Troppa insalata gonfia?

Indice delle risposte pubblicate

Sto facendo una dieta e mangio tantissima insalata. E' possibile che ne mangi troppa? perchè dopo ogni pasto ho sempre lo stomaco gonfio. E' possibile che una bella insalata mista gonfi? Grazie.-

 

 

Ci sono due questioni da prendere in considerazione.

La prima: il nostro fisico si adatta alle situazioni più diverse ed estreme ma per farlo ha bisogno di gradualità.

Quello che vale per lo sport, per esempio la regola di aumentare il volume di allenamento del 10% la settimana, vale anche per tutto il resto (magari con percentuali di aumento differenti).

Se sono abituato a lavorare 30 ore la settimana e passo di colpo a 60, arriverò devastato alla fine della settimana.

Se abitualmente dormo 8 ore a notte e per una settimana ne dormo 5, arriverò ad essere molto stanco.

Se abitualmente mangio 200 g di verdura al giorno e di colpo passo a 1 kg, il mio apparato digerente, non abituato ad essa, si ribellerà presentando sintomi di vario genere.

Fortunatamente lo stesso vale "in positivo": io per esempio mi sono abituato a mangiare mezza pizza e anche quando posso, non ne mangio mai una intera perché superata la metà, non ne ho più voglia... Passo ad altro.

Chi è abituato a mangiare tanta verdura non ha problemi a mangiare 1/2 kg di pomodori datterini al naturale come antipasto... Cosa che in questo periodo faccio spesso. Se lo fa uno che non è abituato gli viene acidità, diarrea, gonfiore, ecc.

 

 

Questo è un altro motivo per il quale non ci si dovrebbe mettere a dieta nel modo tradizionale, seguendo un piano alimentare completamente diverso dal nostro mangiare quotidiano, ma bensì cambiare abitudini alimentari gradualmente.

La seconda questione riguarda l'appetibilità dei cibi: quando si è a dieta, non bisogna fare della quantità un surrogato dell'appetibilità. Visto che non posso mangiare tante calorie, per evitare le restrizioni della dieta, mi sfondo di verdura. In questo modo mantengo dilatato lo stomaco che ogni volta che mi siedo a tavola chiederà una quantità eccessiva di cibo per essere riempito (anche qui l'abitudine impera).

Quando si è a dieta bisogna abituarsi ad alzarsi da tavola ancora leggeri e con ancora un po' di appetito. E consumare cibi che abbiano una densità calorica media, con il giusto rapporto tra sazietà e appetibilità. Meglio un bel primo piatto Sì che un piattino di pasta da 70 g e una insalata come contorno.

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori

Total Immersion: il nuoto "reinventato"

Il metodo di allenamento Total Immersion: il nuoto "reinventato" che permette di fare meno bracciate per vasca.

Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...

Formaggio di capra e colesterolo

Discussione sulla veridicità dell'affermazione che il formaggio di capra non conterrebbe colesterolo.

Perseverare è diabolico

Ho un dubbio che mi turba da molto tempo, sono un ragazzo che ha fatto parecchie volte diete drastiche con risultati ottimi in breve tempo...

 

Il calcolo della massa grassa

Mi chiedevo come sia possibile che una semplice bilancia misuri anche il metabolismo, la massa grassa, magra ecc...

La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.

Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...

Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.