Carne di struzzo e marmellate senza zucchero

Questo articolo deve il suo titolo alla disinformazione che si incontra quando si visita una sagra di paese, meglio se orientata al biologico. Su 10 banchetti, almeno 5 trattano prodotti "salutistici" e di questi, il 100% riporta informazioni errate o contraddittorie, al solo fine di vendere per salutistico qualcosa che non lo è.

 

 

Vediamo qualche esempio.

Marmellate senza zucchero

Quella delle marmellate senza zucchero è un esempio di come il terrorismo alimentare possa nuocere gravemente alla qualità organolettica dei prodotti. Le marmellate sono un prodotto a bassissima reddittività, e questo comporta una qualità mediamente molto scarsa.

Se questo non bastasse, le marmellate potenzialmente di qualità, ovvero quelle veramente artigianali, prodotte da piccole aziende che spesso trasformano la frutta di loro proprietà, cadono vittima del mercato che richiede prodotti "dietetici" e "senza zucchero". Si trovano quindi marmellate con zucchero di canna biologico, che inquina il gusto della frutta peggiorandone le qualità organolettiche, o peggio marmellate dolcificate con succo di mela o ciliegia, che inquina in modo tremendo il gusto, rendendo spesso irriconoscibile il gusto della frutta di base (tutte le marmellate sanno di mela!).

Il problema della marmellata è l'eccesso di zuccheri, qualunque sia la loro provenienza. L'eccesso di zuccheri "alternativi" è dannoso quanto l'eccesso di zucchero raffinato.

Volendo fare una proporzione, lo zucchero raffinato sta all'olio extravergine di oliva come la barbabietola sta alle olive.

Gli unici produttori che puntano sulle calorie, per esempio proponendo marmellate di sola frutta, spesso eccedono scendendo sotto al 30% di zuccheri, con marmellate che sono poco più che succhi di frutta. Una marmellata è come un dolce: senza zucchero perde appetibilità a tal punto da diventare immangiabile.

 

 

Carne di struzzo e omega 3

La carne di struzzo è stata introdotta entusiaticamente qualche anno fa, ma non ha mai preso veramente piede, rimanendo sostanzialmente un prodotto di nicchia, molto costoso. Nutrizionalmente può essere assimilata alla carne di cavallo, molto magra e molto ricca di ferro.

Il fatto che sia magra non la rende di certo molto diversa dalle carni magre più diffuse, non vedo grande differenza tra il 4-5% di un coscio di maiale a un 1-2% di una bistecca di struzzo.

I messaggi che vengono dati per sponsorizzare "salutisticamente" il prodotto sono 2:

  • la carne è magrissima (praticamente non ha grassi);
  • i grassi della carne di struzzo contengono grassi polinsaturi (tra cui gli omega3), più salutari di quelli saturi contenuti nelle carni tradizionali.

Notare la contraddizione: ma se la carne praticamente non contiene grassi, come fa a contenere quantità significative di omega 3?

Da notare che il salame di struzzo (omnipresente alle sagre) è prodotto con grasso di maiale, quindi non è nè magro nè tantomeno ricco di omega 3!

Nello stesso errore incappano i nutrizionisti che esaltano le qualità del pesce perché contiene omega 3, senza specificare QUALE pesce. La maggior parte del pesce è magro, e di grassi (e quindi di omega 3) ne contiene quantità irrisorie.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Cookie dough: l'impasto per biscotti goloso e crudo

Il cookie dough è un impasto per biscotti che si consuma crudo. Per questo motivo si prepara in genere senza uova. Ne esistono di diverse versioni con diversi gusti.


Acqua riciclata: come, perché e usi pratici

L'acqua riciclata può essere realizzata a partire dall'acqua piovana anche a livello casalingo attraverso impianti specifici; essi non hanno costi elevati.


Pizza con kiwi: l'erede della pizza hawaiana

La pizza con i kiwi è stata di recente proposta da uno chef svedese, che ha ricevuto per questo anche diversi insulti per aver fatto un'offesa alla tradizione culinaria italiana.


Pizza con ananas: gusto, ricetta e variante gourmet

La pizza all'ananas è una variante nata in Canada ma molto diffusa in America. Il gusto è soggettivo: molti la apprezzano, altri la ritengono inaccettabile.

 


Kombucha: benifici e come si prepara

Il kombicha è una coltura simbionte di lieviti e batteri che viene usato per la preparazione di un tè che i microrganismi fermentano. I suoi benefici sono ancora in dubbio.


Cannucce commestibili: alternativa amica dell'ambiente

Le cannucce commestibili sono una valida alternativa a quelle di plastica, di cui consentono di ridurne l'uso. Sono state realizzate con diversi alimenti fra cui mais, zucchero e alghe.


Amido resistente

L'amido resistente è composto da quella parte di amido che resiste al processo di digestione (idrolisi) da parte degli enzimi digestivi dell'intestino tenue.


Carne vegetale: sembra carne ma non lo è

La carne vegetale, poco nota in Italia, è un preparato di origine vegetale che ha sapore, gusto e consistenza simili a quello della carne da allevamento.