Boeri (cioccolatini)

I boeri sono dei cioccolatini ripieni di una ciliegia intera e di liquore di visciola, maraschino, kirsch o cherry brandy, insomma di un liquore aromatizzato alla ciliegia.
I boeri sono una specialità dolciaria piemontese, in particolare del cuneese, dove esistono numerose aziende artigianali che li producono (Bodrato in primis), ma sono prodotti anche in alcune provincie lombarde.

 

 

La storia e le origini dei cioccolatini boeri non è molto chiara, sembra siano stati inventati durante i primi del Novecento da un pasticcere svizzero, Emil Gerbeaud che da Ginevra si trasferì a Budapest e aprì la sua pasticceria, il Cafè Gerbeaud tuttora esistente.
Emil voleva esportare in Ungheria il raffinato gusto francese e inventò questi cioccolatini che nel resto del mondo sono conosciuti proprio come Gerbeaud bonbon.
Poi, come dall'Ungheria siano diventati una specialità del Nord Italia non è chiaro, né come mai abbiano assunto il nome di boeri...probabilmente perchè il colore della carta che li racchiudeva, rosso fuoco, era lo stesso delle casacche dei soldati boeri sudafricani.

 

 

Produzione dei cioccolatini boeri

Boeri

Molti produttori di boeri del Nord Italia si fanno mandare le ciliegie migliori da Vignola (una cittadina particolarmente vocata alla produzione di duroni neri, grandi e dolci, in provincia di Modena), piuttosto che utilizzare le ciliegie locali, più piccole e più asprigne, come quelle di Garbagna (AL).
Le ciliegie vengono private del picciolo, ma non del nocciolo, e messe a marinare nella grappa per alcuni mesi, quindi utilizzate come ripieno dei boeri, prodotti in 3 varianti, con cioccolato fondente, con cioccolato al latte o con cioccolato bianco

Il confezionamento dei boeri avviene di solito nei mesi di novembre-dicembre, pronti per il periodo delle festività natalizie.

Un prodotto simile ai boeri, ma prodotto su scala industriale e a livello internazionale sono i Mon Chéri della Ferrero che si differenziano dai boeri artigianali sia per la forma rettangolare e non sferica, sia per il ripieno dove la ciliegia è privata del nocciolo.

Come fare i boeri in casa

 

 

Preparare dei cioccolatini boeri in casa è possibile e neanche tanto difficile. Si possono usare le ciliegie sotto spirito fatte in casa, così come indichiamo in questa ricetta.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per circa 30 cioccolatini

  • 400 g di cioccolato fondente
  • 30 ciliegie sotto spirito

Preparazione

Scolare le ciliegie sotto spirito con un colino e raccogliere il liquore in una ciotola. Spezzettare il cioccolato e farlo sciogliere a bagnomaria a fuoco bassissimo (non oltre i 50°C) mescolandolo con una spatola di silicone. Quando sarà diventato una crema liscia e omogenea versarlo negli stampi appositi facendolo aderire bene, lasciare raffreddare quindi riempire ogni stampo con una ciliegia intera e un po' di liquore delle ciliegie. Versare di nuovo altro cioccolato fuso per chiudere i cioccolatini, livellandoli con una spatola. Riporre gli stampi in frigorifero e consumarli dopo 24 ore.

Una ricetta più complessa (la trovate descritta qui) prevede di riverstire le ciliegie sotto spirito con uno strato di zucchero fondente, il più sottile possibile, e di ricoprire il tutto con cioccolato fuso. L'alcol delle ciliegie fonderà lo zucchero formando quel liquido alcolico tipico dei boeri.

Informazioni nutrizionali per cioccolatino

 

Energia

76 kcal - 318 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

0 g

Proteine

1 g - 5%

Carboidrati

7 g - 38%

Grassi

5 g - 57%

di cui

 

saturi

2.9 g

monoinsaturi

1.5 g

polinsaturi

0.1 g

Fibre

1 g

Colesterolo

1 mg

Sodio

16 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Muffa nella marmellata e nella confettura

La muffa nella marmellata e nella confettura si ha sopratutto in seguito ad errate modalità di preparazione o conservazione, che si verificano sopratutto a livello domestico.


Besciamella fatta in casa tradizionale e leggera

La salsa besciamella è una delle salse basi della cucina, probabilmente la più famosa, non a caso è chiamata anche salsa madre.


Tarte Tatin: origine e ricetta alle albicocche

La Tarte Tatin di albicocche è una variante delle famosa torta di mele di origine francese.


Saltimbocca alla romana

I saltimbocca alla romana: involtini di carne ripieni di prosciutto e salvia.

 


Le pentole antiaderenti sono cancerogene?

Le pentole antiaderenti sono in genere sicure se utilizzate correttamente, fatte secondo le norme europee e di buona qualità.


Pollo in fricassea ricetta e video

La fricassea è una tecnica di cottura della carne detta anche "stufatura bianca". Ricetta e videoricetta della fricassea di pollo.


Spaghetti di soia con gamberi e verdure

Gli spaghetti di soia con gamberi e verdure: una ricetta ispirata alla cucina tailandese e in particolare al suo piatto nazionale.


Salmone marinato a secco con sale e zucchero (gravadlax)

Il salmone marinato a secco è una ricetta diffusa in tutta la Scandinavia, e in particolare in Svezia, dove viene chiamato gravlax o gravad lax.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.