Casciotta d'Urbino DOP

La Casciotta d'Urbino è un formaggio prodotto nella provincia di Pesaro e Urbino, in particolare nel Montefeltro, distretto storico che si visita risalendo le valli del Foglia e del Marecchia.

 

 

Le antiche origini di questo prodotto sono avvalorate, tra l'altro, da un atto notarile del 1554 dal quale risulta che Michelangelo trattò l'acquisto di un podere a Urbania con l'intenzione di assicurarsi una fornitura costante di questo formaggio.

La Casciotta d'Urbino ha acquisito la certificazione DO nel 1982 e la DOP nel 1996.

Caratteristiche

Caciotta d'Urbino

La Casciotta d'Urbino DOP è un formaggio composto da latte ovino (70-80%) e vaccino (20-30%).

La pasta è friabile e semicotta, ha di colore bianco paglierino e sapore dolce ma saporito. La crosta è sottile, paglierina, che diventa di colore più intenso con la stagionatura.

La forma è cilindrica ed ha un peso variabile dagli 800 ai 1500 grammi. Salato manualmente, generalmente a secco, viene portato a maturazione in circa 30-45 giorni in ambiente fresco e umido.

Altri sistemi di stagionatura prevedono il rivestimento della forma con foglie di noci e la sua sistemazione in piccole botti insieme a foraggio secco e foglie di castagno, per conferire al formaggio tipici e particolari aromi erbacei.

 

 

La casciotta è la base del formaggio di fossa che viene prodotto nella stessa zona.

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Qualità

Cipolla rossa di Tropea Calabria IGP

Dolcissima, croccante e rossa, sono queste le caratteristiche che rendono tanto desiderata e appetibile la "Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP".

Branding, come funziona e che impatto ha nel settore alimentare

Con il termine branding si fa riferimento adattività che permettono di definire un marchio, rendendo il prodotto differente da quello dei competitor.

I consigli per un'alimentazione sana: come scegliere cibi naturali senza additivi

I consigli per un'alimentazione sana: come scegliere cibi naturali senza additivi

Il latte: guida a una scelta di qualità

Il latte (intero, parzialmente scremato o a lunga conservazione): guida ad una scelta di qualità.

 

Etichette dei salumi: nel 2021 indicazione dell’origine obbligatoria

La normativa sull’etichettatura dei salumi ha subito una modifica temporanea, prevista dalla normativa italiana fino al 31 dicembre 2021 come periodo di prova.

Etichetta dei surgelati: novità e obblighi

L’etichetta dei surgelati deve avere le stesse indicazioni valide per gli altri alimenti, con alcune informazioni specifiche valide per il pesce surgelato.

Etichetta dei cibi per l’infanzia: obblighi e contenuto

L’etichetta per gli alimenti destinati all’infanzia è diversa a seconda che si tratti di prodotti per lattanti o per la prima infanzia.

Etichette delle uova: come leggerle e cosa devono contenere

L’etichetta delle uova si compone sia della stampigliatura impressa sull’uovo stesso, sia dell’etichetta dell’imballaggio.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.