Riso e fagioli - Ricetta

Riso e fagioli: una ricetta molto meno famosa della pasta e fagioli, forse non a torto, ma comunque interessante per gli amanti del riso, per chi è intollerante al glutine, o semplicemente per chi vuole sperimentare un modo diverso di consumare i legumi.

 

 

Quali fagioli?

Esistono innumerevoli varietà di fagioli, e tutte possono essere abbinate al riso. Nel caso della salsiccia con i fagioli, abbiamo sconsigliato fortemente l'utilizzo di fagioli bianchi, dal gusto delicato, tipo i cannellini, perché la salsiccia necessita di un fagiolo importante, come un borlotti, ancora meglio se di Lamon.

Nel caso del riso e fagioli, invece, possiamo scegliere il fagiolo che più amiamo, anzi ci sentiamo quasi di preferire il cannellino, che ben si sposta con un ingrediente altrettanto delicato, come il riso. Ovviamente nulla vieta di "pompare" la ricetta con salsiccia o pancetta e salsa di pomodoro, e allora si deve tornare a ragionare come per la salsiccia e fagioli, ovvero preferendo il borlotto al cannellino. Ma se rimaniamo sulla semplicità, come nella ricetta che proponiamo in questo articolo, un cannellino o in generale un fagiolo bianco andrà benissimo. Tra i fagioli di qualità che possiamo scegliere, possiamo citare il toscanello, lo zolfino, il coco, o il fagiolo di Controne. Tutti prodotti di altissima qualità, molto saporiti anche se bianchi, e che si sposano benissimo con il riso.

 

 

Tutti questi fagioli si trovano in commercio secchi: andranno quindi reidratati e cotti in acqua senza sale, salati solo alla fine, e poi potranno essere conservati tramite la steriilizzazione veloce che proponiamo nell'articolo sulla preparazione e l'invasettamento dei legumi.

Ovviamente il riso con i fagioli si può anche preparare con i fagioli in scatola: in questo caso non buttate via l'acqua di conservazione dei fagioli, è semplicemente la loro acqua di cottura e buttarla via equivale a rinunciare a buona parte del loro gusto.

Sì o No?

La cucina Sì propone ricette sazianti e ipocaloriche, senza rinunciare al gusto e soprattutto senza rinunciare ad alcun ingrediente, lo fa ponendo esclusivamente dei limiti alla densità calorica dei piatti.

La ricetta che proponiamo è tradizionale, quindi non rispetta i vincoli della cucina Sì (che per i primi piatti è di 120 kcal/hg). Tuttavia, stiamo parlando di una ricetta naturalmente leggera, che si discosta molto poco da una ricetta light anche nella versione tradizionale. Se volete preparare un riso e fagioli saziante e ipocalorico sarà sufficiente dimezzare la quantità di olio: avrete così una ricetta che potrete consumare anche se siete a dieta.

Se vuoi saperne di più riguardo la cucina Sì clicca qui. Qui invece troverai molte ricette Sì gratuite, per iniziare subito a ridurre le calorie ma non il gusto dei piatti!

La ricetta del riso e fagioli

Riso e fagioli

Il riso e fagioli non è una minestra, ma è a tutti gli effetti un risotto, quindi non è brodoso, bensì cremoso e asciutto. Eviterei l'uso di formaggio, così come eviterei l'uso di burro. Con i fagioli ci sta molto bene l'olio extravergine, rigorosamente a crudo, che utilizzerò per mantecare il risotto.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

 

 

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 280 g di riso Carnaroli
  • 400 g di fagioli già cotti (pesati al netto dell'acqua di cottura)
  • 100 g di vino bianco secco
  • 60 g di olio extravergine di oliva
  • 100 g di sedano, carota e cipolla in parti uguali
  • prezzemolo
  • sale, pepe

Preparazione

Ammollare i fagioli in acqua fredda per 6-12 ore. Lessarli in acqua non salata per circa 90 minuti, quando sono pronti aggiungere il sale, mescolare bene.

Tritare il prezzemolo, la cipolla, la carota e il sedano.

Tostare il riso in una casseruola di acciaio con fondo spesso, per un paio di minuti a fuoco alto. Metterlo da parte, far raffreddare leggermente la padella, quindi versarvi la metà dell'olio (3 cucchiai) e soffriggere sedano, carota e cipolla per 2-3 minuti, mescolando spesso.

Sfumare col vino, unire l'acqua di cottura dei fagioli, portare ad ebollizione quindi unire il riso, salare, aggiungere 4 mestoli di acqua bollente e cuocere per 5 minuti a fuoco medio.

Aggiungere i fagioli e continuare la cottura finché il riso non è pronto e il sugo non sarà ristretto a sufficienza.

Spegnere la fiamma, unire il restante olio (3 cucchiai) e il prezzemolo, mescolare e assaggiare, regolare di sale e pepe, quindi mantecare mescolando vigorosamente per un paio di minuti, aggiungendo poca acqua bollente alla volta, se tende ad asciugarsi troppo.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

450 kcal - 1881 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

5 g

Proteine

12 g - 10%

Carboidrati

72 g - 60%

Grassi

16 g - 30%

di cui

 

saturi

2.3 g

monoinsaturi

11.0 g

polinsaturi

1.3 g

Fibre

6 g

Colesterolo

0 mg

Sodio

437 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Fritto misto all'italiana

Si fa presto a dire fritto misto all'italiana ma le varianti regionali sono tantissime.

State pensando al menu di Pasqua e Pasquetta? Ecco i nostri consigli

State pensando al menu di Pasqua e Pasquetta? Ecco i nostri consigli.

Cucina nuova: come organizzare gli spazi al meglio?

L'organizzazione dello spazio in cucina è fondamentale per chiunque desideri un ambiente funzionale, accogliente e esteticamente piacevole.

Ricette stufato di carne con il Multicooker Moulinex

Lo stufato di carne può essere preparato in maniera tradizionale oppure avvalendosi del Multicooker per accorciare i tempi di preparazione.

 

La Putana (torta vicentina ricetta originale)

La putana è una torta di origine vicentina, fatta con pane raffermo, farina di mais, farina di frumento, burro, latte, e altri ingredienti ad insaporire.

Tradizioni natalizie a Roma: 5 usanze

Questa guida vi porterà alla scoperta di cinque usanze tipiche romane che rendono il Natale nella Città Eterna un'esperienza da vivere almeno una volta nella vita.

Pasta salsiccia peperoni e funghi

Le pasta con salsiccia peperoni e funghi è un primo piatto molto gustoso e abbastanza facile da preparare. Scopriamone tutti i segreti iniziando dall'aspetto nutrizionale.

Sovracosce di pollo in umido light

Le sovracosce di pollo sono una parte del pollo molto interessante, perché non sono stoppose come il petto, non sono grasse e poco carnose come l'ala.