Bruno Barbieri

Bruno Barbieri è uno degli chef più famosi in Italia grazie alla sua presenza come giudice nel programma Masterchef, in onda dal 2011, assieme a Carlo Cracco, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo (presente dal 2015). Barbieri è, inoltre, giudice anche del talent per ragazzi Masterchef Junior e partecipa dal 2015 come inviato a Quelli che il Calcio come tifoso del Bologna.

 

 

Il suo sito web www.brunobarbierichef.it è una raccolta delle sue ricette e dei suoi viaggi gastronomici.

Questo è il Bruno Barbieri mediatico, quello che tutti conoscono, ma forse non tutti sanno che nella sua lunga carriera Barbieri è riuscito a guadagnare ben 7 stelle Michelin, nei ristoranti da lui gestiti, ottenendo il primato come chef italiano con il maggior numero di stelle.

Vediamo nel dettaglio la sua carriera.

Le stelle di Bruno Barbieri

Barbieri nasce a Medicina, in provincia di Bologna, nel 1962, si diploma alla scuola alberghiera di Bologna nel 1979 e da lì parte la sua carriera a bordo delle navi, opportunità che gli permetterà di girare il mondo toccando le coste del Sud America, degli Stati Uniti, dei Caribi.

Tornato in Italia seguirà dei corsi di aggiornamento e di perfezionamento e aprirà la Locanda Solarola di Castelguelfo vicino Bologna dove otterrà le prime due stelle Michelin.

Successivamente gestirà Il Trigabolo ad Argenta in provincia di Ferrara dove guadagnerà altre due stelle Michelin.

Siamo negli anni Novanta e Barbieri gestisce anche un ristorante a Brisighella (RA) La grotta, premiato con una stella Michelin, poi apre un altro locale a San Pietro in Cariano (Verona), Arquade dove otterrà altre due stelle Michelin e 3 forchette del Gambero Rosso.

 

 

E altro su Bruno Barbieri...

Bruno Barbieri

Nel 2010 si trasferisce in Brasile per un anno, dopo il quale tornerà in Italia per partecipare come giudice al talent Masterchef. Nel 2012, invece, apre un ristorante a Londra, il Cotidie, del quale affiderà la gestione al suo braccio destro, Marco Tozzi.

L'ultima sua avventura lo vede tornare in terra natia, a Bologna, dove a giugno 2016 ha aperto il ristorante Fourghetti

Uno chef esplosivo e pieno di risorse, insomma, che non si è risparmiato neanche nella produzione di libri (ne ha scritti 12 in 10 anni!) dal primo Tegami (2005) all'ultimo Cerco sapori in Piazza Grande (2015), nel mezzo anche la sua autobiografia Via Emilia, via da casa (2014).

Rimane, inoltre, un grande amante della cucina internazionale e sul suo sito si possono visionare i commenti e le ricette legati ai suoi viaggi gastronomici come quello in India, in Grecia, in Croazia, alle Seychelles, in Russia e così via. Viaggi che hanno, inevitabilmente, influenzato tantissimo la sua cucina che è caratterizzata da un sapiente uso delle spezie, da cotture brevi e innovative, da una materia prima che viene manipolata il meno possibile, da una continua e irrefrenabile ricerca della perfezione.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Tiramisù con crema mascarpone

Tiramisù con crema mascarpone: la versione moderna del dolce di origine veneta, quella senza zabaione che troviamo ormai nella stragrande maggioranza dei locali.


Il tiramisù

Il tiramisù: di origine veneta, è uno dei dolci più diffusi in Italia, fatto con zabaione, mascarpone e savoiardi inzuppati nel caffè.


Torta tenerina

La torta tenerina o montenegrina: uno dei dolci senza lievito che piacciono tanto in questi ultimi tempi, un vero tripudio di cioccolato!


Tarte Tatin: origine e ricetta alle albicocche

La Tarte Tatin di albicocche è una variante delle famosa torta di mele di origine francese.

 


Tartare di carne di manzo

La tartare di carne, o tartara o battuta, è una ricetta a base di carne di manzo cruda, che attualmente conosce una grande diffusione.


Tamales, ricetta dall'America Latina

I tamales: i panini sudamericani fatti con la masa (la pasta di mais) e avvolti in foglie di platano o di pannocchia.


Tamago o tamagoyaki

Il tamago giapponese: strati di omelette arrotolate su loro stesse da mangiare in tutte le occasioni.


Tajine di pollo (ricetta marocchina)

Il tajine di pollo: una ricetta tipica marocchina che prende il nome dal contenitore nel quale viene cotta.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.