Disserzione sulle diete

Indice delle risposte pubblicate

Salve! voglio solo farle sapere la mia idea riguardo le diete odierne, propugnate dai più svariati scienziati e cervelloni di tutto il mondo. Prima di tutto, non esista la dieta esatta per dimagrire, anzi, non serve nemmeno la dieta; basta ingerire meno calorie di quelle che si consumano. E' vero che andiamo a intaccare un po la massa magra, ma almeno non creiamo corpi chetonici e potenziali conseguenti pericolose chetoacidosi (come propugnano le diete iperproteiche). A me sembra che il primo scemo che ha un'idea su un tipo di dieta, scrive un libro, a scopo elucrativo mi pare. Le tanto agognate "dieta per gruppo sanguigno", dieta metabolica, dissociata, mediterranea, sono tutte inutili. Devo dire che l'unica che ha suscitato in me un po di attenzione è la dieta zona di barry sears. Comunque per me è meglio mangiare bene tutta la vita. Lei che ne pensa a riguardo? grazie dell'attenzione Claudio

 

 

Caro Claudio,

penso sostanzialmente 3 cose:

1) ingerire meno calorie di quelle che si consumano in teoria è semplice, ma se si vuole mantenere una qualità di vita decente le cose si complicano e non poco. Se questo non fosse, saremmo tutti magri perché tutti i soggetti sovrappeso hanno provato a dimagrire con una dieta ipocalorica: se la maggior parte di essi non ce l'ha fatta significa che non è così semplice. D'altro canto, se fosse facile non esisterebbero le decine di diete che tu giustamente condanni.

2) Ogni modello alimentare si basa su un fondo di verità e ogni modello alimentare fa mangiare meno calorie di quelle che si consumano (altrimenti non si dimagrisce...). La bontà di un modello alimentare dipende dalla % di successi, ovvero da quante persone dimagriscono e rimangono magre dopo averlo seguito. Questo concetto è fondamentale perché ogni promulgatore di una dieta può farsi forte dei suoi successi numerici, che però hanno poco senso se non rapportati alla totalità della popolazione che ha provato la dieta!

 

 

3) Se è facile bocciare in toto modelli come la dieta del gruppo sanguigno o le chetogeniche, più difficile è bocciare modelli come la zona. La motivazione però non è di carattere scientifico (nessuno scienziato serio ha mai avvalorato la zona!!!!), ma di marketing. Sears è stato bravissimo a costruire su dati scientificamente risibili un modello che ha avuto molto successo. Peccato che, come gli altri, si basi su una falsità scientifica colossale: per saperne di più, ti rimando a questo articolo.

Io lo spero perché ci credo molto, ma bisogna considerare che manca di un fattore fondamentale che tutti gli altri modelli hanno: le promesse impossibili.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Perseverare è diabolico

Ho un dubbio che mi turba da molto tempo, sono un ragazzo che ha fatto parecchie volte diete drastiche con risultati ottimi in breve tempo...


Il calcolo della massa grassa

Mi chiedevo come sia possibile che una semplice bilancia misuri anche il metabolismo, la massa grassa, magra ecc...


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...

 


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.