Pollo allo jerk (ricetta giamaicana)

Con il termine jerk in Giamaica si intende sia una miscela di spezie (pimento, cannella, timo, noce moscata, zucchero di canna e peperoncini jalapenos) sia il metodo di cottura nel quale questo mix speziato viene utilizzato.

 

 

Lo jerk viene ridotto ad una pasta e poi usato per marinare la carne, solitamente quella di pollo o di maiale, prima della cottura. Recentemente lo jerk viene utilizzato anche per marinare altri tipi di carne, perfino il pesce o il tofu nei piatti vegetariani.

In realtà, gli storici credono che le origini del jerk siano africane e fanno risalire questa salsa al periodo in cui gli inglesi colonizzarono la Giamaica portandosi dietro gli schiavi africani. Nel corso dei secoli, però, la ricetta dello jerk ha subito modificazioni e rivisitazioni fino ad arrivare a quella che conosciamo oggi, considerata una specialità nazionale giamaicana.

La ricetta dello jerk ha seguito poi la diaspora dei giamaicani un po' in tutto il mondo, ed oggi è diffusa nei Caraibi, negli Stati Uniti (dove prende il nome di Jamaican Jerk Chicken), in Canada e nel Regno Unito.

Una curiosità: in inglese il termine "jerk" sta per "cretino", ma in realtà è l'inglesizzazione del termine spagnolo "charqui", ossia carne salata.

 

 

Ricetta del pollo allo jerk

Dopo una marinatura di almeno 6 ore nello jerk, la carne andrebbe cotta sulla griglia, o in alternativa in forno con modalità grill. 

Pollo Jerk

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 8 pezzi di pollo (2 polli suddivisi in 4 pezzi ognuno)
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaio di succo di lime
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 cucchiaio di pimento (o pepe nero)
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 spolverata di noce moscata
  • 1 rametto di timo
  • 1 peperoncino jalapenos (o 1 qualsiasi peperoncino piccante)
  • sale q.b.

Preparazione

 

 

In un mixer mescolare tutte le spezie con lo zucchero, l'aceto, l'olio e il succo di lime fino a ridurle ad una pasta omogenea, quindi massaggiare il pollo con lo jerk e lasciarlo marinare in frigorifero per almeno 6 ore. Una volta pronto sistemarlo sulla graticola o in alternativa su una teglia e cuocerlo a 180°C per circa 45 minuti.

Il pollo allo jerk può essere accompagnato da riso in bianco, da legumi o da insalata.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

329 kcal - 1375 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

48 g

Proteine

48 g - 58%

Carboidrati

3 g - 4%

Grassi

14 g - 38%

di cui

 

saturi

3.7 g

monoinsaturi

6.3 g

polinsaturi

2.3 g

Fibre

0 g

Colesterolo

186 mg

Sodio

174 mg

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Strangozzi alla spoletina - Ricetta umbra

Gli strangozzi sono un formato di pasta di origine umbra, di preparazione molto semplice visto che, di fatto, sono una semplice pasta al pomodoro.

Cinnamon rolls - Ricetta originale svedese

Cinnamon rolls, i rotoli alla cannella originali svedesi, diffusi in tutto il Nord Europa e anche in America: scopriamo la ricetta e tutti i segreti per prepararli.

Frittata dolce di mele alla cannella (ricetta light)

In questo articolo ti proponiamo la frittata dolce di mele alla cannella, che si può preparare tutto l'anno.

Zuppa inglese - Ricetta con savoiardi o pan di Spagna

La zuppa inglese, nata probabilmente durante l'epoca elisabettiana, è un dolce al cucchiaio a base di crema pasticcera e crema al cioccolato, aromatizzata con Alchermes.

 

Pulled pork (maiale sfilacciato) al forno

Pulled pork: una tecnica di cottura al barbeque della spalla di maiale, qui proposta in versione casalinga con il capocollo, a cottura lenta in forno.

Salsa Senape al Miele - Ricetta con limone o aceto

Una delle varianti più classiche della senape è la senape al miele, una salsa molto accattivante che abbina l'acidità della senape alla dolcezza del miele.

Ziti lardiati - Ricetta

Ziti lardiati: la ricetta tradizionale campana preparata con lardo stagionato e pomodorini del Vesuvio, e la tipica pasta simile ai bucatini.

Bucatini (o meglio spaghetti) all'amatriciana

I bucatini (o meglio spaghetti) all'amatriciana, la pasta con pomodoro e guanciale (e senza cipolla nella versione tradizionale) che viene da Amatrice.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.