Timballo di riso

Il timballo è un primo piatto classico della cucina italiana, diffuso prevalentemente nel Meridione, in Sicilia e in Campania, ma anche nel resto d'Italia.

 

 

Il consumo di timballo al Sud è maggiore poiché la preparazione è di derivazione araba e quindi la Sicilia ne è stata la culla da dove poi il timballo si è diffuso nelle altre regioni.

La peculiarità del timballo è la sua cottura al forno dentro stampi dai quali viene poi sformato e servito su un vassoio. Ci sono quindi timballi rettangolari, ovali, cilindrici, a ciambella, a seconda della teglia usata.

Il timballo più conosciuto e diffuso è quello di riso, ma ci sono anche timballi di vari formati di pasta (maccheroni, rotelle, tortellini, gnocchi...) e le lasagne stesse potrebbero essere considerate un timballo.

Altri nomi per indicare il timballo sono pasticcio o tortino.
Il nome deriva dal francese "timbale" (=timpano). 

Vediamo alcune varianti di timballo:

  • Sartù di riso napoletano: il riso viene condito con piselli, funghi, salsiccia, fegatini di pollo e un formaggio tipico come la provola.
  • Timballo Alberoni: a sei strati, è composto da maccheroni, burro, formaggi misti, funghi e gamberetti.
  • Timballo siciliano: usa come formato di pasta gli anelli e viene condito con sugo di melanzane.
  • Timballo emiliano: con pasta secca e ragù di piccione o di altra cacciagione da piuma.
  • Timballo abruzzese: viene fatto con vari strati di crepes.

 

 

Ricetta del timballo di riso

Timballo di riso

Preparare un timballo di riso è semplice, prima il riso verrà precotto alla parmigiana, ossia in bianco solo con burro e parmigiano, poi travasato nello stampo e condito con salsa di pomodoro, verdure, legumi, formaggi, salumi, insomma a piacere, e amalgamato con uova o besciamella che fungeranno da collanti. La superficie può essere cosparsa di pan grattato per formare una crosta.

 

 

Ingredienti per circa 6 persone:

  • 600 g di riso Carnaroli
  • 80 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 50 g di burro
  • 3 mestoli di brodo di carne o vegetale
  • 250 g di piselli freschi o surgelati
  • 400 g di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 300 g di salsiccia o carne macinata
  • 1 mozzarella da 125 g
  • 100 g di altro formaggio (fontina, groviera, scamorza...)
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe q.b.
  • pan grattato q.b.

Preparazione: preparare un ragù rosolando la cipolla nell'olio, aggiungendo la carne macinata (o la salsiccia o un mix delle due) e quindi la passata di pomodoro, facendo sobbollire per circa 30 minuti. Sistemare di sale e pepe.
In una padella preparare il risotto alla parmigiana, aggiungendo piano piano il brodo e mantecando il riso con il burro e il parmigiano per circa 20 minuti. Sistemare di sale e pepe.

Preparare il timballo in una teglia imburrata mescolando il risotto al ragù e ai piselli freschi e intervallando strati di riso a pezzetti di mozzarella e formaggio a cubetti.

Cospargere la superficie superiore del timballo con pan grattato e cuocere in forno preriscaldato a 200°C per circa 30 minuti, finché la superficie non sarà dorata.
Una volta fuori dal forno far riposare il timballo per 5 minuti quindi sformarlo su un vassoio e servirlo in tavola. 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Sushi

Il sushi: il piatto simbolo della cucina giapponese a base di pesce crudo, alghe e riso.


Il forno a microonde: come funziona, i rischi, come sceglierlo

Il forno a microonde: consigli e ricette. Ormai la maggior parte delle famiglie possiede un forno a microonde ma solo in pochi ne sfruttano a pieno le potenzialità.


Il forno a microonde: come utilizzarlo

Il forno a microonde: come utilizzarlo per ottenere i vantaggi maggiori, e quando non utilizzarlo.


Brodo di carne: ricetta, calorie, tagli e procedimento

Il brodo di carne (di manzo): i tagli, la preparazione, gli aromi, la cottura, le calorie.

 


Quale farina usare per la pizza?

Come scegliere la farina in base al tipo di pizza che si vuole preparare: la scelta dipende dall'idratazione e dalla lunghezza della lievitazione.


Muffa nella marmellata e nella confettura

La muffa nella marmellata e nella confettura si ha sopratutto in seguito ad errate modalità di preparazione o conservazione, che si verificano sopratutto a livello domestico.


Besciamella fatta in casa tradizionale e leggera

La salsa besciamella è una delle salse basi della cucina, probabilmente la più famosa, non a caso è chiamata anche salsa madre.


Tarte Tatin: origine e ricetta alle albicocche

La Tarte Tatin di albicocche è una variante delle famosa torta di mele di origine francese.