Cioccolatini al cocco

Guarda il video >>

I cioccolatini al cocco sono dei golosissimi dolcetti composti principalmente da farina di cocco e ricoperti da cioccolato fuso, più un ingrediente che dia consistenza al composto, noi abbiamo scelto la ricotta, ma si può usare anche il latte o la panna.

Sono semplicissimi e divertenti da preparare: personalmente mi dà molta soddisfazione preparare dei cioccolatini in casa!

I cioccolatini al cocco si trovano anche in commercio in qualsiasi pasticceria artigianale oppure già confezionati al supermercato. I più famosi sono sicuramente i Raffaello, i cioccolatini al cocco della Ferrero che però sono bianchi, senza cioccolato, e dentro hanno una mandorla intera.

I cioccolatini al cocco, una volta pronti, possono essere conservati in frigorifero e, in estate, anche in freezer per avere l'effetto gelato.

La ricetta dei cioccolatini al cocco

Cioccolatini Cocco

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per circa 40 cioccolatini

  • 200 g di cioccolato fondente (noi usiamo quello al 74%, ma va bene anche al 50%) 
  • 100 g di farina o fiocchi di cocco 
  • 80 g di ricotta 
  • 60 g di zucchero 
  • 35 g di burro

Preparazione

 

 

Amalgamare la ricotta e lo zucchero in una ciotola capiente, aggiungere il burro fuso e il cocco in fiocchi (o farina). Fare con il composto delle palline grandi a piacere con le mani, sistemarle in dei pirottini e lasciarle raffreddare in freezer per un'ora. Infilzare ogni pallina con uno stuzzicadenti, nel frattempo sciogliere il cioccolato al microonde (o a bagnomaria) e immergere tutte le palline nel cioccolato facendo colare bene l'eccesso. Ricoprirle con altra farina di cocco e farle indurire in frigorifero.

Informazioni nutrizionali per cioccolatino

 

Energia

58 kcal - 242 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

0 g

Proteine

1 g - 5%

Carboidrati

4 g - 29%

Grassi

4 g - 66%

di cui

 

saturi

3.0 g

monoinsaturi

0.9 g

polinsaturi

0.1 g

Fibre

1 g

Colesterolo

4 mg

Sodio

8 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Porceddu (o porcetto?) sardo

Poscheddu, porcheddu, polcheddu, porceddu, porchetto, porcetto: sono tanti i nomi dialettali sardi per indicare questa tipicità della cucina regionale, il maialino da latte cotto allo spiedo.


Polpette di carne

Le polpette: le più conosciute sono quelle di carne ma esistono anche di pesce o di legumi.


Rösti di patate

Il rosti di patate: le frittelle che provengono dalla cucina svizzera, tutti i segreti per prepararle nel modo tradizionale.


Street food palermitano

Lo street food a Palermo, la città italiana dove il cibo di strada è una vera e propria tradizione gastronomica.

 


Tzatziki (salsa greca)

Il tzatziki: la famosissima salsa greca all'aglio e al cetriolo usata in abbinamento di piatti di carne.


Gramigna alla salsiccia

La gramigna alla salsiccia: la vera ricetta emiliana, senza panna, senza funghi, senza piselli, solo con ragù di salsiccia.


Il ceviche o cebiche di pesce

Il ceviche o cebiche: un piatto a base di pesce crudo marinato che viene dal Sud America e sta spopolando anche in Italia.


Le tapas

Le tapas sono piccoli accompagnamenti gastronomici che vengono serviti in tutti i locali spagnoli assieme alla bevanda ordinata. La moda dell'aperitivo nasce in Spagna.