Granchi e moleche

Il granchio (Brachyura) è un crostaceo decapode composto da un addome di forma circolare, piatto, generalmente coperto e nascosto sotto il torace più bombato, è dotato di due chele e di 8 zampe corte. L'esoscheletro del granchio è composto principalmente da carbonato di calcio.

 

 

Il granchio è uno dei crostacei più diffusi al mondo, vive sia in acqua dolce che salata (oceani, mari e fiumi) che sulla terra, ed esistono anche specie semiterresti. Basti pensare che da soli i granchi costituiscono il 20% di tutti i crostacei consumati al mondo, sia d'allevamento che pescati, per un totale di 1 milione e mezzo di tonnellate annue.

Ma non tutti i granchi sono pregiati, in Italia, per esempio, il granchio non gode di una grande fama, probabilmente perchè quelli che si pescano sulle nostre coste sono piccoli e quando li si va a mangiare si riducono a niente, anche se il loro sapore è delizioso e, infatti, il più delle volte vengono utilizzati nei sughi, nei brodetti o nelle zuppe giusto per dare sapore.

Moleche e granseole: i due granchi nostrani più pregiati

Un discorso a parte va fatto per le moleche e le granseole (o grancevole) che sono, almeno in Italia, le due specie di granchio più pregiate.

Le moleche sono i granchi verdi in fase di muta che vengono pescati nella laguna veneta, da Trieste a Ravenna. I granchi sia in primavera che in autunno cambiano il carapace e per pochissimi giorni si trovano nudi, senza corazza, e le loro carni sono tenerissime. Generalmente questo avviene 2 settimane in aprile e 2 settimane in ottobre, i due momenti in cui si dovrebbe correre al ristorante a mangiarli...

Le moleche sono un presidio Slow Food e sono iscritte nell'elenco dei Prodotti Agroalimentari Italiani.

Granchio

 

 

Per quanto riguarda le granseole, invece, anche queste sono una specialità della laguna veneta, dove vengono sia pescate che allevate, e si tratta di granchi molto grandi, pieni di polpa nel carapace e zampette sottili e lunghe. Il loro prezzo è pari a quello dell'aragosta e il periodo migliore per consumarle è l'inverno.

Altri granchi nel mondo

I Paesi dove il consumo di granchi è maggiore sono il Giappone, gli Stati Uniti e il Canada dove si ha la tradizione di mangiare questi enormi granchi oceanici (10 volte tanto grandi rispetto ai nostri) con il un tovagliolino al collo e muniti di martello.

In Europa vincono Francia, Spagna e Portogallo e non a caso, dato che sono 3 Paesi che si affacciano sull'Oceano e quindi possono disporre di granchi molto più grandi e polposi.

Nei Paesi anglosassoni i granchi vengono bolliti e serviti con burro e limone, oppure utilizzati per creare la torta di granchio (polpa di granchio mescolata a farina e cotta all'interno del carapace).

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Dietidea: la dieta del riso Scotti del prof. Sorrentino

Dietidea è la nuova dieta del riso, ideata dal prof. Sorrentino in collaborazione con Scotti. Scopriamo i pro e i contro di questa dieta.


Come verificare l'attendibilità di uno studio scientifico?

L'attendibilità di uno studio scientifico si ha quando quest'ultimo rispetta diverse caratteristiche che rendono i risultati vicini alla verità.


Pollo da allevamento biologico

L'allevamento biologico del pollo, sia per la produzione di carne che per quella delle uova, richiede costi maggiori ma permette un prodotto di maggior qualità.


Polli allevati a terra o all'aperto: quali sono le differenze?

L'allevamento dei polli a terra o all'aperto presenta notevoli differenze, sia per quanto riguarda le modalità, sia per la salubrità degli alimenti prodotti.

 


Allevamento intensivo dei polli

L'allevamento intensivo dei polli è un metodo di produzione di carne e uova che nasconde diversi problemi, non solo per la salute degli animali, ma anche per quella umana.


Tenerezza della carne bovina

I tagli di carne più tenera: la tenerezza delle carni bovine secondo uno studio scientifico che valuta la qualità dei vari muscoli dei bovini.


Dieta volumetrica: dimagrire con la densità calorica

La dieta volumetrica si basa sul concetto promosso e utilizzato fin dall'inizio della mia attività nel campo dell'alimentazione, quello della densità calorica.


Il modello a calorie o sistema Atwater

Il modello a calorie è stato ideato da Atwater e colleghi che hanno studiato la quantità di energia fornita da carboidrati, proteine e grassi.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.