Litchi

Il Litchi (Litchi chinensis), è una pianta arborea molto longeva originaria della Cina meridionale, che può raggiungere i 10 metri di altezza.

 

 

In Italia il litchi è conosciuto come lici o ciliegio cinese, è stato importato per la coltivazione ma, considerando che il litchi necessita di un ambiente umido e di inverni miti, si è adattato solo ad alcune regioni del Sud, in particolare in Calabria e in Sicilia, nelle zone dove prosperano i limoni.

Calorie e valori nutrizionali dei litchi

Litchi

I frutti del litchi hanno l'aspetto di una noce, con un sottile guscio ruvido rosso, rosa o leggermente marrone, che si stacca facilmente dopo averlo inciso perché è piuttosto fragile. I litchi vengono importati da Madagascar, Thailandia, Israele, e Sudafrica. La specie migliore è la Bengali-Mauritius, coltivata in Sud Africa.

La polpa dei litchi è bianca, traslucida, molto dolce e profumatissima, ricorda vagamente l'aroma dell'uva moscato, ma ancora più fruttata e con un aroma di rosa. Il seme è molto grande, anche se lo scarto è minore di quello che si possa pensare, poiché in peso la polpa rappresenta il 70% del totale.

 

 

Proprietà del litchi

Il litchi è presente sul mercato italiano in inverno, da novembre a gennaio, al momento dell'acquisto deve presentarsi con un colore rosso vivace e un profumo delicato di rosa. Può essere conservato a temperatura ambiente fino a due settimane o nella parte più alta e meno calda del frigo, si consuma fresco, aggiunto alle macedonie o anche come guarnizione di alcuni cocktails.

Il litchi è molto ricco di vitamina C e di alcuni sali minerali utili nel rafforzamento del sistema circolatorio e anche di acido nicotinico capace di aiutare l'organismo nella prevenzione dell'arteriosclerosi.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Cibi ultra-processati: fanno davvero male?

I cibi ultra-processati sono definiti dalla classificazione NOVA che ne sconsiglia il consumo, appoggiata da diversi paesi. Rimane da capire come sostituirli in modo efficace.


Caffeina

La caffeina è la sostanza psicoattiva più consumata al mondo, contenuta in diverse piante come caffè, cacao, tè, cola, guaranà e mate.


Quanta caffeina (e caffè) al giorno?

La quantità di caffeina considerata sicura dipende dalle condizioni patologiche e fisiologiche del soggetto, ma anche dalla tollerabilità individuale.


Pasta di legumi: utile solo per la celiachia

La pasta di legumi è utile solo in caso di patologie che richiedano l'eliminazione del glutine dalla dieta, per diverse ragioni che vedremo in questo articolo.

 


Prosciutto cotto senza conservanti (nitriti)

Il prosciutto cotto senza conservanti (nitriti) si sta oggi diffondendo grazie a nuove tecniche non sempre rese note dalle aziende produttrici.


Gli alimenti trasformati o processati: la classificazione NOVA

I cibi processati o trasformati sono classificati secondo la classificazione NOVA che li distingue in base al tipo di processo di produzione a cui sono sottoposti.


Arachidi

Le arachidi, una specie di leguminose tipica dei Paesi sudamericani.


Cosa mangiare durante lo sport

Troppi atleti mangiano a sproposito durante gli allenamenti. In realtà dovrebbe mangiare solo chi fa allenamenti molto lunghi.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.