarella che ha 250 kcal/hg, o addirittura la ricotta, che anche se non è un formaggio presenta caratteristiche simili al mascarpone. Ebbene, la ricotta ha 150-200 kcal/hg!

Cos'è il mascarpone light

Il mascarpone light è un prodotto fatto con una panna a basso tenore di grassi, oppure fatto addizionando una certa quantità di latte alla panna. In questo modo si abbassa il tenore di grassi della materia prima di partenza, e ovviamente anche il prodotto finito, in questo modo, avrà meno calorie per 100 g. Per mantenere la stessa consistenza, è possibile aggiungere un addensante, generalmente innocuo.

Mascarpone light

Calorie e valori nutrizionali del mascarpone tradizionale

Chi lo produce?

Attualmente solo Granarolo sembra produrre e commercializzare in Italia il mascarpone light, anche se non ne fa menzione nell'elenco dei suoi prodotti, ma solo sul sito del Gruppo Granarolo. Io l'ho trovato al supermercato, quindi in Italia viene commercializzato.

Esiste anche il prodotto di Sante Lucia, ma sul sito non viene menzionato e anche trovarlo online sembra essere impossibile, mentre è menzionato su siti stranieri. In Italia non l'ho mai visto.

 

 

Probabilmente non è un prodotto commercialmente interessante, almeno in Italia, perché si tratta, come vedremo, di un alimento ancora troppo calorico per chi è davvero salutista.

Ha senso utilizzarlo?

Sulla carta il risparmio di calorie è notevole, pari al 30%, ma in realtà se per esempio prendiamo una ricetta classica del tiramisù, scopriamo che per 8 porzioni circa, si utilizzano 500 g di mascarpone. Il risparmio calorico è pari a 500 kcal, 60 a porzione: risultato non da buttar via, ma nemmeno molto eclatante.

Se uno vuole davvero risparmiare calorie, deve puntare sull'utilizzo della ricotta, che ha meno della metà delle calorie del mascarpone. Vedi la ricetta del tiramisù light con la ricotta.

C'è da dire che utilizzando il mascarpone light, la differenza in termini di gusto non cambierà molto, dunque quelle 60 kcal di risparmio, sebbene siano poche, sono ottenute con una perdita minima, in termini di qualità (appetibilità) del prodotto.

Un'altra strategia per alleggerire il mascarpone, senza dover utilizzare quello light, è di diluirlo con la ricotta, per esempio utilizzando il 50% di mascarpone e il 50% di ricotta. In questo modo il prodotto che ne risulta avrà più o meno le calorie del mascarpone light.

Dunque, potrebbe valere la pena di sostituire il mascarpone tradizionale con quello light: provate e poi decidete se vi sembra una sostituzione conveniente, in base a quello che perdete in termini di gusto.

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione

Vitamine del gruppo B: in quali alimenti si trovano e quando integrarle

Tra i componenti più importanti rientrano le vitamine del gruppo B: vediamo in quali alimenti si trovano e quando integrarle.

Alimenti ricchi di vitamina B12 per una dieta equilibrata

La B12 è una vitamina che insieme a tiamina, riboflavina, niacina, acido pantotenico, piridossina, biotina e acido folico fa parte delle vitamine del gruppo B.

5 alimenti che supportano il sistema immunitario

Per contrastare la comparsa dei malanni di stagione, è fondamentale aiutare il sistema immunitario debole attraverso uno stile di vita più sano, l'assunzione di integratori e un'alimentazione equilibrata.

Alla scoperta del pangasio: perché fa bene e come usarlo in cucina

Il pangasio è un pesce che a oggi non è particolarmente conosciuto, tuttavia si sta sempre più ritagliando un ruolo di spicco sulle tavole di molte famiglie italiane.

 

Nutrizione Autunnale: Consigli per una Dieta Equilibrata

Con l’arrivo dell’autunno è normale avere voglia di cibi più calorici per contrastare l’abbassamento delle temperature, nonché rinforzare l’organismo per evitare i malanni di stagione.

I fichi fanno ingrassare?

I fichi non hanno 50 kcal/hg come riportato in molti siti: ne hanno molte di più, e per questo non possono essere consumati in grande quantità.

Fichi

I fichi e il fico, le varietà, la stagionalità, i fichi secchi, canditi o caramellati.

L'olio extravergine di oliva nutraceutico: cos’è e dove trovarlo

Recentemente si è sentito molto parlare delle proprietà nutraceutiche dell’olio di oliva: scopriamo cosa significa e dove trovare l'olio nutraceutico.