Valtellina Casera

Il Valtellina Casera prende il nome dal tipico locale, la cantina o il magazzino, in cui vengono conservate le forme per la stagionatura. Tradizionalmente il Valtellina Casera si identificava come formaggio semigrasso di latteria di produzione sclusivamente invernale, complementare al Bitto, che invece veniva lavorato direttamente in alpeggio nei mesi estivi.

 

 

Oggi la produzione avviene tutto l'anno e riguarda, da disciplinare, tutta la provincia di Sondrio.

Il Valtellina Casera ha acquisito la certificazione DO nel 1995 e la DOP nel 1996.
Il marchio è un simbolo rotondo che riunisce la sigla VC nell'immagine di una forma, è riportato sull'etichetta e ripetuto sullo scalzo.

Caratteristiche

Valtellina Casera

Il Valtellina Casera è un formaggio a pasta semicotta prodotto con latte di vacca parzialmente scremato proveniente da due o più mungiture.

Le forme sono rotonde, con diametro di 30-45 cm e scalzo di 8-10 cm, il peso varia dai 7 ai 12 kg.

La crosta è di colore giallo paglierino, leggermente ruvida.

La pasta ha una struttura compatta e presenta una occhiatura fine e diffusa. Il colore della pasta è variabile dal bianco al giallo paglierino, a seconda della stagionatura, che deve essere protratta per almeno 70 giorni.

 

 

Il sapore dei Valtellina Casera é dolce, caratteristico, con una nota di frutta secca, e diventa più intenso con il procedere della maturazione.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Qualità


I presidi Slow Food - Arca del gusto

L'arca del gusto di slow food: come l'associazione tutela i presidi territoriali.


Hamburger confezionati: no grazie!

Gli hamburger confezionati non sono in realtà così convenienti e hanno un sapore che si allontana molto da quello della carne fresca.


Salumi: guida a una scelta di qualità

Salumi: guida ad una scelta di qualità di questo vastissimo settore.


Jamon patanegra - Il prosciutto spagnolo

Jamon patanegra: il prosciutto spagnolo il cui vero nome, in realtà, è prosciutto iberico, dalla razza dei maiali.

 


Prodotti DOP - Denominazione di origine protetta

La DOP - Denominazione di Origine Protetta - è la certificazione europea alimentare più alta.


Latte fieno STG

Il latte fieno STG è un latte riconosciuto dall'Unione Europea come Specialità Tradizionale Garantita e prodotto in prevalenza con bovini nutriti a foraggi freschi o essicati.


Ragusano DOP (caciocavallo)

Ragusano DOP: un formaggio a pasta filata dura, prodotto con latte vaccino crudo che pesa normalmente più di 10 chili.


Come scegliere l'olio extravergine di oliva

Come scegliere l'olio extravergine di oliva: i criteri di scelta per un olio di qualità.