Cous cous ai frutti di mare - Ricetta

Il cous cous ai frutti di mare è una ricetta facile, anche se un po' laboriosa, che non necessità di particolari abilità e si prepara con ingredienti freschi di facile reperibilità, anche al supermercato.

 

 

La nostra ricetta utilizza cozze, vongole, gamberi e seppie, ma è possibile ovviamente arricchirla o sostituire alcuni ingredienti con altri. Le vongole possono essere sostituite con i lupini, per esempio; al posto dei gamberi si possono utilizzare gli scampi o i granchi; al posto delle seppie i calamari o il polpo.

Il procedimento rimane il medesimo, ovvero si fanno aprire al vapore i molluschi bivalvi (cozze e vongole in questo caso), con una parte del liquido di cottura ottenuto si cuoce il cous cous, e con il resto si insaporisce il sugo di pesce preparato con il resto dei frutti di mare.

Come fondo di cottura si può utilizzare l'aglio o la cipolla, e la ricetta può essere arricchita con altre verdure, come pomodorini, zucchine, broccoli, spinaci, piselli o altri vegetali a piacere.

 

 

Sì o no?

Il cous cous ben si presta alla realizzazione delle ricette Sì, che ricordo essere ricette che devono rispettare precisi vincoli per quanto riguarda la densità calorica, ovvero le calorie per 100 g di prodotto. Una densità calorica pari a 120 kcal/hg garantisce di avere un piatto che possiamo mangiare a sazietà, perché abbondante, ma con poche calorie, necessarie per dimagrire o per mantenere il peso forma. Per fare questo bisogna utilizzare una quantità di verdure abbondante, cosa sicuramente possibile. 

La densità calorica della ricetta proposta è di circa 160 kcal/hg, volendo alleggerirla si può dimezzare la quantità di olio e raddoppiare la quantità di verdure. Se vuoi approfondire, ti rimando alla sezione del sito dedicata alla cucina Sì. e se vuoi sperimentare qualche ricetta, ti rimando alla sezione dedicata alle ricette Sì gratuite.

Ricetta del cous cous ai frutti di mare

Cous cous ai frutti di mare

Andrea Tibaldi

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura: 20

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 280 g di cous cous precotto
  • 600 g di cozze
  • 1 kg di vongole
  • 300 g di seppie bianche (già pulite)
  • 4 gamberoni interi
  • 60 g di olio extravergine di oliva
  • 100 g di vino bianco secco
  • 300 g di zucchine
  • 100 g di cipolle
  • 400 g di pomodorini cicliegini (o datterini)
  • qualche rametto di timo (o rosmarino)
  • 6 foglie di menta
  • 2 spicchi di aglio
  • peperoncino
  • sale

Procedimento

 

 

Sciacquare le vongole brevemente in acqua fredda, pulire e sciacquare le cozze. Mettere cozze e vongole in una casseruola, a fuoco alto, coprire e farle aprire, scuotendo la casseruola di tanto in tanto. Quando saranno aperte, scolarle e mettere tutto il liquido di cottura in una caraffa.

Tagliare a mezzelune spesse mezzo cm le zucchine, e tagliare a quarti i pomodorini. Tritare l'aglio. Tagliare le seppie a pezzetti. Sciacquare i gamberi.

In una padella antiaderente di 28 cm versare la metà dell'olio, scaldarlo bene, quindi rosolare i gamberi da ambo i lati, toglierli e metterli da parte. Unire le seppie e rosolarle per un paio di minuti, quindi aggiungere l'aglio e il peperoncino, continuare la cottura per 30 secondi circa, sfumare col vino e farlo evaporare. Aggiungere le zucchine, coprire e cuocere a fuoco basso, per 3 minuti, aggiungendo poca acqua alla volta, se occorre. Trascorsi i 3 minuti, unire i pomodorini e i gamberi, il timo e la menta, coprire e cuocere per altri 5 minuti, quindi spegnere.

Mettere una casseruola di acciaio di 20 cm circa di diametro sulla bilancia da cucina. Pesarvi tutto il liquido di cottura di cozze e vongole, e aggiungere acqua fino ad arrivare a 420 g. Portare ad ebollizione, quindi unire il cous cous, tenere sul fuoco alto altri 10 secondi, spegnere e far riposare coperto per 3 minuti.

Condire il cous cous con l'olio restante (3 cucchiai), e mescolare bene per farlo sgranare. Togliere i gamberoni dal sugo, unirvi il cous cous, mescolare bene, impiattare e finire il piatto posizionando un gamberone a testa.

Informazioni nutrizionali per porzione

Energia

546 kcal - 2282 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

28 g

Proteine

39 g - 28%

Carboidrati

54 g - 39%

Grassi

21 g - 34%

di cui

 

saturi

3.1 g

monoinsaturi

11.7 g

polinsaturi

3.5 g

Fibre

9 g

Colesterolo

185 mg

Sodio

243 mg

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Frittelle di mele - Gonfie e soffici

Le frittelle di mele sono un dolce tipico della regione Trentino Alto Adige, ma diffusa in tutta Italia. Scopri come farle gonfie e soffici!

Scapece

Scapece ovvero la marinatura in aceto ed erbe aromatiche di verdure o pesci fritti tipica del Meridione.

Alici marinate - Ricetta classica e veloce con aceto

Le alici marinate sono un piatto semplice, ma è importante adottare alcuni accorgimenti per essere sicuri del risultato. Scopriamo questa ricetta con aceto, vino e limone.

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi: una raffinata e gustosa ricetta di origine siciliana, patria tanto dei gamberi, quanto dei pistacchi.

 

Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe: i dolci tipici campani, diffusi un po' in tutto il sud Italia, a base di pasta per bignè che però viene fritta, dopo un passaggio in forno.

Ziti alla genovese - Origini e ricetta napoletana

Ziti alla genovese: la ricetta originale napoletana di questo primo piatto a base di cipolle e carne di manzo.

Gulasch (o gulash) : ricetta originale e light

Il gulasch, il famoso piatto ungherese qui proposto con la ricetta originale, ma anche rivisitato in chiave dietetica.

Pici all'aglione - Ricetta toscana

I pici all'aglione sono un piatto di origine toscana, preparato con un particolare aglio molto grosso come dimensioni, ma più delicato.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.