Cinnamon rolls - Ricetta originale svedese

I cinnamon rolls (rotoli alla cannella) sono dolci originari della Svezia, ma diffusi in tutti i paesi nordici, in Germania e in Nord America.

 

 

In Svezia questo dolce è chiamato kanelbulle, in Danimarca kanelsnegl, in Norvegia kanelbolle, skillingsboller o kanelsnurr, in Finlandia korvapuusti, in Estonia kaneelirull, mentre in Austria e Germania si chiama Zimtschnecke.

In Nord America questi rotoli dolci aromatizzati alla cannella vengono chiamati cinnamon rolls, nome utiizzato anche in Italia, oppure cinnamon buns. Esiste anche una versione inglese, chiamata Chelsea bun.

Ricetta di base e varianti

Cinnamon rolls

I cinnamon rolls sono composti da una pasta lievitata dolce, arricchita con burro, che viene fatta lievitare brevemente (1-2 ore), stesa col mattarello, condita con una farcia composta da burro e zucchero, arrotolata e tagliata a dischi di qualche cm di larghezza. I dischi vengono posti "in piedi" su una teglia, fatti lievitare, e infine cotti in forno. Si tratta dello stesso identico procedimento della torta delle rose, e tutto sommato anche la ricetta è abbastanza simile anche se dipende dal tipo di impasto che si decide di utilizzare. Alcuni propongono per la torta di rose un impasto del tutto simile a quello dei cinnamon rolls, altri utilizzano una vera e propria pasta brioche, molto più ricco di uova e di burro, e sottoposto ad una lunga lievitazione in frigorifero. In questo caso bisognerà utilizzare una farina di forza e occorrerà una maggior manualità (o una planetaria) per la sua realizzazione.

 

 

Nessuno impedisce, ovviamente, di preparare i cinnamon rolls con l'impasto della torta delle rose, bisogna solo fare attenzione perché se si utilizza una ricetta più ricca di uova e burro i rotoli lieviteranno maggiormente sia durante la lievitazione vera e propria, sia durante la cottura.

Non si può dire che esista una "ricetta originale svedese"... La quantità di burro, zucchero e lievito può variare all'interno di un certo range. Tuttavia, possiamo identificare dei canoni che rendono la ricetta "originale": la lievitazione breve (senza riposo in frigorifero), la quantità di burro che deve attestarsi intorno ai 100-150 g per kg di farina, e il fatto che vengano decorati con le perle di zucchero e non con la glassa, come quelli americani.

Dimensione dei cinnamon rolls

La dimensione varia da luogo a luogo, i rotoli più diffusi hanno un diametro di 5 centimetri o di 10 cm, nella versione "piccola" e "grande", rispettivamente.

In Finlandia si possono trovare dei mega-rotoli grandi fino a 20 cm, dal peso di circa 200 g; come anche ad Haga, un distretto di Göteborg, in Svezia, famoso per i suoi grandissimi rotoli alla cannella chiamati hagabullar, che hanno un diametro di ben 30 cm. 

Sì o no?

Non contenendo ingredienti ipocalorici, ricchi di acqua, come creme o frutta, i cinnamon rolls sono dolci ipercalorici che difficilmente possono essere consumati di frequente. Si tratta di un dolce tradizionale, e come tale ipercalorico: si può mangiare, ovviamente, ma con un occhio di riguardo alle quantità, perché sforare con le calorie giornaliere mangiando questo tipo di dolci è relativamente facile.

 

 

Meglio mangiarli a colazione, o come spuntino, mai come fine pasto a meno di non calcolare molto attentamente l'apporto calorico. Un vantaggio in effetti questi rotoli ce l'hanno: se ci si limita a mangiarne uno, le calorie non sono poi così tante: 270 kcal, con la nostra ricetta. Va da sé che mangiarne due significa mettere a dura prova il bilancio calorico giornaliero.

