Peso corretto o alimentazione corretta?

Indice delle risposte pubblicate

Salve e complimenti per il sito lo trovo particolarmente interessante soprattutto tutto per quello che riguarda lo sport e l'abbinamento con l'alimentazione. Volevo sapere cosa ne pensa del mio "piano alimentare"considerando il fatto che pratico attività sportiva 2 volte alla settimana: 2 volte a fare corsa (dai 5 ai 8 km.) Sono una persona molto attiva a cui non interessa il "QUANTO PESO" ma il "MANGIO IN MODO CORETTO?". Sicuramente se l'alimentazione è corretta porta automaticamente(se necesario)a un calo di massa grassa considerando anche l'allenamento. Passo ad elencare il regime alimentare che seguo : COLAZIONE: 150ml.di latte parzialmente scremato caffè 30gr.di cornflakes oppure caffè 1 yogurt magro 30 gr. galette di riso con marmellata senza zucchero META' MATTINATA :1 frutto PRANZO (una volta si e una no i carboidrati) 50gr. di riso 100gr. carne bianca verdura cruda oppure 80gr. di tonno al naturale verdura cruda oppure 1mozarella o 100gr.di formaggi light(controllando il contenuto dei grassi) verdura cruda oppure 150gr. di pesce fresco verdura cruda META' POM.:1 frutto CENA: verdura cruda 120gr. di fesa di tacchino oppure verdura cruda 120 gr. di pesce oppure verdura cruda 1 uovo oppure verdura cruda 80gr.carne bianca oppureverdura cruda formaggio(100gr.)o una mozzarelladurante la giornata bevo +o- dai 1.5 ai 2litri d'acqua. per condire gli alimenti uso esenzialmente l'aceto balsamico uso pochissimo sale del tipo isosal sono alta 158cm. e attualmente peso 55kg.

 

 

 

 

grazie per l'attenzione alessandra

Cara Alessandra,

molti visitatori mi chiedono di valutare il loro piano alimentare. Confesso che mi sento sempre molto perplesso di fronte all'opportunità di "costringere" qualcuno a mangiare questo o quell'alimento, lo trovo diseducativo e lesivo della sua libertà di privarsi di qualcosa che ama, spesso inutilmente. Per questo non amo per niente il mestiere di dietologo "tradizionale", e ammiro i medici che hanno il coraggio di limitarsi a consigli di massima, consigliando un'acculturamente personale, piuttosto che rigidi piani alimentari preconfezionati.

Basta fare un giro nel sito per capire che la nostra filosofia è la libertà di scelta "mediata" dalla coscienza alimentare.

Faccio volentieri una eccezione con la tua mail perché contiene alcuni spunti veramente interessanti.

1) Non si può dire di mangiare bene se non si è magri!

Ovvero: la prima regola di una alimentazione corretta è il mantenimento del peso corporeo.

Quante persone in Italia sono convinte di mangiare sano perché scelgono prodotti di elevata qualità (l'olio, la frutta e la verdura del contadino, ecc.), o evitano categorie di cibi ritenute dannose (carni rosse, burro, ecc.) quando in realtà sono malati di sovrappeso, e hanno una condizione di salute equivalente a coloro che mangiano al McDonald's tutti i giorni?

 

 

Mi dispiace dirtelo, ma tu fai probabilmente parte di questa categoria: con un peso di 55 kg e una altezza di 158 cm hai un BMI pari a 22, normalissimo secondo le tabelle tradizionali, ma secondo la nostra filosofia piuttosto elevato, a meno che tu non sia una supersportiva molto muscolosa. Il tuo vero peso forma dovrebbe essere al massimo di 50-52 kg, ripeto, sempre che tu non sia veramente muscolosa.

2) 10 - 15 km di corsa la settimana sono pochi!

Come già affermato in un'altra mail, si ingrassa (o non si dimagrisce) perché si mangia troppo o perché si consuma poco. Il tuo caso è il secondo. Infatti un allenamento così blando ti porta a consumare al massimo 825 kcal la settimana, ovvero poco più di 100 kcal al giorno, l'equivalente di 40 minuti di camminata di buon passo.

Tradotto in cibo, sono due biscotti: troppo poco. Anche dal punto di vista del beneficio cardiovascolare, il tuo allenamento è insufficiente. Perché non provi ad aumentare la frequenza, arrivando piano piano ad allenarti 4-5 volte la settimana?

Veniamo alla dieta.

Suppongo che questo sia un piano alimentare per dimagrire: avrà si e no 1200 kcal in tutto.

Niente da dire, la ripartizione dei macronutrienti è corretta (forse leggermente ipoglucidica), ma sappi che, se non aumenti l'attività fisica, rischi che non sia sufficiente.

Infatti tu sei una candidata perfetta (non sei molto alta e sei una donna) per il meccanismo di stallo del dimagrimento dovuto al fatto che il tuo consumo quotidiano non supera le 1600 kcal.

Con una dieta da 1200 kcal (la più ipocalorica possibile), e quindi con un gap di solo 400 kcal tra ciò che consumi e la dieta, basta un lieve calo del metabolismo (fisiologico durante una dieta) per vanificarne gli effetti.

L'ultima cosa riguarda la scelta degli alimenti: una dieta veramente corretta dovrebbe essere composta da cibi sufficientemente appetibili.

Sicuramente a te piace moltissimo il tonno al naturale o il petto di pollo e di tacchino, l'insalata senza olio ecc., ma non posso non pensare che le tue scelte siano dettate da una visione leggermente ortoressica, intesa come limitazione inutile (perché superflua) delle proprie possibilità alimentari.

Sappi allora che:

  • la carne di maiale magra (lombo, filetto) è caloricamente uguale al petto di pollo e più sicura dal punto di vista della contaminazione da antibiotici;
  • per la carne di bovino magra (filetto, controfiletto, fesa, ecc.) vale lo stesso;
  • il sodio non è un nemico per chi fa sport, è magro e non ha la pressione alta: i salumi magri (senza conservanti, es. Prosciutto di Parma) diventano quindi un'ottimo sostituto delle carni bianche;
  • non so se è una scelta personale quella di mangiare solo verdura cruda, ma la verdura cotta non è peggio di quella cruda, anzi cuocendo la verdura si possono preparare primi e secondi elaborati molto più buoni della semplice accoppiata carne + verdura cruda (vedi ricette Sì);
  • la marmellata senza zucchero nasconde delle insidie (magari usano solo zucchero diverso dal saccarosio...), oppure, se sono veramente senza zucchero, sono poco più che dei succhi di frutta. Se ti piacciono, ben venga, ma se alla lunga ti stancano, sappi che il compromesso migliore è una marmellata da 160 kcal per 100 g (40% di zuccheri).

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?

 


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...