Forno a microonde: il nuovo nemico della salute?

Indice delle risposte pubblicate

Ho letto questo articolo sul microonde. Spesso nei tuoi scritti parli di riscaldare i cibi con il microonde; ma di tutto questo "dire", tu cosa dici?

 

 

Quello che indichi non è l'unico articolo che demonizza l'uso del microonde, ce ne sono anche di più fantasiosi. Ci sono mille motivi per i quali non dare retta a queste notizie allarmanti.

Primo, l'attendibilità dei siti che promuovono queste notizie: fai un giro sul sito della Leva e troverai di sicuro qualche sciocchezza (un esempio è quello dell'aspartame)... La credibilità della fonte crolla, e crolla di conseguenza anche la credibilità di quell'articolo.

Secondo, un fatto puramente scientifico: la ricerca non è scienza. Cioè per dimostrare che un additivo o un metodo di cottura sono dannosi occorrono decine di studi che si avvalorano a vicenda e portano, con ragionevole certezza, ad affermare qualcosa, qualora lo studio di partenza sia stato ripreso da altri e confermato. Spesso accade che alcuni studi poi siano smentiti quando altri provano a riprodurli per ottenere una conferma, altre volte (come questa) gli studi sono talmente privi di spessore scientifico che non vengono nemmeno presi in considerazione dalla comunità scientifica. Lo sai che la comunità scientifica non è ancora certa del fatto che la diossina o il DDT siano cancerogeni? E questi sono composti comunque tossici, che non possono essere studiati sugli umani salvo in caso di incidenti come quelli di Seveso. Milioni di persone usano da decine di anni il microonde, possibile che sia così dannoso e nessuno se n'è accorto!?!?!

 

 

Terzo: un sito che suppone sempre e comunque un complotto da parte della multinazionale di turno per me è poco credibile perché la principale motivazione degli autori non è quella di fare informazione pro-consumatore, ma contro la multinazionale. In parole povere, chi pubblica certe cose non ha la sufficiente obbiettività: se la notizia coinvolge la multinazionale cattiva, la pubblico senza indagare più di tanto, se non la coinvolge, non mi interessa. Credibilità: zero.

Bellissima questa che ho letto su un forum: "un'equipe di medici americani avrebbe scoperto il segreto dell'immortalità, ma è stata messa a tacere. Il loro silenzio è stato preteso, indovinate un po' da chi? DALLA LOBBY DELLE ONORANZE FUNEBRI!". Diffidare da coloro che vedono complotti dietro ogni angolo, e da coloro che si scagliano per motivi ideologici contro qualcosa e cercando di avvalorare scientificamente le loro convizioni (vedi vegetariani, vegani, anti OGM, crudisti, ecc).

 

 

Quarto: se il microonde fosse così dannoso, gli effetti sulla popolazione sarebbero palesi . Gli americani, che usano il microonde da decenni prima di noi, dovrebbero essere tutti anemici, come chiunque (compreso il sottoscritto) che usa praticamente tutti i giorni il microonde per qualche preparazione o passaggio di una ricetta.

Quinto: se un articolo contiene UNA grande sciocchezza (scientificamente sbagliando), come si fa a ritenere attendibile il resto? Prendi questo passo. "Le cellule danneggiate diventano quindi facile preda dei virus, dei funghi e di altri microrganismi.

I meccanismi naturali di riparazione delle cellule vengono anch'essi alterati, e ciò induce le cellule a ricorrere forzatamente alla riserva di energia in "stato di emergenza passando dalla respirazione aerobia (basata sull'ossigeno) a quella anaerobia (priva di ossigeno). Invece di produrre acqua e biossido di carbonio, producono perossido di idrogeno e monossido di carbonio."

Le cellule dei cibi cotti a microonde muoiono per effetto della temperatura, come i cibi cotti in modo tradizionale. Il metabolismo di una cellula morta è inesistente, parlare di metabolismo in una cellula morta è come dire ad convegno di economisti che per risolvere la crisi finanziaria basta stampare dei soldi e distribuirli alla gente.

Potrei andare avanti all'infinito, ma mi fermo. Tanto ci saranno sempre persone paurose che, invocando il principio di precauzione, eviteranno il microonde, perdendo i vantaggi che comporta in termini di tempo e praticità. Lo stesso discorso vale per lo zucchero semplice: non importa dimostrare in modo inequivocabile che lo zucchero raffinato non fa male, è inutile, ci sono persone irrazionali e paurose che si fanno terrorizzare da notizie allarmanti e a nulla valgono i tentativi di spiegargli che la loro paura gli avvelena la vita e così facendo perdono tante possibilità di vivere meglio.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


Perseverare è diabolico

Ho un dubbio che mi turba da molto tempo, sono un ragazzo che ha fatto parecchie volte diete drastiche con risultati ottimi in breve tempo...


Il calcolo della massa grassa

Mi chiedevo come sia possibile che una semplice bilancia misuri anche il metabolismo, la massa grassa, magra ecc...


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...

 


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.