Crema fritta - cremini fritti

La crema fritta, o cremini fritti, è un piatto tipico di alcune regioni italiane che troviamo tra i componenti del fritto misto all'italiana, a fianco delle olive all'ascolana e di altre verdure fritte (cavolfiore, zucchine, patate...).

 

 

Origine e tradizione della crema fritta

In particolare la crema fritta è tipica dell'Emilia Romagna (crema fritta bolognese), del Veneto (crema fritta veronese), delle Marche e dell'Abruzzo, ma è diffusa anche in altre regioni del Centro Italia. Molto famosa per il fritto misto all'italiana e dunque anche per i cremini fritti è la città di Ascoli Piceno, magari più conosciuta per le classiche olive all'ascolana, dove ogni anno si organizza il Festival del Fritto.

La crema fritta può essere mangiata sia come antipasto o contorno, se leggermente salata in superficie, oppure come dolce a fine pasto, quando viene spolverata di zucchero a velo.
In particolare la crema fritta dolce viene servita durante il periodo di Carnevale in Veneto.

 

 

Ricetta della crema fritta

Crema fritta

La ricetta della crema fritta prevede due fasi: la prima è la preparazione della crema pasticcera che va fatta raffreddare e solidificare in frigorifero, mentre la seconda è l'impanatura e la frittura vera e propria.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per circa 30 cremini

Per la crema

  • 500 g di latte
  • 5 tuorli
  • 100 g di zucchero
  • 70 g di maizena
  • la scorza di un limone
  • 1 bacca di vaniglia

 

 

Per l'impanatura

  • 2 uova
  • pangrattato q.b.
  • sale
  • olio di semi di arachide per la frittura

Preparazione

Mettere a sobbollire il latte con la scorza di limone e la vaniglia in un pentolino, spegnere la fiamma e coprire. Sbattere i tuorli in un piatto a parte e mescolarli a maizena e zucchero, con una forchetta, per agevolare l'operazione si può aggiungere un mestolo del latte prelevato dal pentolino.

Quando il composto sarà ben amalgamato versarlo nel latte caldo, rimettere sul fuoco e mescolare energicamente con la frusta per evitare la formazione di grumi, quando addensa spegnere la fiamma.

Successivamente trasferire la crema su una spianatoia o su un vassoio formando un rettangolo di 2-3 cm di spessore. Coprire con la pellicola a contatto, lasciarla raffreddare e tenerla in frigorifero per un paio d'ore.

Una volta solidificata, tagliare la crema a cubetti o a rombi, a piacere, e ripassare ogni cremino prima nell'uovo, poi nel pangrattato. Il pangrattato andrà salato: il contrasto dolce/salato è fondamentale nella crema fritta. Friggere i cremini per un minuto in abbondante olio a 180 gradi, quindi stenderli su carta assorbente e spolverarli di sale o zucchero a velo a seconda che li si voglia salati o dolci.

Volendo si possono congelare e friggere direttamente da congelati: in questo caso occorrono 2 minuti, sempre a 180 gradi.

Informazioni nutrizionali per cremino

 

Energia

84 kcal - 351 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

2 g

Proteine

3 g - 12%

Carboidrati

5 g - 23%

Grassi

6 g - 64%

di cui

 

saturi

1.9 g

monoinsaturi

1.8 g

polinsaturi

1.8 g

Fibre

0 g

Colesterolo

125 mg

Sodio

16 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Fritto misto all'italiana

Si fa presto a dire fritto misto all'italiana ma le varianti regionali sono tantissime.

State pensando al menu di Pasqua e Pasquetta? Ecco i nostri consigli

State pensando al menu di Pasqua e Pasquetta? Ecco i nostri consigli.

Cucina nuova: come organizzare gli spazi al meglio?

L'organizzazione dello spazio in cucina è fondamentale per chiunque desideri un ambiente funzionale, accogliente e esteticamente piacevole.

Ricette stufato di carne con il Multicooker Moulinex

Lo stufato di carne può essere preparato in maniera tradizionale oppure avvalendosi del Multicooker per accorciare i tempi di preparazione.

 

La Putana (torta vicentina ricetta originale)

La putana è una torta di origine vicentina, fatta con pane raffermo, farina di mais, farina di frumento, burro, latte, e altri ingredienti ad insaporire.

Tradizioni natalizie a Roma: 5 usanze

Questa guida vi porterà alla scoperta di cinque usanze tipiche romane che rendono il Natale nella Città Eterna un'esperienza da vivere almeno una volta nella vita.

Pasta salsiccia peperoni e funghi

Le pasta con salsiccia peperoni e funghi è un primo piatto molto gustoso e abbastanza facile da preparare. Scopriamone tutti i segreti iniziando dall'aspetto nutrizionale.

Sovracosce di pollo in umido light

Le sovracosce di pollo sono una parte del pollo molto interessante, perché non sono stoppose come il petto, non sono grasse e poco carnose come l'ala.