Alimentazione. Come impostare una dieta corretta: cosa fare e cosa evitare

L'alimentazione è un fattore chiave per dimagrire, restare in forma o non prendere peso. Impostare una dieta corretta è il miglior modo di avere un organismo sano, ma bisogna fare attenzione a cosa fare e a cosa evitare. Ecco alcuni consigli utili.

 

 

Dieta: cosa mangiare a colazione e merenda

Il primo passo per impostare una dieta corretta è affidarsi per ogni pasto al pane integrale, oppure sostituirlo con una fantastica ricetta di pane keto. Questi due alimenti sono a basso carico di calorie e contengono tutti i nutrienti giusti per un'alimentazione corretta.

A colazione è consigliato mangiare pane integrale per un massimo di 50 grammi, con marmellata senza zuccheri aggiunti (20 grammi), yogurt magro (150 grammi) o burro d'arachidi, quest'ultimo alimento mai per più di 2 volte a settimana e massimo 20 grammi. A metà mattinata è consigliato fare merenda con un frutto fresco di stagione o con lo yogurt, due volte a settimana è possibile concedersi un gelato artigianale, da evitare i gelati industriali confezionati.

Altri alimenti da evitare a colazione sono fette biscottate, pancarrè, pan bauletto e tutti gli altri prodotti industriali. Affidarsi a un fornaio e acquistare sempre pane fresco appena sfornato è la migliore soluzione.

 

 

Dieta: cosa mangiare a pranzo

Il pranzo rappresenta un pasto completo e bisogna mangiare massimo 100 grammi di riso o pasta integrali, meglio 80 grammi a porzione. Per quanto riguarda i condimenti bisogna utilizzare sempre olio extravergine d'oliva, è consigliato eliminare il sale e sostituirlo con le spezie. Da alternare sono gli ortaggi, le verdure e altri tipi di condimenti insieme alla pasta o al riso.

Come secondo, è possibile scegliere fra legumi, carne bianca o pesce fresco: le porzioni non devono superare i 100 grammi e bisogna evitare nella maniera più assoluta i cibi e gli alimenti surgelati.

Alimentazione sana: cosa mangiare a cena

Alimentazione

La cena è un pasto leggero ed è fondamentale non mangiare nelle due ore prima di andare a dormire. È possibile alternare legumi, ortaggi, carni bianche magre o pesce, in porzioni non eccessive (carne e pesce non devono mai superare i 150 grammi). Pane integrale, insalata o rucola completano questo pasto.

Per mantenere una dieta corretta, a cena bisogna evitare i cibi fritti e molto salati, anche gli insaccati sono sconsigliati se si vuole seguire un regime alimentare corretto. Una volta a settimana è possibile concedersi una pizza e una birra.

Attività fisica, sport e movimento

Da evitare assolutamente è la vita sedentaria, nemica di ogni dieta e del benessere. Al contrario, sport, attività fisica e movimento sono i migliori alleati del benessere, dato che aiutano il metabolismo e migliorano il sistema cardiocircolatorio e respiratorio. Andare a correre o passeggiare per 3 – 4 volte a settimana è già un ottimo modo di bruciare le calorie in eccesso. Praticare sport o seguire una scheda specifica di allenamenti in palestra, è sicuramente il metodo migliore per dimagrire.

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione

Uva: fa ingrassare?

L'uva è uno dei frutti più calorici in assoluto. Ma fa ingrassare? Dipende da quanto amiamo questo frutto!

Popcorn: storia, preparazione, calorie

Popcorn: la storia, la chimica, le calorie, i segreti per cucinarli. Perché sono adatti a una dieta ipocalorica?

Popcorn: fanno ingrassare o sono un alleato della dieta?

I popcorn sono un cibo ipercalorico che tuttavia, a determinate condizioni, non solo non fanno ingrassare ma potrebbero addirittura far dimagrire!

Cibi che non fanno ingrassare ma saziano

Scopriamo che caratteristiche devono avere i cibi che non fanno ingrassare ma che saziano.

 

Legumi - Elenco - Proprietà

I legumi appartengono alla famiglia delle Papillonacee. I legumi più comuni sono il fagiolo, la fava, il pisello, il cece, la lenticchia, la soia e l'arachide.

I fagioli fanno ingrassare?

I fagioli fanno ingrassare? No, ma ovviamente dipende molto da come vengono cucinati.

Salame

Salame: il tipico salume di carne macinata stagionato diversi mesi.

Luganega trentina, veneta e lombarda

La luganega è un salume tipico del Nord Italia, in particolare delle regioni Trentino, Veneto e Lombardia, dove viene chiamata anche luganiga o luganica.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.