Gino Fabbri

Gino Fabbri ha bisogno di poche presentazioni, è stato nominato il miglior pasticcere del mondo, premiato dal concorso che si svolge a Lione, la "Coupe du Monde de la Pâtisserie", nel 2015. In realtà, Fabbri aveva già vinto il campionato mondiale di pasticceria proprio a Lione nel 1997.

 

 

Inoltre, Gino Fabbri, ricopre il ruolo di presidente nell'AMPI (l'Associazione dei Mastri Pasticceri Italiani fondata da Iginio Massari), di cui è membro dal 1996. 

Sicuramente uno dei pasticceri italiani più bravi e da più tempo nel settore: Gino Fabbri diventa pasticcere nel 1965, a soli quindici anni,  e apre la sua pasticceria La Caramella a Bologna nel 1982, la quale nel 2003 modifica il suo stile verso una tendenza più creativa e innovativa sotto il nome "Gino Fabbri pasticcere". Aveva aperto anche uno spin-off della pasticceria nel Mercato di Mezzo di Bologna dal quale, però, si è chiamato fuori proprio nel 2015 dopo aver ricevuto il premio come miglior pasticcere del mondo, dichiarando che il Mercato non si è poi rivelato quel ricettacolo dell'eccellenza gastronomica bolognese come era stato promesso.

Il suo sito web personale è www.ginofabbri.com. Va notato che è uno dei pochissimi pasticceri e cuochi in generale che dedica sul proprio sito una sezione alle sue preziosissime ricette.

 

 

Premi e riconoscimenti di Fabbri

Gino Fabbri

Una lunga carriera di ormai mezzo secolo quella di Fabbri, nella quale non mancano premi e riconoscimenti, tra i quali i più significativi sono stati:

  • 1999: vince il concorso organizzato in occasione del Giubileo presentando il suo dolce che sarebbe diventato la torta simbolo del Giubileo,
  • 2009: ottiene il riconoscimento come miglior pasticcere dell'anno "per la sua professionalità e la costante ricerca della qualità nella produzione e per la sua capacità di diffondere le sue conoscenze senza riserve",
  • 2015: la Sigep di Rimini, la fiera del dolce, lo nomina Padre della pasticceria italiana.

Il 2015 sembra il suo anno d'oro, nella stessa annata escono, infatti, anche due suoi libri: "A tutta frutta: confetture, marmellate, composte e gelatine" e "Dolci e talento di un campione del mondo" (vedi foto di copertina in alto).

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Sushi

Il sushi: il piatto simbolo della cucina giapponese a base di pesce crudo, alghe e riso.


Il forno a microonde: come funziona, i rischi, come sceglierlo

Il forno a microonde: consigli e ricette. Ormai la maggior parte delle famiglie possiede un forno a microonde ma solo in pochi ne sfruttano a pieno le potenzialità.


Il forno a microonde: come utilizzarlo

Il forno a microonde: come utilizzarlo per ottenere i vantaggi maggiori, e quando non utilizzarlo.


Brodo di carne: ricetta, calorie, tagli e procedimento

Il brodo di carne (di manzo): i tagli, la preparazione, gli aromi, la cottura, le calorie.

 


Quale farina usare per la pizza?

Come scegliere la farina in base al tipo di pizza che si vuole preparare: la scelta dipende dall'idratazione e dalla lunghezza della lievitazione.


Muffa nella marmellata e nella confettura

La muffa nella marmellata e nella confettura si ha sopratutto in seguito ad errate modalità di preparazione o conservazione, che si verificano sopratutto a livello domestico.


Besciamella fatta in casa tradizionale e leggera

La salsa besciamella è una delle salse basi della cucina, probabilmente la più famosa, non a caso è chiamata anche salsa madre.


Tarte Tatin: origine e ricetta alle albicocche

La Tarte Tatin di albicocche è una variante delle famosa torta di mele di origine francese.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.