Riso all'inglese

I segreti dei risotti

 

 

Il riso all'inglese è un primo piatto semplicissimo, è praticamente un riso in bianco, prima lessato in abbondante acqua salata, poi scolato e quindi condito con un fiocco di burro a crudo.

Qualcuno aggiunge anche il Parmigiano Reggiano anche se la ricetta originale non lo prevede.

Si pensa che il nome, riso all'inglese, gli derivi dal fatto che nella cucina inglese si tende a condire tutto con il burro, compresa la pasta e il riso.

Questa preparazione, infatti, non ha nulla a che vedere con i classici risotti italiani, cotti in padella con l'aggiunta di brodo e fatti mantecare a cottura quasi ultimata con burro e Parmigiano, ma assomiglia di più alla cottura della pasta.

Quale che sia la sua origine e il motivo per cui oggi viene chiamato così, la ricetta del riso all'inglese è ormai standardizzata.

Riso all'inglese

Può essere considerata un'alternativa al riso all'olio, adatta anche ai bambini che solitamente preferiscono il gusto del burro a quello dell'olio.

Per il riso all'inglese si può usare un riso da risotti, non necessariamente un riso "top" come il Carnaroli o il Vialone nano, ma anche un Roma o un Arborio, visto che la preparazione è diversa da quella del risotto.

Ricetta del riso all'inglese

Autore:

Tempo di preparazione:

 

 

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 350 g di riso Carnaroli
  • 50 g di burro
  • 50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato (facoltativo)
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

 

 

Mettere a bollire in un tegame 3 litri d'acqua, aggiungere una manciata di sale grosso e cuocere il riso secondo i tempi indicati sulla confezione (15-18 minuti solitamente) mescolando di tanto in tanto per non far attaccare il riso al fondo del tegame.

Scolarlo e condirlo con il burro e il Parmigiano grattugiato e, volendo, con una spolverata di pepe nero.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

433 kcal - 1810 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

4 g

Proteine

10 g - 9%

Carboidrati

70 g - 63%

Grassi

14 g - 28%

di cui

 

saturi

8.3 g

monoinsaturi

3.9 g

polinsaturi

0.5 g

Fibre

1 g

Colesterolo

45 mg

Sodio

93 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Besciamella fatta in casa tradizionale e leggera

La salsa besciamella è una delle salse basi della cucina, probabilmente la più famosa, non a caso è chiamata anche salsa madre.


Tarte Tatin: origine e ricetta alle albicocche

La Tarte Tatin di albicocche è una variante delle famosa torta di mele di origine francese.


Saltimbocca alla romana

I saltimbocca alla romana: involtini di carne ripieni di prosciutto e salvia.


Le pentole antiaderenti sono cancerogene?

Le pentole antiaderenti sono in genere sicure se utilizzate correttamente, fatte secondo le norme europee e di buona qualità.

 


Pollo in fricassea ricetta e video

La fricassea è una tecnica di cottura della carne detta anche "stufatura bianca". Ricetta e videoricetta della fricassea di pollo.


Spaghetti di soia con gamberi e verdure

Gli spaghetti di soia con gamberi e verdure: una ricetta ispirata alla cucina tailandese e in particolare al suo piatto nazionale.


Salmone marinato a secco con sale e zucchero (gravadlax)

Il salmone marinato a secco è una ricetta diffusa in tutta la Scandinavia, e in particolare in Svezia, dove viene chiamato gravlax o gravad lax.


Caponata di melanzane - Ricetta siciliana

Caponata di melanzane: ricette tradizionali siciliane, possibili varianti anche in chiave dietetica.