Ricetta dei cinnamon rolls

Questa ricetta non richiede una farina particolare per essere realizzata... Basta non usare una farina debole (farina debole, per dolci, crostate e biscotti) ma puntare su una farina generica, o una farina per pane o pizza, che abbia almeno l'11% di proteine.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 12 rotoli:

per l'impasto:

  • 500 g di farina 00 (generica)
  • 100 g di acqua
  • 100 g di latte intero
  • 60 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 1 uovo piccolo o medio (non grande)
  • 10 g di lievito di birra
  • 3 g di sale

per la farcia

  • 50 g di burro
  • 80 g di zucchero di canna
  • 10 g di cannella (due cucchiaini colmi) in polvere

per la decorazione

  • perle di zucchero
  • un uovo
  • latte

Preparazione

In una ciotola abbastanza grande (20 cm di diametro circa) fondere il burro al microonde, per 30 secondi circa alla massima potenza. Unire il latte e l'acqua (freddi o a temperatura ambiente), sciogliervi il lievito, unire quindi l'uovo e sbatterlo bene con una frusta, per amalgamare il tutto. Aggiungere la farina in tre volte, mescolando ogni volta con un cucchiaio, unire il sale, iniziare a lavorare il composto a mano, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Coprire con la pellicola (o con un coperchio) e far lievitare per circa 90 minuti in luogo tiepido, fino al raddoppio. Pesare in una ciotola il burro per la farcia, e lasciarlo a riscaldare a temperatura ambiente, in un'altra ciotola mescolare lo zucchero di canna con la cannella.

Stendere l'impasto col mattarello, per ottenere un rettangolo di circa 40x30 cm. Spalmarlo con il burro, tenendone un po' da parte per ungere la teglia. Cospargere con lo zucchero di canna aromatizzato, arrotolare dal lato corto, quindi tagliare con un coltello da cucina, o una spatola, 12 dischi di uguale larghezza. Ungere una teglia 30x20 cm, oppure una tortiera tonda da 24 cm, e disporre i dischi equidistanziati. Coprire con la pellicola e far lievitare per 45 minuti, in forno tiepido.

Sbattere un uovo insieme a due cucchiai di latte in una ciotola. Una volta terminata la lievitazione, spennellare con l'uovo in superficie, cospargere con le perle di zucchero, e cuocere a 170 gradi nel forno ventilato, per 30 minuti. 

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

270 kcal - 1129 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

1 g

Proteine

6 g - 8%

Carboidrati

45 g - 64%

Grassi

9 g - 28%

di cui

 

saturi

4.8 g

monoinsaturi

2.3 g

polinsaturi

0.4 g

Fibre

1 g

Colesterolo

37 mg

Sodio

7 mg

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Frittelle di mele - Gonfie e soffici

Le frittelle di mele sono un dolce tipico della regione Trentino Alto Adige, ma diffusa in tutta Italia. Scopri come farle gonfie e soffici!

Scapece

Scapece ovvero la marinatura in aceto ed erbe aromatiche di verdure o pesci fritti tipica del Meridione.

Alici marinate - Ricetta classica e veloce con aceto

Le alici marinate sono un piatto semplice, ma è importante adottare alcuni accorgimenti per essere sicuri del risultato. Scopriamo questa ricetta con aceto, vino e limone.

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi

Pasta con pesto di pistacchi e gamberi: una raffinata e gustosa ricetta di origine siciliana, patria tanto dei gamberi, quanto dei pistacchi.

 

Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe: i dolci tipici campani, diffusi un po' in tutto il sud Italia, a base di pasta per bignè che però viene fritta, dopo un passaggio in forno.

Ziti alla genovese - Origini e ricetta napoletana

Ziti alla genovese: la ricetta originale napoletana di questo primo piatto a base di cipolle e carne di manzo.

Gulasch (o gulash) : ricetta originale e light

Il gulasch, il famoso piatto ungherese qui proposto con la ricetta originale, ma anche rivisitato in chiave dietetica.

Pici all'aglione - Ricetta toscana

I pici all'aglione sono un piatto di origine toscana, preparato con un particolare aglio molto grosso come dimensioni, ma più delicato.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.