Mazzancolla

Le mazzancolle sono crostacei decapodi della famiglia delle Penaeidi il cui nome scientifico è Penaeus kerathurus.

Le mazzancolle sono molto simili ai gamberi, con i quali vengono spesso confuse, anche se hanno dimensioni più grandi (più o meno 20 cm di lunghezza per 100 grammi di peso), una coppia di antenne più lunghe, zampe anteriori più lunghe e la parte addominale racchiusa da placche più rigide e resistenti. Inoltre, la testa presenta la parte superiore seghettata e gli occhi sono più sporgenti.

 

 

Le mazzancolle sono tipiche dei nostri mari, a differenza del gambero che si trova un po' in tutto il mondo, ed in particolar modo del Mar Mediterraneo. Vivono nelle acque costiere, sepolte nei fondali sabbiosi dai 5 fino ai 100 metri di profondità. Escono esclusivamente di notte per nutrirsi di vermi e altri invertebrati.

Raggiungono la maturità nei mesi tra giugno e luglio ed è in questo periodo che le femmine depongono le uove (circa un milione di uova per ogni esemplare) preferibilmente vicino alla foce dei fiumi, dove l'acqua è meno salata.

Dopo solo 20 giorni i piccoli di mazzancolla hanno già raggiunto i 6 cm (quanto un gamberetto maturo per intenderci).

Mazzancolle

Esiste una specie di mazzancolla che viene allevata in Giappone dagli anni Trenta, la Penaeus japonicus, e che viene spesso importata anche sui nostri mercati.

In commercio troviamo la mazzancolla fresca, riconoscibile dal colore grigio brillante e dalla consistenza morbida delle carni quasi impalpabile, oppure surgelata o decongelata.

La pesca delle mazzancolle viene effettuata con reti a strascico.

Caratteristiche delle mazzancolle

Le mazzancolle hanno una carne pregiata, caratterizzata da un sapore delicato e da un profumo e un aroma fini e gradevoli.

Come i gamberi e tutti i crostacei, sono un alimento proteico e a basso contenuto di grassi (100 kcal/hg). Sono, inoltre, ricche di fosforo, calcio, ferro e vitamina B1.

 

 

Il loro contenuto di colesterolo è, invece, di 150 mg per 100 g.

In cucina vengono utilizzate spesso in sostituzione dei gamberi, quindi si prestano a tutti quei piatti dove tradizionalmente sono previsti i gamberi, insalata di mare, spaghetti ai frutti di mare, risotti, zuppe di pesce etc.. Quando sono freschissime sono ottime crude.

Inoltre, le mazzancolle possono essere cucinate al forno, sotto sale, fritte o saltate in padella con le verdure.

Uno dei classici abbinamenti delle mazzancolle è con la pancetta: ogni mazzancolla viene avvolta con una fettina sottile di pancetta e poi cotta in padella con l'olio. 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Dietidea: la dieta del riso Scotti del prof. Sorrentino

Dietidea è la nuova dieta del riso, ideata dal prof. Sorrentino in collaborazione con Scotti. Scopriamo i pro e i contro di questa dieta.


Come verificare l'attendibilità di uno studio scientifico?

L'attendibilità di uno studio scientifico si ha quando quest'ultimo rispetta diverse caratteristiche che rendono i risultati vicini alla verità.


Pollo da allevamento biologico

L'allevamento biologico del pollo, sia per la produzione di carne che per quella delle uova, richiede costi maggiori ma permette un prodotto di maggior qualità.


Polli allevati a terra o all'aperto: quali sono le differenze?

L'allevamento dei polli a terra o all'aperto presenta notevoli differenze, sia per quanto riguarda le modalità, sia per la salubrità degli alimenti prodotti.

 


Allevamento intensivo dei polli

L'allevamento intensivo dei polli è un metodo di produzione di carne e uova che nasconde diversi problemi, non solo per la salute degli animali, ma anche per quella umana.


Tenerezza della carne bovina

I tagli di carne più tenera: la tenerezza delle carni bovine secondo uno studio scientifico che valuta la qualità dei vari muscoli dei bovini.


Dieta volumetrica: dimagrire con la densità calorica

La dieta volumetrica si basa sul concetto promosso e utilizzato fin dall'inizio della mia attività nel campo dell'alimentazione, quello della densità calorica.


Il modello a calorie o sistema Atwater

Il modello a calorie è stato ideato da Atwater e colleghi che hanno studiato la quantità di energia fornita da carboidrati, proteine e grassi.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.