Banana bread con nocciole e cioccolato

Il banana bread, letteralmente pane alla banana è una ricetta di origine statunitense, che già dagli anni Trenta ha iniziato a comparire nei libri di cucina d'oltreoceano.

 

 

La sua origine non è chiara: alcuni autori pensano che sia nato durante la grande depressione, per riciclare le banane troppo mature; altri credono che questa ricetta sia nata grazie alla spinta dell'industria alimentare desiderosa di promuovere i prodotti a base di bicarbonato di sodio.

Il banana bread qui in Italia è poco conosciuto e diffuso, ma negli Stati Uniti ha addirittura una giornata nazionale, il 23 Febbraio.

Per approfondire: banana bread su Wikipedia.

Esistono tantissime varianti di questa ricetta: in questo articolo vi proponiamo il banana bread con nocciole e cioccolato. Nocciole e cioccolato sono due ingredienti che si sposano molto bene con le banane.

Sì o No?

La cucina Sì propone ricette sazianti e ipocaloriche, senza rinunciare al gusto e soprattutto senza rinunciare ad alcun ingrediente, lo fa ponendo esclusivamente dei limiti alla densità calorica dei piatti.

 

 

La banana è un frutto e come tale ha una densità calorica piuttosto bassa. Dunque si tratta di un ingrediente ideale per preparare dolci da forno che rispettino i vincoli della cucina Sì ovvero che abbiano al massimo 250 kcal/hg. La ricetta che vi proponiamo in questo articolo ne ha 300, perché si basa su una ricetta tradizionale, andrebbe quindi modificata se vogliamo ottenere un dolce saziante e ipocalorico. Grazie alla banana questa operazione è relativamente semplice: è sufficiente sostituire il burro con 100 g di ricotta, e il gioco è fatto! Così avrete anche un banana bread senza burro.

Se vuoi saperne di più riguardo la cucina Sì clicca qui. Qui invece troverai molte ricette Sì gratuite, per iniziare subito a ridurre le calorie ma non il gusto dei piatti!

La ricetta del banana bread con nocciole e cioccolato

Banana bread con nocciole e cioccolato fondente

Le banane dovrebbero essere ben mature, come cioccolato consiglio un fondente non troppo spinto, con al massimo il 70% di cacao.

Autore:

Tempo di preparazione: 

Tempo di cottura: 

Tempo totale: 

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di banane
  • 120 g di cioccolato (tavoletta)
  • 90 g di burro
  • 120 g di zucchero
  • 50 g di nocciole
  • 240 g di farina 00
  • 2 uova
  • 15 g di succo di limone
  • 6 g di sale
  • 9 g di bicarbonato di sodio
  • un baccello di vaniglia (o un cucchiaino di estratto di vaniglia)

Preparazione

 

 

Versare in una ciotola lo zucchero ed il burro a temperatura ambiente, leggermente ammorbidito. Lavorare il tutto con un frusta elettrica finché i due ingredienti non saranno ben amalgamati.

A questo punto aggiungere un uovo alla volta continuando a sbattere a media potenza. Quando il composto sarà ben omogeneo e piuttosto spumoso, aggiungere la polpa della bacca di vaniglia (dopo averla estratta dal baccello con un coltello) ed amalgamare.

Aggiungere gradualmente le polveri rimanenti (sale, bicarbonato, farina) sempre montando il composto. In una ciotola a parte inserire le banane tagliate a pezzettoni ed irrorare col succo di limone, amalgamare. In questo modo la frutta non diventerà nera (si evita l'ossidazione) ed il dolce risulterà più chiaro.

Schiacciare a piacere con una forchetta la banana e incorporarla al composto. Triturare al coltello il cioccolato e le nocciole, quindi incorporare anch'essi al composto, amalgamando dolcemente con un cucchiaio di legno o leccapentole.

Versare in una teglia da 20 cm di diametro, cuocere in forno a 160° per 50-60 minuti, verificando verso la fine della cottura con uno stuzzicadenti che il dolce sia asciutto (infilandolo in profondità, lo stecchino dovrà uscire asciutto).

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

413 kcal - 1726 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

1 g

Proteine

7 g - 7%

Carboidrati

55 g - 51%

Grassi

20 g - 42%

di cui

 

saturi

9.4 g

monoinsaturi

7.1 g

polinsaturi

1.1 g

Fibre

3 g

Colesterolo

70 mg

Sodio

35 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Polpette di tonno e patate al forno

Cerchi una ricetta per far mangiare il pesce in modo divertente ai propri figli? Una soluzione potrebbe essere rappresentata dalle polpette di tonno e patate al forno.

Torta di mele light: può un cibo essere dietetico?

Spesso i dolci sono spesso banditi dalle diete, anche se in realtà è possibile preparare torte leggere e non eccessivamente caloriche.

Torta tenerina: la ricetta originale

La torta tenerina è forse uno dei dolci più diffusi e preparati in Italia: semplicissimo da preparare e adatto anche a chi è alle prime armi.

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi: una variante sfiziosa della salsa di origine messicana, per stupire i vostri ospiti.

 

Vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati

La vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati è una ricetta un po' elaborata, ma che non richiede particolari abilità e di sicuro stupirà i vostri ospiti.

Gnocchi di spinaci con porri e fonduta di parmigiano

Gli gnocchi di spinaci sono una variante degli gnocchi tradizionali, scopriamoli in abbinamento a un letto di porri e alla fonduta di parmigiano.

Crostata meringata al limone e zenzero

La crostata meringata al limone e zenzero è una variante molto interessante del classico dolce di origine anglosassone.

Involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta

Gli involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta sono una ricetta sfiziosa, non troppo complicata da realizzare, economica, salutare, e dall'impatto visivo molto interessante.