Usciamo dall'orticello...

Indice delle risposte pubblicate

Cari Signori, ho dato un'occhiata alle vostre ricette, o perlomeno ai loro titoli. Leggo: gamberi con zucce e guanciale, ed inorridisco nel vedere che mescolate pesce e maiale. Leggo anche ZABAGLIONE.... roba da veneti, si dice e si scrive ZABAJONE o per lo meno ZABAIONE, così come si dice e scrive RAVANELLI e non RAPANELLI, CAPESANTE e non CAPPESANTE, e via discorrendo. grazie per rispettare la lingua italiana innanzitutto, ed i nostri visceri di conseguenza. Saluti

 

 

Ho appena passato 4 giorni a Parigi, dove ho notato una volta di più quanto provinciali e presuntuosi siamo noi italiani nei confronti del cibo. Sempre di più comprendo come sia fondata la critica che ci muovono i francesi, quando affermano che la cucina italiana è la "cucina della nonna". Accendo il computer e cosa trovo? Questa bellissima mail che conferma quanto sopra!

Inorridisci pure di fronte al connubio tra carne e pesce... Ma ti consiglio di navigare un pochino in rete e renderti conto che non solo i grandi chef abbinano abitualmente e con grande disinvoltura pesce e carne o pesce e formaggio, ma che l'abbinamento gamberi pancetta è talmente inflazionato che se digiti su Google "gamberi e pancetta" (usa le virgolette) troverai più di 800 risultati, ricette in tutte le salse.

Io credo che l'Italia sia la numero uno indiscussa nella produzione di alimenti di qualità, ma quanto a cultura alimentare dei suoi cittadini, siamo messi piuttosto male! Dovunque vai, il posto dove si mangia meglio è presso la propria abitazione, i cibi migliori sono quelli del posto in cui si vive, senza la benché minima autocritica, tutto per partito preso, salvo far sfoggio di una ignoranza infinita come in questo caso. Il disgusto per l'ignoto la fa da padrone, nessuno prende minimamente in considerazione che i nostri gusti si formano in base a quello che mangiamo tutti i giorni. Il disgusto per ciò che ci è estraneo è solo indice di ignoranza sensoriale, non significa che quello che mangiamo a casa nostra è oggettivamente meglio di quello che mangiano gli altri! Questo concetto, banale per chi è uscito dall'orticello, è arabo per maggioranza degli italiani ai quali dico: è ora di uscire da questo orticello!

 

 

La maggior parte della gente non conosce la differenza tra un olio extravergine e un comune olio di oliva, moltissimi usano l'olio di semi perché secondo loro è più leggero, la maggioranza vuole solo cose genuine ma non vuole dedicare nemmeno 5 minuti per studiare e capire, e poi mangia tutte le mattine croissant con grassi vegetali idrogenati pensando di assaporare un prodotto sano e genuino.

Non vorrei apparire esterofilo, ma non posso non notare come in Francia tutti gli alimentari fanno sfoggio delle certificazioni Label Rouge, dei premi vinti ai concorsi come Saveur dell'annee, delle certificazioni AOC, dei prodotti "fermier". Se lo fanno, significa che la gente ci guarda e sceglie anche in base a questo. Quando chiedete a un pasticcere francese se nei suoi prodotti c'è il burro o la margarina, spesso sarete accolti con un sorriso ironico come a dire "stai scherzando, vero? Usiamo solo burro". In Italia mi sarà successo una volta su 100. Noi ci fidiamo dell'italica qualità a prescindere, salvo poi prendere delle sonore cantonate.

Per quanto riguarda i refusi e gli errori grammaticali, ti ricordo che zabaglione si può usare quanto zabaione (dizionario Garzanti), capasanta insieme a cappasanta, capa santa, cappa pellegrina, ecc (il Garzanti contempla solo il termine cappasanta!) è uno dei tanti modi di chiamare un mollusco il cui nome scientifico è Pecten jacobaeus, e rapanello è un termine popolare, contemplato anch'esso dal Garzanti. Comunque, nel mio sito non dovrebbe esserci nè la parola cappesante nè rapanelli... Almeno io non le ho trovate cercando col motore di ricerca interno. Se per caso dovessero esserci, sarò lieto di correggere i refusi, nessuno è perfetto (nemmeno tu, visti gli errori di cui è infarcita la tua email e che ho lasciato così come sono). Anche a te non posso che dire: esci dal tuo orticello, là fuori c'è un mondo di sapori e di cultura tutto da scoprire!

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Posta dei visitatori


La dieta Lemme: geniale o banale?

Dieta Lemme: la dieta del farmacista di Desio basata su spaghetti insipidi a colazione.


Eritritolo: un nuovo dolcificante

Ho trovato un prodotto che mi ha incuriosita, il Lakanto, un dolcificante usato e proveniente dal Giappone...


Uova a colazione

Uova a colazione: per tutta la vita ho trovato disgustosa la colazione all'italiana fatta di marmellate, cornetti, latte ecc...


Alimentazione e sport serale

Che tipo di cena potrebbe fare per poter avere una "veloce" digestione dopo lo sport serale?

 


Facciamo confusione...

Come se già non ce ne fosse abbastanza. E poi ci si lamenta se crescono i problemi dovuti al rapporto tra la persona e il proprio peso.


Qualità del gelato

Ultimamente faccio caso alla tabella degli ingredienti ormai presente in molte gelaterie artigianali...


Alimentazione per crescita muscolare

La giusta alimentazione per la crescita muscolare senza incappare in pregiudizi alimentari.


Il miele fa bene... Ma non per la tosse!

Salve ho letto il vostro articolo e sono andata anche nel sito dell'istituto nazionale apicoltura, che avevate sottolineato...

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.